Indietro
menu
Sul caso "tapis roulant"

Metromare-Aeroporto. Frisoni: il collegamento ci sarà, da definire come

In foto: l'accesso all'aeroporto
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 22 ott 2019 13:15 ~ ultimo agg. 18:22
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

L’intenzione di collegare il Metromare con l’aeroporto c’è, conferma l’assessore alla Mobilità del Comune di Rimini Roberta Frisoni, ma quale sarà la modalità, è ancora al vaglio. Quella del tapis roulant (vedi notizia) è un’ipotesi esemplificativa avanzata dall’amministratore unico di PMR Paganelli per far capire che la distanza tra la fermata e l’aeroporto è analoga a quella che in alcuni contesti aeroportuali è coperta addirittura con sistemi, appunto, di questo tipo.

“Nel nostro Pums abbiamo previsto un collegamento tra aeroporto e Metromare tramite un sottopasso per attraversare la SS16 – spiega la Frisoni, intervenuta sul tema anche ieri in Commissione – La soluzione tecnica può essere di vario tipo ed è allo studio. Si valuta in prospettiva un collegamento automatizzato, ad esempio una navetta a guida autonoma, ma le caratteristiche devono essere approfondite anche con un confronto e in relazione con la società di gestione aeroportuale e tenendo conto dell’evoluzione e prospettive di crescita dello scalo. L’aeroporto sta presentando un master plan e questo del collegamento con il Metromare è uno dei temi, unitamente ad un miglioramento in senso lato dell’accessibilità allo scalo”.

Col Metromare in pieno esercizio e con i mezzi definitivi, spiega l’assessore, “il collegamento non può che consistere in interscambio con altre linee del tpl che passano allo scalo o navette aggiuntive ad hoc. Su questo come Comune abbiamo avanzato delle proposte che sono al vaglio di Agenzia Mobilità Romagnola”.

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
VIDEO
di Maurizio Ceccarini   
VIDEO