lunedì 14 ottobre 2019
menu
In foto: Lo stemma della Colonnella
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 15 set 2019 20:32
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

COPPA EMILIA DI 2^ CATEGORIA girone P 2019-2020
ASD COLONNELLA RIMINI-MULAZZANO 1-1

LE FORMAZIONI
ASD COLOINNELLA
1. DE PAOLI
2. CAVALLI
3. GUFKA
4. GORIZIA (CAP) – AMM-
5. CACIOLI
6. PIZZAGALLI – AMM-
7. ILIEV
8. MICHELONI
9. SIRENA
10. DENTE (VC)
11. SAPUCCI
A disp.:
13. TORDI
14. GIANI
15. DERVISCH
16. GHINELLI
17. ORLANDI
ALLENATORE: PATERNO P.PAOLO

MULAZZANO
1. DEL BIANCO
2. LOTTI FILIPPO
3. FOSCO
4. ROMANI
5. LOTTI GIACOMO
6. LISI – AMM
7. DEMETRIO – AMM
8. FABBRI
9. CIANDRINI M. (CAP)
10. RICCI
11. CIANDRINI SIMONE
A disp.:
12. VANNI
13. CRISCI
14. GHISELLI
15. AMATI
16. MONDAINI
17. PACE
ALLENATORE: DELLA BELLA EMANUELE

Arbitro: CASADEI di Rimini

RETI: 5′ Ricci, 70′ Dente.

CRONACA E COMMENTO
Subito in salita la partita della Colonnella, che subisce un gol su mischia in are al 5° minuto quando Ricci del Mulazzano beffa tutti e insacca. Il campo è nelle mani del Mulazzano, anche se i ragazzi di Paternò si fanno sfuggire un paio di occasioni su passaggi in area non intercettati.
Il Mulazzano potrebbe raddoppiare più di una volta, ma è molto attento De Paoli che al 20° respinge con i pugni una
pericolosa punizione. Per vedere un’offensiva della Colonnella bisogna aspettare il 35°, quando è il portiere Del Bianco a deviare la palla ad effetto in calcio d’angolo.
La Colonnella potrebbe pareggiare al 45°, ma la traversa nega la gioia in gola a Dente.

Il secondo tempo parte sornione, ma si nota subito che la Colonnella ha ancora le forze per tentare il capovolgimento
del risultato quando, dopo aver messo alla prova Del Bianco che nega il gol a Serena, si riversa spesso in area mettendo in moto i giocatori di fascia, che mettono a dura prona la difesa ospite.
È il 24° quando la Colonnella raggiunge il meritato pareggio: Dente insacca imparabilmente su un magistrale
traversone in area dello scatenato Sapucci. La Colonnella non tira i remi in barca, anzi mette a dura prova gli ospiti che sono costretti spesso a fermare il gioco. Al 35° sono loro che guadagnano una punizione sul limite dell’area di casa, il tiro viene affidato al capitano Ciandrini, che tira fortissimo ma trova De Paoli che respinge con i pugni.
La squadra di casa potrebbe portare a casa il risultato pieno al 45°, quando tutti gli attaccanti si riversano in area su
un calcio d’angolo, la palla rimbalza tra uno e l’altro, sembra proprio destinata nel sacco ma miracolosamente schizza lontano senza ferire proprio nel momento del fischio finale.

Vitangelo Gravina
Addetto Stampa ASD Colonnella

Altre notizie
di Icaro Sport
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna