Indietro
sabato 5 dicembre 2020
menu
Taekwondo

Un oro e un argento per il Taekwondo Olimpic Cattolica e Riccione all'Open di Slovenia

In foto: Il maestro Davide Berti e Alex Semprini
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 24 feb 2020 14:35 ~ ultimo agg. 14:35
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Un oro e un argento per il Taekwondo Olimpic Cattolica e Riccione all’Open di Slovenia del 22 e 23 febbraio, torneo con ranking mondiale e olimpico.

Primo posto per Elisabetta Badioli (Cadetti 41 kg), che ha partecipato giovedì alla President Cup a Helsingborg, in Svezia, vincendo il primo incontro per 24 a 3 contro Patrcia Petterson (Svezia) e perdendo il secondo contro Efitsenko (Russia) per poi prendere parte a Lubiana, sabato, all’Open di Slovenia, vincendo la categoria dei 41 kg Cadetti: sedicesimi 15 a 4 contro Valic (Bosnia), ottavi contro Ettel (Germania), quarti 19 a 6 contro Lilova (Bulgaria), semifinale contro Ana (nazionale Romena) e 9 a 3 in finale contro Busiuoc (nazionale Romania).

Secondo gradino del podio per Alex Semprini (Senior 58 kg): ottavi 30 a 14 contro Dominik (Croazia), quarti 19 a 13 contro Lipovac (Croazia), semifinale 8 a 4 contro Olson (Svezia) e finale persa 17 a 3 contro il greco Rapsomanikis, 12° nel ranking.

Ottima prestazione per i campioni della Taekwondo Olimpic Cattolica e Riccione accompagnati dal maestro Davide Berti, che commenta: “sono soddisfattissimo del risultato che conferma la caratura delle nostre punte di diamante anche a livello internazionale con la conquista di un difficile podio ottenuto solo da una manciata di italiani fra i tanti iscritti (1.100 totali, ndr). Purtroppo queste competizioni, accessibili solo da società ufficialmente iscritte al circuito della Federazione Italiana con licenze individuali per tecnici e atleti autorizzate dalla Federazione mondiale, danno accesso a punti per il ranking mondiale per le Olimpiadi, ma sono costosissime sia come quota iscrizione che come trasferte”.

Altro atleta presente Ivan Semenov che, anche a causa di un risentimento muscolare, ha perso al primo turno contro Toth (Ungheria).

Prossimi impegni l‘interregionale delle Marche ad Ancona e a Genova, dal 20 al 22 marzo, il Campionato Italiano Cadetti Junior e categorie olimpiche seniores.

 
Notizie correlate
di Roberto Bonfantini   
VIDEO