lunedì 16 dicembre 2019
menu
Giro d'Italia Under 23

A Santa Sofia fa il bis il britannico Ethan Hayter

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 4 minuti
ven 14 giu 2019 18:36 ~ ultimo agg. 18:39
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 4 min
Print Friendly, PDF & Email

“Speravo di fare bene nel prologo e nelle prime tappe”. Lo ha ricordato ieri e non ha deluso le proprie aspettative Ethan Hayter, il 20enne londinese (nato a settembre 1998) che sul traguardo di Santa Sofia ha fatto il bis al Giro d’Italia Giovani Under 23 Enel: dopo il prologo, si è imposto anche nella prima tappa in linea Riccione-Santa Sofia.

Il londinese Hayter, indossando la maglia Rosa Enel, ha superato in uno sprint a tre il tedesco Georg Zimmermann (Tirol KTM) e il francese Alexys Brunel (Groupama-FDJ), con i quali si era avvantaggiato negli ultimi 4 km della tappa.

Il bolognese Gregorio Ferri (Zalf Euromobil Désirée Fior), primo degli italiani, ha regolato il gruppo in volata per il quarto posto.

LA CRONACA – Sono 173 i corridori in gara alla partenza ufficiale da Piazzale Roma, sul lungomare di Riccione. Il primo allungo dopo 3 km è di Taglietti (Biesse Carrera), subito riassorbito dal gruppo. Poco dopo allungano in otto (Vtiurin, Wright, Scaroni, Sauvagnargues, Gamper, Alba, Faresin, Tosin), a cui si aggiunge Mazzucco. Dieci chilometri di fuga, vantaggi massimo di 23″.

Il gruppo passa compatto da Santarcangelo di Romagna, ma poco dopo attaccano Mattia Baldo (Iseo Rime Carnovali), Riccardo Bobbo (Gallina Colosio Eurofeed), Giacomo Cassarà (Velo Racing Palazzago), Marco Cecchini (Sangemini Trevigiani).

Il vantaggio dei quattro sale fino a 5’16” a Case Murate (km 72), quando il gruppo comincia a recuperare.

All’intergiro a Forlimpopoli Bobbo, Baldo, Cecchini e Cassarà (nell’ordine, con Bobbo che va a vestire la maglia Blu GLS di leader dell’intergiro) hanno ancora 4 minuti di vantaggio, poi due minuti a 20 km dall’arrivo.

Restano solo 15″ a 10 km dal traguardo, dopo il passaggio al GPM del Passo delle Forche, con Bobbo che transita per primo e conquista anche la maglia Verde Work Service Group di miglior scalatore.

Il rientro del gruppo è ormai inevitabile; gli ultimi a resistere sono Bobbo e Baldo, ripresi a 5 km dal traguardo.
A quel punto allungano in tre: la maglia Rosa Enel Ethan Hayter, già primo nel prologo, il tedesco Georg Zimmermann (Tirol KTM) che pochi giorni fa, sempre in Romagna, ha vinto la Coppa della Pace, e Alexys Brunel (Groupama-FDJ).

I tre resistono alla rimonta del gruppo e Hayter alza le braccia, in maglia Rosa, nello sprint a tre precedendo Zimmermann e Brunel; a 14” da loro il gruppo, regolato da Gregorio Ferri.

Ordine d’arrivo:
1. Ethan Hayter (Gbr, Great Britain National Team) 138,8 km in 3h15’19” alla media di 42,638 km/h
2. Georg Zimmermann (Ger, Tirol KTM Cycling Team)
3. Alexys Brunel (Fra, Groupama-FDJ) a 5”
4. Gregorio Ferri (Ita, Zalf Euromobil Désirée Fior) a 14”
5. Nicolas Dalla Valle (Ita, Tirol KTM Cycling Team)
6. Matthew Walls (Gbr, Great Britain National Team)
7. Patrick Gamper (Aut, Tirol KTM Cycling Team)
8. Markus Wildauer (Aut, Tirol KTM Cycling Team)
9. Jake Stewart (Gbr, Groupama-FDJ)
10. Mattia Bevilacqua (Ita, Team Franco Balllerini)

Classifica generale:
1. Ethan Hayter (Gbr, Great Britain National team) 142,1 km in 3h19’04” alla media di 42,794 km/h
2. Alexys Brunel (Fra, Groupama-FDJ) a 14″
3. Georg Zimmermann (Ger, Tirol KTM Cycling Team) a 25″
4. Nicolas Dalla Valle (Ita, Tirol KTM Cycling Team) a 26″
5. Kaden Groves (Aus, SEG Racing Academy) a 27″
6. Jake Stewart (Gbr, Groupama-FDJ) a 28″
7. Charles Quarterman (Gbr, Holdsworth-Zappi) a 29″
8. Ide Schelling (Ned, SEG Racing Academy) a 30″
9. Matthew Walls (Gbr, Great Britain National Team) a 30″
10. Matteo Sobrero (Ita, Dimension Data for Qhubeka) a 31″

LE MAGLIE DI LEADER DELLE CLASSIFICHE:
Maglia Rosa Enel – Leader della classifica generale: Ethan Hayter (Great Britain National Team)
Maglia Rossa Vodafone – Leader della classifica a punti: Ethan Hayter (Great Britain National Team) – indossa la maglia Georg Zimmermann (Tirol KTM Cycling Team)
Maglia Verde Work Service Group – Leader della classifica dei Gran Premi della Montagna: Riccardo Bobbo (Gallina Colosio Eurofeed)
Maglia Blu GLS – Leader della classifica Intergiro: Riccardo Bobbo (Gallina Colosio Eurofeed) – indossa la maglia Mattia Baldo (Iseo Rime Carnovali)
Maglia Bianca Pirelli – Leader della classifica dei Giovani: Jake Stewart (Groupama-FDJ)
Maglia Nera Pinarello – Ultimo della classifica generale: Alessio Gradassi (Team Franco Ballerini)

DOMANI, BAGNO DI ROMAGNA (FC) – PESCIA (PT):
Sabato 15 giugno, la seconda tappa in linea, Bagno di Romagna – Pescia.
La seconda tappa parte da Bagno di Romagna ma si svolge quasi interamente in Toscana, con i circa 1.400 metri di dislivello distribuiti nella prima metà della frazione: si sale subito a Passo Mandrioli (1.173m), poi Valico di Croce a Mori (954m); a 77 km dall’arrivo Croci di Calenzano (427m), poi l’arrivo a Pescia dopo 186,3 km (il finale di tappa ha subito alcune variazioni di percorso). Il Giro d’Italia Giovani Under 23 Enel si concluderà domenica 23 giugno sul Passo Fedaia, dopo aver toccato Emilia-Romagna, Toscana, Lombardia, Trentino e Veneto.

LE TAPPE DEL 42° GIRO D’ITALIA GIOVANI UNDER 23 ENEL:
Giovedì 13 giugno 2019 – Prologo: RICCIONE – RICCIONE **
Venerdì 14 giugno 2019 – 1a tappa: RICCIONE – SANTA SOFIA *
Sabato 15 giugno 2019 – 2a tappa: BAGNO DI ROMAGNA (FC) – PESCIA (PT) *
Domenica 16 giugno 2019 – 3a tappa: SESTO FIORENTINO (FI) – GAIOLE IN CHIANTI (SI) ***
Lunedì 17 giugno 2019 – 4a tappa: BUONCONVENTO (SI) – VETTA AMIATA ****
Martedì 18 giugno 2019 – RIPOSO
Mercoledì 19 giugno 2019 – 5a tappa: SORBOLO MEZZANI (PR) – PASSO MANIVA (BS) ****
Giovedì 20 giugno 2019 – 6a tappa: APRICA (SO) – APRICA (SO) ****
Venerdì 21 giugno 2019 – 7a tappa: DIMARO FOLGARIDA (TN) – LEVICO TERME (TN) **
Sabato 22 giugno 2019 – 8a tappa: ROSA’ (VI) – FALCADE (BL) ***
Domenica 23 giugno 2019 – 9a tappa: AGORDO (BL) – PASSO FEDAIA ****

La photogallery della partenza di questa mattina del Giro d’Italia U23 (prima tappa Riccione – Santa Sofia) e del prologo di ieri con l’arrivo spettacolare in viale Ceccarini.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
VIDEO
di Icaro Sport   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna