Indietro
domenica 29 novembre 2020
menu
Ciclismo

Bonaccini a Radio 24: "Lavoriamo con Cassani per portare il Tour de France in Italia"

In foto: Il presidente Stefano Bonaccini
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 12 giu 2020 23:29
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

All’indomani dell’annuncio dell’ufficialità del doppio appuntamento con la MotoGP sul circuito di Misano a settembre, il presidente dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini è intervenuto ai microfoni di ‘Tutti convocati’ su Radio 24: “Pubblico a Misano? Per ora no, non si può, non abbiamo sconfitto il virus, lo avremo sconfitto quando ci sarà un vaccino per tutti. Lo dico perché vorrei evitare che per qualche imbecille, i sacrifici che abbiamo chiesto agli italiani o agli emiliano-romagnoli venissero vanificati per quei coglioni che pensano sia tutto finito. Non è così, continuiamo a tenere i distanziamenti e rispettare disposizioni – afferma Bonaccini -. Mi auguro davvero che a settembre non dico tutti, però una parte di persone possano entrare, sarebbe la dimostrazione che la curva dei contagi è crollata”.

Ancora sulla scommessa del doppio gp di Misano: “Ci sono oltre un miliardo di appassionati di motori, quanti paesi vedranno in tv la MotoGP in diretta o in differita? Farlo due volte con le prove per gli altri giorni, se saremo capaci di promuovere l’Emilia Romagna, Misano, la Riviera è un fatto straordinario, perché abbiamo bisogno di dire che qui si è in sicurezza col turismo, faremo vedere la nostra ospitalità, ci siamo inventati, senza avere il mare dei Caraibi, servizi per tutte le età e per tutte le tasche, una delle industrie turistiche più importanti al mondo e noi vogliamo tornare lì. Vogliamo dare lavoro, garantire il fare impresa, lo sport è un veicolo importante”.

Il Presidente dell’Emila Romagna conclude con una notizia che riguarda il ciclismo: “Ad ottobre ospiteremo tre tappe del Giro d’Italia e do una notizia: stiamo lavorando col presidente dell’azienda di promozione turistica Davide Cassani, che quando qualche anno fa lo nominai tutti si stupirono che non misi un politico, e il nostro sogno è portare per la prima volta il Tour de France in Italia, vogliamo far parlare dell’Emilia Romagna”.

Notizie correlate
di Icaro Sport