Indietro
lunedì 6 aprile 2020
menu
Basket B

Domenica ore 18 al Flaminio Albergatore Pro RBR-Bakery Piacenza

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
sab 21 dic 2019 17:35 ~ ultimo agg. 22 dic 18:20
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Domani (domenica) alle ore 18:00 al palasport Flaminio di Rimini si giocherà Albergatore Pro RBR-Bakery Piacenza.

La retrocessione dalla A2 della scorsa stagione non ha assolutamente ridimensionato il sostanzioso progetto della Bakery Basket – Pallacanestro Piacentina, che domenica alle 18 farà capolino al Flaminio dall’alto dei suoi 20 punti (record 10W-3L) che valgono il secondo posto a braccetto con Cento nel girone C, dietro di sole 2 lunghezze rispetto a Fabriano – si legge sul sito ufficiale di RBR -.

Se in casa il percorso dei biancorossi allenati da Federico Campanella, trainer giovane ma ormai ‘abituè’ della categoria, è stato sin qui illibato, fuori casa sin qui è arrivato un 3-3 probabilmente figlio di una gioventù che, però, fa rima con atletismo e fisicità spiccate.

Ci sarà da divertirsi e battagliare, insomma, al netto dell’infortunio occorso due settimane fa al play Maggio, con ingaggio da parte della Bakery di una vecchia conoscenza del basket riminese, Marco Perin, già visto con la canotta dei Crabs ormai cinque stagioni orsono. ‘Pero’, protagonista della vittoria della Bakery nell’ultimo turno al supplementare contro Faenza, non è però assolutamente ‘solo’.

Nel quintetto base lo spalleggiano Santiago Bruno, guardia dalla mano e dal ‘corazon’ caldissimi (occhio alle uscite dai blocchi per sparare); il talentuosissimo Lorenzo De Zardo, scuola Treviso, 2 metri classe 1999 ma abituato a giocare ad altezze ‘sopra-ferro’ e ad intensità altissime, con qualità; il fisico Giorgio Artioli, numero 4 capace anche di aprirsi e ottimo difensore; l’esplosivo Liam Udom, centro verticale classe 2000 che conferma tutta la freschezza di una squadra, comunque, piena d’esperienza quando Campanella va a a pescare dalla panca.

Dove troviamo l’esterno tiratore Pedroni e i lunghi Cena e Birindelli, quest’ultimo assieme a Maggio e a Bruno in quella Bakery che due stagioni or sono fu promossa in A2.

___________

La vigilia del tecnico di Albergatore Pro, Massimo Bernardi.

Coach, RBR si presenta all’ultima partita dell’anno dopo la splendida vittoria in trasferta contro Cento. La rimonta nel finale è sintomo di un miglioramento continuo?
“Non potevamo e non dovevamo accontentarci dell’ottima partita giocata quando eravamo sotto a poco dalla fine, volevamo la vittoria perché ce la siamo meritata. I ragazzi hanno fatto giocate importanti e giuste quando era il momento di farlo: è stato un ulteriore step significativo di un percorso che ci vede in crescita”.

La coppia Rinaldi-Broglia è stata molto proficua nelle ultime due partite. È un asse che rivedremo più spesso?
“Nel reparto lunghi possiamo contare su Rinaldi, Broglia, Ambrosin e Ramilli: sono tutti giocatori importanti perché hanno caratteristiche diverse e dunque si completano a vicenda. Schierare Rinaldi e Broglia insieme può essere molto produttivo considerato il loro talento cestistico, inoltre la loro conoscenza reciproca sta migliorando giorno dopo giorno. È chiaro che un quintetto del genere necessita di una squadra che riesce ad essere dinamica ed intensa in difesa: in questo modo valorizziamo la classe di entrambi”.

Conquistare due punti contro un’altra corazzata come Piacenza sarebbe un regalo di Natale fantastico per i tifosi del Flaminio.
“Voglio fare un appello a tutto il nostro pubblico che finora ci ha seguito ovunque con grande entusiasmo e passione che noi trasformiamo in energia sul campo: mi auguro che sia il più numeroso possibile per passare insieme una bella domenica e farci un regalo di Natale reciproco. Dovremo affrontare una squadra molto forte, sarà importante continuare su questa strada di miglioramento ed essere molto intensi in difesa. Sappiamo bene che per giocarcela alla pari contro una squadra di questo livello dobbiamo dare il meglio di noi ed anzi, per sopperire alla mancanza di Francesco Bedetti i ragazzi dovranno mettere in campo un 10% in più”.

___________

Non sarà una domenica come le altre perché in occasione della XIV giornata di campionato ci sarà il Teddy Bear Toss: una raccolta di peluches da destinare all’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII che si occuperà di consegnarli alle case famiglia, ed ai bambini in Tanzania.

Nella passata stagione sono stati raccolti oltre mille peluches ed è stato un vero successo.
___________

A fine partita lotteria di Natale con i giocatori e tutte le 12 società affiliate: Insegnare Basket Rimini, Dulca Angels Santarcangelo, Miramare Basket, Polisportiva Stella, Tiss’You Care San Marino Basket, Villanova Basket Tigers Verucchio, Livio Neri, Malatesta Basket Rimini, CNO Santarcangelo Basket, UISP Territoriale Rimini, Garden Sporting Center, FaDaMat Basket Rimini.

E’ ormai tutto pronto per la domenuca dei canestri: il Teddy Bear Toss, il lancio dei peluche, la sfida contro la corazzata Piacenza degli ex Crabs Perin e Udom. Palasport Flaminio delle grandi occasioni!

Il primo canestro e’ di Eugenio “Genio” Rivali, ed e’ una tripla. Alla bomba esplosa dopo “40 dal play Rbr, ha fatto seguito il lancio di una marea colorata di peluche. Saranno devoluti alle Case Famiglia APG23 in Italia e in Tanzania.

Altre notizie
di Roberto Bonfantini
VIDEO
di Roberto Bonfantini
VIDEO
di Roberto Bonfantini
VIDEO
di Roberto Bonfantini
VIDEO
Notizie correlate
di Icaro Sport   
VIDEO
di Icaro Sport   
VIDEO
di Icaro Sport   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna