Indietro
menu
Niente fughe in avanti

Test sierologici. Il sindaco Parma perplessa su dichiarazioni Tosi

In foto: Alice Parma
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 17 apr 2020 18:55
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

L’annuncio del sindaco Renata Tosi (vedi notizia) che dice che il comune di Riccione è pronto a partire con campagne di screening sierologici su tutti i dipendenti pubblici e poi sul resto della popolazione non convince il primo cittadino di Santarcangelo. Alice Parma si dice perplessa per una serie di ragioni. 

È appurato – spiega – che ci troviamo di fronte a un’emergenza gravissima, una situazione estremamente delicata che può essere gestita solo attraverso il coordinamento forte fra enti e territori. A capo di questo coordinamento c’è ovviamente la Regione Emilia-Romagna che, tra l’altro, è impegnata ormai da diverse settimane per elaborare progetti e percorsi di screening della popolazione. Questo non vuol dire nascondersi dietro a sistemi gerarchici o eludere le proprie responsabilità come sindaci, ma si tratta di aver chiaro in mente che non possono esserci fughe in avanti – per cercare visibilità, o peggio, per superficialità – ma solo azioni omogenee su tutti i territori. Il sindaco non può in alcun modo sostituirsi al sistema sanitario e prendere in autonomia decisioni così importanti in tema di salute pubblica“.

Il sindaco di Santarcangelo auspica che si continui “a procedere insieme attraverso misure coordinate e organizzate. E a chi ha fretta di procedere ulteriormente, seppur dandogli atto di spirito di intraprendenza, rispondo che per fare alcuni passi occorre essere assolutamente preparati e organizzati. Soprattutto quando c’è in gioco la salute e il benessere delle persone”.

Credo che tutti i sindaci e le istituzioni del territorio, io per prima – conclude la Parma –, saranno assolutamente pronti e disponibili ad instaurare forme di collaborazione secondo i protocolli e il sistema di certificazione in corso di elaborazione da parte della Regione che stabilirà con chiarezza modalità e procedure di autorizzazioni uguali e omogenee per tutti i Comuni.

Notizie correlate