Indietro
sabato 4 aprile 2020
menu
Basket B

Albergatore Pro RBR a caccia della "doppia cifra" a Jesi

In foto: Simoncelli in palleggio e Bernardi in panchina
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 1 feb 2020 18:14 ~ ultimo agg. 2 feb 16:06
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Domani (domenica) alle ore 18:00 all’Ubi Banca Sport Center Albergatore Pro RBR cercherà di raggiungere la doppia cifra in termini di vittorie consecutive nella gara esterna con l’Aurora Jesi, anche per vendicare la sconfitta dell’andata. La vigilia del tecnico dei biancorossi, Massimo Bernardi.

Coach, ci sono aggiornamenti sulle condizioni di Eugenio Rivali? Sarà della partita domani?
“Rivali non è ancora al cento per cento, si è allenato per la prima volta questa mattina – attacca Bernardi sul sito ufficiale di Rinascita Basket Rimini -. È stato colpito da un virus intestinale, domani verrà a Jesi con noi ma dovrò valutare se e quanto farlo giocare.”

Domani sera sarà l’occasione anche per riscattare la beffarda sconfitta dell’andata?
“Dobbiamo essere affamati e provare a giocare come nei primi due quarti contro Cesena. Jesi è una squadra molto forte nonostante qualche infortunio, avranno il vantaggio del fattore campo perciò daranno il massimo e noi dovremo essere pronti a questa battaglia per 40’”.

Jesi sarà ulteriormente motivata perché è a soli due punti dal traguardo play off.
“È una squadra di tutto rispetto che ha un quintetto base di qualità: Bottioni è un play mancino molto fisico, la guardia Magrini è capace di segnare anche 30 punti, hanno preso Sgorbati e possono contare sull’esperto Migliori che ha sempre giocato tra serie B ed A2 ed il giovane Lovisotto. Rimbocchiamoci le maniche e prepariamoci a questa partita con la speranza che il pubblico riminese venga il più numeroso possibile a sostenerci.”

Il derby con Cesena può essere considerato il ‘manifesto’ di RBR? Tanta passione sugli spalti, energia in campo e valorizzazione dei giocatori del territorio.
“Assolutamente sì, è stata una serata meravigliosa. Ho rivisto le immagini dei tifosi e sembrava di essere in un palazzetto greco o turco dove giocano le grandi squadre sostenute con tanta passione ed entusiasmo. Tutto questo vuol dire che siamo sulla strada giusta: noi cerchiamo di dare il massimo in campo per farci apprezzare dai tifosi ed il ricambio che riceviamo è semplicemente eccezionale.”

Notizie correlate
Un paese giovane

Ritorno dal Senegal

di Andrea Turchini   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna