Indietro
martedì 3 agosto 2021
menu
Calcio D girone F

Cattolica S.M.-Città di Campobasso, la vigilia del tecnico Emmanuel Cascione

In foto: Emmanuel Cascione da indicazioni ai suoi
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
sab 9 nov 2019 10:01 ~ ultimo agg. 21:04
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Centrare una vittoria che possa dare una prima svolta ad un campionato finora deludente. E farlo il prima possibile, in attesa del mercato decembrino che porterà diverse novità nella rosa giallorossa. È questo l’obiettivo del Cattolica S.M., atteso domani (calcio d’inizio alle ore 14:30) dalla sfida casalinga con il Città di Campobasso. Un avversario non semplice, che finora ha messo in cassaforte 14 punti segnando poco (con 10 reti realizzate è il terzo peggior attacco del girone) ma anche subendo poco (con 10 gol incassati è la terza miglior difesa). Ed è proprio in difesa che Merlonghi e compagni devono dare un bel giro di vite: 22 reti al passivo in dieci gare sono decisamente troppe per cullare sogni di salvezza.

Con il condottiero del Cattolica, Emmanuel Cascione, partiamo dalla sconfitta di domenica scorsa sul campo della Vastogirardi.
“Abbiamo fatto non benissimo, com’è successo con la partita in casa con il Fiuggi. Da un paio di partite abbiamo calato un po’ di personalità nel gioco. Mentre prima, al di là dei risultati, riuscivamo a creare tanto e ad avere il gioco in mano, nelle ultime due partite ci siamo mossi male e non abbiamo dato un filo logico al mantenimento della palla. Gli errori che facciamo sono sempre i soliti: non si può prendere gol con un lancio da 40 metri con la difesa schierata. Se andiamo ad analizzare tutti i gol che abbiamo preso solo due-tre sono nati da un cross o sono arrivati per un tiro da dentro l’area, sono tutti frutto di disattenzioni. A livello tattico siamo sempre stati schierati bene. Un’altra cosa che ci sta facendo male sono i rigori che ci vengono fischiati contro: sei nelle ultime sette gare e sono veramente tanti. Questo fa parte del bagaglio di ogni singolo giocatore, cosa che non riusciamo ancora a correggere”.

Undici i gol realizzati finora dal Cattolica (esattamente la metà di quelli subiti).
“Se guardiamo i numeri noi siamo una squadra che crea tanto: abbiamo la media di circa un gol fatto a partita. Per una squadra che si trova al penultimo posto in classifica con tre punti non sono pochi undici gol. Questo vuol dire che a livello di gioco non siamo inferiori a nessuno”.

Sul Città di Campobasso.
“Di fronte domani ci troveremo una squadra costruita per vincere e che è in ripresa, una squadra diversa da quella che avremmo incontrato tre-quattro giornate fa. Ma, paradossalmente, quando sappiamo di trovarci davanti squadre con un reparto offensivo importante come quello del Campobasso, al di là delle reti finora realizzate, l’attenzione si alza molto e quindi potrebbe essere un motivo di stimolo per far bene la fase difensiva”.

Il Campobasso è in ripresa e in attacco ha grandi individualità.
“Si sono ricompattati molto, ho visto le ultime partite e la squadra ha riacquistato solidità. Hanno fatto grandi investimenti in attacco con Musetti, che tra l’altro rientra dalla squalifica, Cogliati, che sta attraversando un buon momento, e Alessandro, che al di là che abbia avuto problemi in questo periodo è sempre un giocatore molto importante per la categoria, lo ha dimostrato anche l’anno scorso a Cesena”.

Cinque assenti in casa giallorossa.
“Torna dopo i tre turni di stop Rizzitelli, sono out Som e Cannoni, squalificati, e Nsingi (che ne avrà per diversi mesi, ndr) e Croci per infortunio. Ieri ha subito una distorsione alla caviglia Benedettini. Ogni domenica ci troviamo a dover cambiare modulo e formazione”.

La classifica inizia ad allungarsi, anche se sono passate solo dieci giornate.
“Il problema è mentale adesso. Dipende tutto da noi perché quando entri nel tunnel fai fatica a reagire. Dobbiamo sbloccarci per questo oltre che per la classifica”.

IL QUADRO COMPLETO DELLL’11a GIORNATA DEL CAMPIONATO DI SERIE D GIRONE F E LA CLASSIFICA

Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.