venerdì 24 gennaio 2020
menu
Volley A2 Femminile

La vittoria della Virtus sfuma all'ultimo: girone di andata chiuso da terza in classifica

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 4 minuti
dom 15 dic 2019 22:20
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 4 min
Print Friendly, PDF & Email

VIRTUS ROMAGNA-ATLETICO CHIARAVALLE 2-2

IL TABELLINO
VIRTUS: Bagnolini, Battarra, Mancarella, Dulbecco, D’Ippolito, Venturelli, Fusconi, Della Corte, Berti, Falcioni, Sabetti. All.: Imbriani.

CHIARAVALLE: Cea, Centola, Giordano, Fattori, Catena, Scialla, Jokisalo, Nicoletti, Lucchesi, Magnanti, Pizi, Baldassarri. All.: Molinelli.

ARBITRI: Bolognesi di Fermo, Cannizzaro di Ravenna. CRONO: Giliberti di Forlì.

RETI: 6’ st Falcioni, 17’ st Dulbecco, 18’ st Baldassarri, 20’ st Fattori.

AMMONITE: Mancarella, Jokisalo, Magnanti, Fusconi, Baldassarri.

CRONACA E COMMENTO
La Virtus Romagna chiude il 2019 e il girone di andata di questa Serie A2 con un pareggio con il Chiaravalle, che arriva dopo una partita a lunghi tratti dominata ma pesantemente influenzata da un errore grossolano da parte delle padrone di casa nel finale che vanifica i tre punti. Difatti, le ragazze di Imbriani buttano via incredibilmente e immeritatamente una vittoria, che avrebbe voluto dire secondo posto, per una disattenzione dettata dalla poca esperienza proprio all’ultimo secondo del match. Ma questo non vanifica certo una prima parte di stagione eccezionale in casa virtussina, visto che da neopromossa la squadra romagnola è stata in grado di centrare con un turno di anticipo l’accesso alla prima fase di Coppa Italia e a chiudere il girone d’andata fra le squadre di vertice.

Proprio considerando questa grandissimi traguardi raggiunti, la presidente Graziella Ricci al termine del match e del girone di andata è estremamente soddisfatta del percorso intrapreso dalla sua squadra: «Sono molto contenta di come stanno lavorando tutti, non solo la squadra, ma anche dello staff che sta lavorando veramente bene. La squadra poi ovviamente mi rende felice, le ragazze giocano bene e su questa prima fase della stagione non posso far altro che elogiare questo gruppo. Oltretutto, questi grandi risultati che abbiamo conquistato assumono ulteriore valore aggiunto considerando che siamo neopromosse: siamo ad un punto che va oltre le nostre aspettative iniziali».

Poi in vista del proseguo della stagione la presidente Ricci non si sbilancia, anche se punta a continuare su questa rotta: «Per il girone di ritorno la speranza è quella che le ragazze e lo staff continuino a lavorare allo stesso modo, raccogliendo questi risultati positivi. Gli obiettivi che ci siamo dati ad inizio stagione li stiamo mantenendo, per cui penso che possiamo toglierci delle soddisfazioni».

Dello stesso avviso è anche la coach Alessandra Imbriani che, nonostante il rammarico per com’è arrivato quest’oggi il gol del pari, non fatica minimamente a riconoscere la portata dei miglioramenti che le sue ragazze stanno avendo. «Posso solo elogiare e complimentarmi con queste ragazze, che dalla prima all’ultima giornata non hanno mai mollato. Anche nei momenti di difficoltà e negli errori le motivazioni sono sempre state alte, si sono sempre dimostrate propositive, determinate e vogliose di imparare e di crescere. Ovviamente ci manca ancora un po’ di esperienza e lo conferma proprio la partita di quest’oggi, dove non siamo state brave a gestire emotivamente e mentalmente gli ultimi minuti, sbagliando in fase di possesso».

Prendendo spunto dalla partita con il Chiaravalle, l’allenatrice virtussina riparte in vista dei prossimi step: «Dobbiamo migliorare nella gestione del pallone, nella gestione di quelle particolari situazioni dove dobbiamo essere più “scafate” e attente. L’esperienza arriva anche da episodi come questi, che ti costringono a riflettere e a valutare nel dettaglio i tuoi errori. Ma detto questo, queste ragazze non posso che lodarle per la disponibilità che mi hanno dato sin dal primo allenamento, per l’affiatamento che sono riuscite a creare e per essere una squadra vera dentro e fuori dal campo. Chiudiamo al terzo posto, quindi al di sopra delle nostre aspettative iniziali: abbiamo tutti i motivi per festeggiare e per essere contente di questa prima fase di campionato».

LA PARTITA. Il primo tempo è abbastanza equilibrato nei primi 10 minuti, fino a quando le padrone di casa non riescono a prendere in mano il pallino del gioco, difendendo con attenzione e attaccando coralmente con equilibrio e velocità. Le occasioni migliori per le virtussine capitano sui piedi di Berti e Dulbecco, ma Pizi si fa sempre trovare pronta. In chiusura di frazione la Virtus riesce anche a sbloccare l’incontro, ma il gol di Dulbecco su punizione viene annullato dall’intervento dell’arbitro.

La ripresa si apre con le romagnole ancora più decise a trovare la rete. Al 6’ Venturelli porta avanti un contropiede con i tempi giusti servendo per Berti, che va al tiro trovando le mani di Pizi che devia in corner: sugli sviluppi dell’angolo Falcioni è tutta sola sul secondo palo ed è 1-0. Dopo una serie di grandi occasioni, in cui o le virtussine peccano per precisione o Pizi risponde positivamente, arriva al 17’ il raddoppio. L’azione del momentaneo 2-0 a firma Dulbecco è figlia di una bellissima transizione offensiva guidata da Berti, che serve per Dulbecco al momento giusto per colpire una piccola indecisione sulla linea di porta da parte di Pizi. Nel finale di partita il mister del Chiaravalle decide di schierare il portiere di movimento, una scelta che si dimostrerà vincente di lì a poco. Verso la fine del 18° minuto, un paziente e preciso giro palla libera vicino all’out di destra Baldassarri, la quale si libera di un avversario rientrando sul mancino e poi scarica sul primo palo il gol che accorcia le distanze e risveglia le ospiti. La rete del definitivo 2-2 arriva a pochi secondi dal triplice fischio, grazie anche ad un pesante errore in fase di gestione da parte della Virtus, che perde palla con troppe giocatrici sopra il livello del pallone e subisce l’imbucata di Baldassarri che trova sul secondo palo tutta sola Fattori dove non può sbagliare.

Michelangelo Bachetti
Addetto stampa Femminile Virtus Romagna

Notizie correlate
di Icaro Sport   
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna