sabato 25 gennaio 2020
menu
Basket C Silver

Ad Ancona arriva il 5° hurrà di fila per i Titans

In foto: Un time out di coach Padovano
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 8 dic 2019 01:06
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

CAB STAMURA ANCONA-TISS’ YOU CARE SAN MARINO 58-61

IL TABELLINO
ANCONA: Moltedo 3, Bolognini 3, Bartolucci 9, Caggiano, Zandri 7, Giombi, Gospodinov 12, Mancini, Marconi 6, Cognigni 8, Petrilli 10. All.: Bigi.

SAN MARINO: Ugolini 14, Palmieri, Raschi 9, Macina 10, Alviti, Sorbini 10, Flan 2, Felici 2, Semprini, Gaspari, Saponi 14, Riva. All.: Padovano.

Parziali: 14-18, 24-31, 40-44, 58-61.

CRONACA E COMMENTO
Siamo a cinque! Cinque come le vittorie consecutive della Tiss’ You Care San Marino in questo girone d’andata del campionato di C Silver umbro-marchigiano. Sono caldi e in salute, questi Titans, e anche ad Ancona, pur soffrendo, è arrivato un piacevolissimo referto rosa. Il finale, 58-61, dice abbastanza di una gara ad andamento alterno, con i Titans a comandare anche in maniera importante e poi a essere raggiunti e superati. Finale al cardiopalma, ma le giocate decisive sono sammarinesi.

PRIMO QUARTO. Gara tostissima, quella del PalaRossini. Equilibrata e intensa. Subito 4 punti di Raschi e 2 di Ugolini per i Titans, che comandano all’alba del match anche senza dar l’impressione di poter fuggire. Il vantaggio è ridotto dalle buone giocate dei padroni di casa, col punteggio che a metà quarto dice 10-12 e al 10’ 14-18.

SECONDO QUARTO. Sbaglia qualcosa di troppo da sotto la Pallacanestro Titano, con la gara che rimane punto a punto e con le difese che in questo frangente hanno la meglio sugli attacchi. Una vera battaglia alla quale i titani non si sottraggono. Al 15’ il tabellone segna 19-22, ma negli ultimi cinque minuti del periodo arriva un mini-sprint con i canestri di Saponi, Sorbini e Raschi per il 24-31 del 20’.

TERZO QUARTO. È qui che cominciano i saliscendi perché la Tiss’ You Care prima è brava a mantenere gli avversari dietro e poi prova la fuga andando sul +10 al 27’ (34-44). È un momento complicatissimo per Ancona e l’inerzia sembra tutta dalla parte di San Marino, ma il finale di quarto dice tutt’altro, con la Stamura a piazzare il 6-0 nell’ultimo minuto (triple di Gospodinov e Marconi) che rimanda ogni discorso al parziale conclusivo (40-44 al 30’).

QUARTO QUARTO. I Titans iniziano il quarto periodo non segnando sostanzialmente mai e Ancona ne approfitta per rosicchiare punti. Le squadre si trovano spesso a contatto e si entra in un contesto in cui carattere e nervi saldi valgono tantissimo. Padroni di casa anche sopra sul 54-52, ma la Pallacanestro Titano è brava a non disunirsi, a restare lì con la testa anche se la gara improvvisamente si fa complicatissima. Raschi mette un canestro importante, Sorbini sorpassa con una tripla (56-57) a due minuti dalla fine e a -1’17” dalla sirena un super tap-in di Ugolini manda i ragazzi di coach Padovano a un possesso pieno di vantaggio (56-59). Dopo il time-out, Petrilli segna e subisce fallo, ma sbaglia il libero supplementare (58-59). Dall’altra parte Macina assiste per il canestro di Ugolini quasi allo scadere dei 24” (58-61). I secondi passano, Ancona sbaglia il possibile pari e i Titans possono festeggiare.

La quinta vittoria consecutiva arriva in maniera differente rispetto a tante delle altre, ma forse anche per questo è più preziosa. I Titans emergono vincenti anche dalla battaglia del PalaRossini, da un match che si è deciso negli ultimi possessi e che richiedeva tantissima forza mentale per essere portato a casa.

STATS. Quattro in doppia cifra per i Titans, con Ugolini (14) e Saponi (14 e 9 rimbalzi) davanti e Macina (10 con 6 rimbalzi, 3 recuperi e 2 assist) con Sorbini (10) subito dietro. Per Andrea Raschi 9 punti, 6 rimbalzi, 3 recuperi e 4 assist.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna