Indietro
giovedì 22 ottobre 2020
menu
CT Cervia

Stop ai Mondiali Over 50 a squadre negli Stati Uniti, Paolo Pambianco non andtà in Florida

In foto: I vincitori dei Mondiali a squadre Over 2017
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 25 apr 2020 12:32
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Esattamente ieri (venerdì) doveva partire l’avventura di Paolo Pambianco nei campionati mondiali Over 50 a squadre di tennis a Boca Raton, in Florida. Il giocatore bertinorese, già campione del Mondo Over 45 con la maglia azzurra tre anni fa, teneva molto a questo appuntamento che però è stato cancellato per la pandemia del Covid 19. Se ne riparlerà nel 2021.

“Ieri mattina sarei dovuto partire per Boca Raton, nelle stesse ore è arrivata una comunicazione ufficiale dell’Itf che ha disposto la cancellazione dei Mondiali Over 50-55 e 60, mentre per gli Over 35, 40 e 45 sono tutt’ora in programma ma rinviati, credo a settembre. Io avrei dovuto scendere in campo negli squadra azzurra Over 50 con Marco Filippeschi, Alberto Pertosa e Simone Galli. Peccato, sarebbe stata una bella soddisfazione, una bella esperienza e per me difendere la maglia azzurra è sempre una grande emozione”.

Ora si punta alla ripresa dell’attività al Circolo Tennis Cervia, dove Pambianco è il direttore tecnico: “Stiamo vivendo questo periodo di indecisione, si vorrebbe ripartire ma non si sa niente di preciso, noi comunque manteniamo un contatto diretto con gli allievi, diamo delle linee da seguire, un lavoro svolto soprattutto dai tre maestri addetti alla scuola Alessandro e Riccardo Rondinelli ed Andrea Godio. Cerchiamo di essere il più possibile in contatto con i nostri ragazzi, la voglia di tornare a giocare è tantissima, i nostri allievi non vedono l’ora di ripartire, speriamo di farlo a pieno ritmo quest’estate, ma la mia speranza era di tornare già il 4 maggio, in fondo non credo proprio che il tennis possa creare problemi, anche per quanto riguardo gli spogliatoi penso che sia semplice garantire una regolamentazione ad hoc”.

Intanto il Ct Cervia prosegue il suo cammino verso la riapertura: “Io vado regolarmente per la manutenzione, noi non abbiamo palloni, ma solo strutture fisse, ci vado per curare il verde, non mi voglio ritrovare un bosco alla ripresa. Certo siamo nelle condizioni per giocare subito, i campi sono stati sistemati, insomma noi ci siamo”.

Rimane da capire che tipo di programmazione potrà svolgere quest’anno il Circolo, tra campionati a squadre e tornei: “Eravamo pronti per la serie C, da quello che ho capito i campionati a squadre si faranno, non so quando.
Intanto sono saltati il Memorial “Mario Borghetti” ed il torneo giovanile, così come l’Open maschile di metà maggio, è in programma un altro Open maschile a fine giugno e poi si svolgerà credo il memorial “Mario Cortesi” ai primi di luglio”.

Ufficio stampa Circolo Tennis Cervia

Notizie correlate
di Redazione