lunedì 14 ottobre 2019
menu
In foto: Saccani (foto Alfio Sgroi)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 9 mar 2019 16:07
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Rose & Crown Villanova Tigers-La Fiorita San Marino 71-50 (10-14; 31-25; 58-39)

IL TABELLINO
Tigers: Di Giacomo 3, Bronzetti 12, Giordani 7, Panzeri 3, Rossi M. 3, Buo A. 11, Semprini 6, Guiducci T., Rossi A. 2, Serpieri 5, Saccani 17, Bollini 2. All. Rustignoli.

Fiorita: Giacomini 4, Papini 9, Dall’Olmo 4, Liberti Lo. 9, Liberti Le. 5, Agostinelli 7, Bronzetti 2, Carlini 4, Giancecchi 6, Giannotti. All. Liberti.

Arbitri: Bianchi e D’Angelo.

CRONACA E COMMENTO
Terza netta vittoria consecutiva per i Rose & Crown Villanova Tigers che, dopo Tigers e Misano, abbattono anche la Fiorita San Marino per 71-50 grazie ad un terzo quarto da urlo.

L’avvio di partita è decisamente equilibrato con difese imprecise ed attacchi bravi ad approfittarne: da una parte Saccani si erge subito a primo terminale, mentre dall’altra parte è il duo Carlini-Papini a pungere, portando avanti i titani alla prima sirena.

Nel secondo parziale, però, i Tigers iniziano a macinare: Di Giacomo dà il la, poi Buo ed uno scatenato Giordani scavano il solco, portando i biancoverdi fino sul +9. La Fiorita arranca, Giacomini prova a tenere in scia i suoi e la bomba di Liberti sigilla il punteggio sul 31-25 dell’intervallo.

Dopo la pausa lunga, i padroni di casa prendono subito saldamente in mano il match: la zona mette tonnellate di sabbia negli ingranaggi degli ospiti, mentre dall’altra parte si scatena una vera e propria grandinata. Saccani e Bronzetti segnano cinque bombe in rapida ripetizione, scavando un solco importante che, rapidamente, si avvicina ai 20 punti.

Con Dall’Olmo i sammarinesi provano a resistere all’onda, ma, di fatto, la partita finisce qui: nonostante le ampie rotazioni i Tigers mantengono sempre salde le mani sul timone del match che, così, conquistano un importante successo che, complice la contemporanea sconfitta di Russi contro i Tigers Forlì (51-55), regala un +4 in classifica che potrebbe rappresentare un prezioso tesoretto in vista della volata finale.

“È un altro successo importante, contro un avversario con buone individualità e che poteva metterci in difficoltà – esordisce coach Valerio Rustignoli. Invece noi dopo un avvio un po’ sottotono, un possesso alla volta, siamo riusciti a prendere il controllo del match, riuscendo in alcuni momenti a giocare anche una buona pallacanestro su entrambi i lati del campo. La sconfitta di Russi ci regala una partita di bonus, ma a noi non cambia molto: davanti a noi ci sono tre partite complesse, contro formazioni di alta classifica e in buona forma. Il nostro obiettivo è confrontarci a viso aperto, preparandoci al meglio in vista dei playoff e visto che vincere aiuta a vincere, quello è ciò che proveremo a fare”.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna