Indietro
giovedì 26 novembre 2020
menu
Basket C Silver

Gabriele Ceccarelli è il nuovo allenatore degli Angels Santarcangelo

In foto: Un momento della diretta
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 8 minuti
sab 13 giu 2020 11:34 ~ ultimo agg. 14 giu 13:13
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 8 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Presentato questa mattina il nuovo coach degli Angels Basket Santarcangelo, che hanno presentato richiesta per partecipare al campionato di serie C Silver 2020/2021. Il nuovo allenatore sarà il riminese Gabriele Ceccarelli.

Maurizio Fabbri, presidente Angels Santarcangelo: “Voglio ribadire che per il Basket Santarcangelo targato Dulca dell’amico Roberto Fabbri il settore giovanile sarà sempre la cosa più importante. Quest’anno parteciperemo a due campionati nazionali. Per questo devo ringraziare Paolo Carasso, che è riuscito a portare Massimo Bernardi per l’Under 16 di Eccellenza. Oggi invece presentiamo un grande e giovane allenatore, proveniente dalle giovanili del Basket Rimini: Gabriele Ceccarelli, che ha trascorso gli ultimi quattro anni ad allenare in A2: Poderosa Montegranaro e Assigeco Piacenza, che ha accolto entusiasticamente il progetto proposto da Paolo. Per questo lo ringrazio e gli faccio gli in bocca al lupo per ottenere i migliori risultati con i giovani che gli metteremo a disposizione. Gabriele si occuperà degli Under 18 di Eccellenza e della prima squadra, che molto probabilmente sarà in C Silver”.

Paolo Carasso, responsabile Settore Giovanile Angels Santarcangelo: “È un momento importantissimo per noi Santarcangelo Basket targato Angels. Da sempre Maurizio Fabbri ha inserito alla base del suo progetto il concetto che per fare dei grandi giocatori bisogna creare un grande staff tecnico. Questo me lo detto nel 2004 e così è sempre stato. Sono passati dalla nostra società allenatori importantissimi. Adesso, dopo aver aiutato a crescere la realtà di Rinascita, il Santarcangelo Basket si è voluto fare un regalo. Grazie a Roberto Fabbri di Dulca e al presidente Maurizio Fabbri siamo andati a scegliere il miglior allenatore che c’è sulla piazza in questo momento: Gabriele Ceccarelli”.

Roberto Fabbri, titolare di Dulca: “Sono molto contento di essere entrato in questa avventura. Il ragazzo mi sembra giovane, ma con già tanta esperienza: uno che dalla serie A2 si vuole cimentare in una realtà vicina a casa sua, a Santarcangelo, vuol dire che crede nel progetto. Non è facile lavorare con i ragazzi, serve una capacità diversa. È importantissimo avere una testa che diriga le membra nella giusta direzione. Ci divertiremo”.

Gabriele Ceccarelli, nuovo coach Angels Santarcangelo: “Dopo gli ultimi anni, quest’anno ho sofferto un po’ la mancanza di empatia con la squadra, avevo bisogno di tornare ad amare il gioco. Mi ero quasi deciso a restare fermo fino a settembre e cercare squadra più avanti, per ricaricare le batterie. Quando ho parlato con Paolo (Carasso, ndr) l’idea mi è piaciuta subito perché era una scelta diversa, ma ci sono pochi progetti così in Italia. Per me la categoria non è così importante: sono importanti il progetto e l’idea. Penso si possa fare la serie A anche in serie C, soprattutto con i ragazzi. Ringraziando Maurizio (Fabbri, ndr) e Paolo (Carasso, ndr) per la scelta, e Roberto Fabbri, che sta sempre vicino alla mia nuova famiglia, sono molto onorato di essere qua.

Le emozioni più belle che ricordo, a parte i campionati senior vinti, sono quelle con i ragazzi con cui a Ravenna ho vinto il campionato under 19 Elite, il campionato italiano, e sono rapporti che sono rimasti indelebili. Ho pensato che avevo bisogno di questo: dell’energia dei ragazzi, di ragazzi che vengono in palestra con gioia e non perché sono pagati; e di rivedere le facce giuste. Credo che questo mi possa dare un po’ di carica per ripartire e continuare perché in questo momento storico credo sia la cosa più importante. Non credo che un titolo di giornale in più o un video in più facciano la differenza.

Quello della serie C sarà un progetto con molti molti giovani, non con dieci senior per vincere il campionato”.

Paolo Carasso: “La certezza della C Silver non ce la dà nessuno. Noi abbiamo i diritti per la serie D, abbiamo fatto richiesta di ripescaggio per partecipare alla serie C Silver e siamo molto fiduciosi, però l’ok definitivo ce lo possono dare solo i consigli regionali delle due regioni Emilia-Romagna e Marche. Il diritto diretto lo avremmo nella regione Marche, nella quale ci siamo trovati benissimo, siamo stati accolti veramente molto bene. D’altra parte Santarcangelo fa parte della regione Emilia-Romagna e quindi se ci fosse l’opportunità di tornare a casa la coglieremmo al volo. Però non c’è una preferenza”.

Gabriele Ceccarelli: “Sui nomi stiamo valutando chi vuole prendere parte a questo progetto. Stiamo prendendo contatti, ma nomi non ne faccio. Per lo stile di gioco negli anni ho imparato una cosa: è meglio si moduli l’allenatore sulla squadra che la squadra sull’allenatore. A me piace molto il post basso e mi piace molto correre, ma è inutile fare il post basso se non te lo puoi permettere, stesso discorso per andare sovra ritmo se hai giocatori che non riescono a correre. Vorrei provare ad arrivare a delle vittorie belle, dando un po’ di gioia a chi ci viene a vedere, modulandomi sui giocatori che andremo a firmare”.

Paolo Carasso: “La durata dell’accordo con Cecca (Gabriele Ceccarelli, ndr) è di una stagione. Lo conosco da una vita come allenatore. Racconto un aneddoto: prima della cavalcata con Massimo (Bernardi, ndr) avevo pensato a Cecca e oggi al posto di Massimo ci sarebbe lui. Ma Cecca in quel momento non se l’è sentita, voleva affrontare campionati di vertice, ha fatto un passo indietro. Credo sia un po’ più Cecca che ci ha scelto ora: si è ricordato di quattro anni fa quando è venuto meno a quello che c’eravamo detti di parola per ridarmi indietro qualcosa, e di questo sono molto contento. Ha fatto intanto quattro anni importanti dal punto di vista tecnico e delle relazioni. Nel primo incontro che abbiamo fatto sono stato io a spingerlo via, disincentivandolo a scegliere Santarcangelo per avere la certezza che questa volta lo voleva davvero. Per questo abbiamo stretto l’accordo per un solo anno. È chiaro che da noi chi lavora bene rimane, io ne sono la testimonianza. Se tutto va come deve andare ci auguriamo di prolungare questo contratto per altri anni. Nel momento di maggiore difficoltà Santarcangelo, che ricordo ha già Massimo Bernardi e che coinvolgerà anche Franco Foschi, fa una scelta forte. Di fronte a questo nostro impegno, a questa nostra volontà, ci siamo sentiti di voler aprire la porta anche alla Santarcangiolese Basket, a Stargiotti e ai suoi amici: loro in questi due anni si sono impegnati in maniera egregia sia dal punto di vista economico e che nello sforzo di stare in palestra e sono stati bravi a fare due campionati importanti. Nella nostra filosofia di riavvicinarsi alle famiglie santarcangiolesi stiamo dialogando con loro per creare un legame ancora più forte. Per fare un matrimonio bisogna però essere in due: da parte nostra c’è tutta la volontà, anche con ruoli importanti. Chiaramente bisogna condividere la strategia di investire sui giovani e su allenatori bravi”.

Gabriele Ceccarelli: “Per far crescere dei ragazzi, per farli sbagliare, non bisogna mettere a livello mediatico la pressione che sia una stagione da vincere. Si può stare al vertice, ma l’obiettivo è far crescere i ragazzi. Le due cose sarebbero perfette insieme: vincere e far crescere i giovani. Credo la priorità sia far crescere e dare spazio ai ragazzi. Le annate dell’under 18 saranno 2003 e 2004, i 2002 non saranno ammessi. Sarà un campionato quello under 18 secondo me molto duro perché credo rimanga il principale campionato giovanile a livello italiano e credo sia meglio i ragazzi si concentrino su un solo campionato: meglio farne uno fatto bene che disperdere le energie su più cose. La prima squadra sarà espressione del territorio”.

Paolo Carasso: “Teniamo conto che sia l’Under 16 che l’Under 18 saranno le squadre di RBR, quindi avremo l’opportunità di pescare anche dalle due nuove società Basket Rimini e Crabs 1947. Abbiamo la responsabilità di rappresentare tutto il territorio riminese”.

Gabriele Ceccarelli: “Il mio assistente per la prima squadra sarà Bronzetti, per l’under 18 sarà Brienza”.

Paolo Carasso: “Gli Angels sono esplosi a livello di tesserati. È partito Fluxo e in una settimana abbiamo superato i 300 tesserati. È partito il centro estivo e abbiamo già 50 iscrizioni. Nella specializzazione eravamo partiti con un totale di 48, le grandi richieste che ci sono arrivate da tutta la Romagna mi hanno costretto a raddoppiare i numeri ed avere delle riserve a casa. Il minibasket ha superato le 250 unità, il settore giovanile conta undici squadre. I tesserati sono oltre 260. In questo momento Santarcangelo credo sia molto più di una società sportiva che fa attività giovanile”.

Roberto Fabbri: “C’è posto per tutti: per chi si vuole divertire e chi vuole diventare giocatore. Tutti devono avere un sogno”.

Maurizio Fabbri: “Con la Santarcangiolese Basket ci siamo visti una decina di giorni fa. Ho detto che avremmo chiuso tutte le incomprensioni del passato, sta a loro anche dirci se quello che gli abbiamo proposto gli sta bene o meno. E gli abbiamo dato una scadenza perché ci devono dare una mano nel più breve tempo possibile”.

Paolo Carasso: “Sulla ripartenza del basket Federazione e Lega ci hanno fatto capire che c’è la volontà di anticipare i tempi, anche sul discorso di poter fare assistere alle partite rispetto alla prima data, che parlava di metà dicembre. I Comitati regionali non hanno mai ufficializzato niente, ma la Federazione sta lavorando per ripartire già a settembre. 
Quest’anno pensiamo di fare tre squadre di Eccellenza e due di Elite (under 13 e under 14), quelle Elite targate IBR. Il campionato under 15 Eccellenza si farà, si è già trovato l’accordo con la società, ma è giusto sia la società stessa ad ufficializzarlo, mentre under 16 e 18 faranno capo a Santarcangelo”.

 

LA NOTA DEGLI ANGELS BASKET SANTARCANGELO

Gabriele Ceccarelli sarà il Capo Allenatore della Prima Squadra e dell’Under 18 Eccellenza. Questa la sorpresa svelata oggi dalla dirigenza di Angels Basket Santarcangelo, che durante la conferenza stampa delle 11:30 ha presentato il nuovo tecnico gialloblù. Con questa scelta, la Società dimostra ancora una volta l’interesse verso la crescita propria e dei propri giocatori, puntando su un allenatore giovane ma con un curriculum di tutto rispetto.

Il Nuovo Tecnico
Nato e cresciuto a Rimini, Gabriele muove i suoi primi passi da allenatore nelle giovanili del Basket Rimini già a 18 anni. Dopo qualche anno, esordisce come assistente nella Prima Squadra e dopo quattro stagioni (prima in Legadue e poi in Serie B) si trasferisce a Ravenna. Qui già al primo anno arrivano le vittorie del campionato di Serie B e della Coppa Italia (da assistente) e al suo secondo anno arriva il trionfo nel Campionato Italiano Under 19 Élite (da capo allenatore). Dopo un triennio ricco di soddisfazioni, si sposta nelle Marche, dove nella stagione 2015/2016 dirige la squadra di Montegranaro, vincendo ancora una volta il Campionato di Serie B e conquistando direttamente la promozione. L’anno successivo (da neopromossa) raggiunge il quinto posto in Serie A2 Girone Est conquistando i playoff. In seguito all’esperienza marchigiana si trasferisce a Piacenza: il primo anno raggiunge la salvezza con ampio anticipo e nella seconda stagione a dicembre, con il quarto posto alla fine del girone di andata, strappa il pass per le Final 8 di Coppa Italia. Oggi Gabriele è un allenatore Angels, la sua scelta è stata dettata soprattutto dalla voglia di tornare a lavorare con i giovani, con ragazzi che entrano in palestra con lo spirito di chi combatte per il proprio sogno e ha la voglia di crescere per superare i propri limiti.

La Conferenza Stampa
A svelare il nome del nuovo Capo Allenatore è stato il Presidente Maurizio Fabbri, che senza troppi indugi ha lanciato questo “annuncio bomba” già all’inizio della diretta. Il sentimento della Società è comune, oltre al Presidente anche Roberto Fabbri (patron di Dulca, main sponsor degli Angels che da anni supporta l’attività gialloblù) e il responsabile tecnico ed amministrativo Paolo Carasso, hanno come obiettivo quello di far crescere il movimento, ma soprattutto di fare crescere i giovani ragazzi del territorio, dando loro tutte le carte per ottenere il meglio da se stessi.
In quest’ottica, Gabriele Ceccarelli è stata sicuramente la scelta migliore. Un giovane, ma esperto, allenatore del territorio, che ha un metodo ben preciso di lavorare, ma soprattutto che è pronto a adattare il proprio stile di gioco ai ragazzi che si troverà davanti, con l’obiettivo di vincere ma ancor prima quello di farli crescere, permettendo loro di sbagliare ed imparare dai propri errori.

Prima Squadra – Serie C Silver
Nella conferenza stampa sono stati trattati molti altri argomenti: in questo momento la Società ha fatto richiesta sia all’organo competente della FIP Emilia Romagna che a quello delle Marche di poter partecipare al campionato di Serie C Silver (quando a marzo i campionati sono stati interrotti, la squadra gialloblù si trovava al primo posto della Serie D girone Marche). Si sta aspettando una risposta dalla Federazione ma nel frattempo il lavoro continua, con gli obiettivi ben chiari nella testa.

Apertura verso la Santarcangiolese
Tra i vari temi, si è parlato anche dell’apertura verso la Santarcangiolese, con la quale in questo momento ci sono delle trattative in corso per poter far parte di un unico progetto, per poter ampliare a tutti un piano di lavoro valido votato alla crescita dei ragazzi di tutto il territorio. Infatti, con l’accordo trovato anche con le due società del Basket Rimini (Crabs 1947 e Basket Rimini Crabs) si allarga il bacino a tutti i ragazzi del riminese.

Progetto RBR
Anche quest’anno, con il progetto legato a RBR, saranno tre le squadre di Eccellenza e due quelle di Élite: l’Under 18 Eccellenza (diretta da Gabriele Ceccarelli) e l’Under 16 Eccellenza (diretta da Massimo Bernardi) hanno “trovato casa” proprio a Santarcangelo, mentre l’Under 15 Eccellenza sarà portata avanti da un’altra società del progetto, che a breve darà l’annuncio. Infine, le squadre di Under 14 Élite e Under 13 Élite svolgeranno i loro campionati come IBR, con un lavoro dedicato ad educare e formare i ragazzi più giovani, per farli arrivare pronti ai campionati di Eccellenza. Con un progetto così amplio, volto a tutte le categorie giovanili, la scelta di un allenatore come Gabriele Ceccarelli vuole essere un monito per tutti i giovani ragazzi e bambini che si avvicinano o continuano la propria strada nella pallacanestro, in modo che ognuno di loro possa perseguire il proprio sogno, con l’ambizione di poter un giorno giocare in una delle massime serie.