Indietro
menu
Memorie Linea Gotica Montescudo-Montecolombo

Luciano e l'arrivo della guerra a Montescudo

In foto: La guerra a Montescudo
di Cristina Gambini   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 7 feb 2020 11:30 ~ ultimo agg. 10 feb 10:34
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Luciano Guiducci, classe 1935, ricorda gli aerei volteggiare sulla piazza di Montescudo, paese in cui viveva con la sua famiglia. Nessuno aveva consapevolezza di quello che stava accadendo: tutti guardavano incuriositi e attoniti quello che stava accadendo senza immaginare che potessero rimanere feriti.

Quando iniziarono i primi bombardamenti erano in casa. Con l’intensificarsi dei combattimenti iniziarono a cercare luoghi sicuri in cui rifugiarsi: passarono da una grotta all’altra fino ad approdare a quella sotto la casa del dottor Piancastelli, in centro storico. Lì rimasero fino alla fine della guerra, insieme ad altre famiglie.

C’erano i soldati: prima i tedeschi, poi gli inglesi. Luciano racconta dei rapporti con i soldati, della convivenza forzata con un loro ma ricorda anche la cioccolata donata ai bambini dagli inglesi.

Sembra ancora rivedere il crollo del muro della chiesa, le corse nei campi per raccoglierne le schegge della prima bomba caduta.

Erano solo dei bambini, inconsapevoli ed ingenui.

Guarda l’intervista a Luciano Guiducci:

Guarda il promo del progetto:

Gli eventi bellici della Seconda Guerra Mondiale connessi alla costruzione e allo sfondamento della Linea Gotica Orientale hanno segnato profondamente la storia del territorio della Valconca. Oggi questa memoria viene raccolta e trasmessa alle giovani generazioni grazie al web.

“Memorie dalla Linea Gotica Orientale” è un progetto promosso dai comuni di Montescudo–Monte Colombo, Gemmano, Montegridolfo, San Clemente e Mondaino con il sostegno della Regione Emilia-Romagna (Legge per la Valorizzazione della Memoria del Novecento). Si è scelto di raccogliere le voci e le storie dei ragazzi dell’estate del 1944 in Valconca per sensibilizzare e informare le nuove generazioni rispetto a quanto successe in questo territorio.

Questo progetto vuole promuovere la trasmissione e valorizzazione della memoria collettiva della comunità e dei luoghi coinvolti negli eventi bellici dell’estate/autunno 1944. Nel sito sono pubblicate le 40 interviste realizzate a testimoni diretti dei fatti svoltisi in quel periodo.

Visita il sito www.memorielineagotica.it e iscriviti al canale YouTube per rimanere aggiornato sulle storie dei ragazzi dell’estate del 1944 in Valconca

 

 

Altre notizie
di Cristina Gambini
VIDEO
La Linea Gotica e l'arrivo del fronte

Edmondo Saioni e la guerra a Mondaino

di Cristina Gambini
VIDEO