giovedì 21 novembre 2019
menu
0-0 al "Neri"

Rimini-Alma Juventus Fano, le pagelle di Nicola Strazzacapa

In foto: I biancorossi prima del calcio d'inizio
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 31 mar 2019 19:43 ~ ultimo agg. 1 apr 19:02
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

SCOTTI 6.5. Paratona salvatutto al 13’ della ripresa e due uscite alta a scacciare guai. Se qualcun altro avesse fatto il suo di dovere in una delle quattro grosse chance della prima mezzora saremmo a scrivere di tre punti d’oro. Decisivo!

VENTURINI 6. Solita partita onesta e pulita. Si prende un giallo quando serve, chiude quello che deve chiudere e copre le spalle a Kalombo. Non è certo lui a dover arrivare sul fondo. Cambiale!

FERRANI 6.5. Gara da ex e spareggio salvezza con la bava alla bocca. Come sempre e come dovrebbe essere per tutti. Dietro non concede niente, sulle palle inattive si conferma il più pericoloso, ma gli dice no la traversa. Leone!

MARCHETTI 5.5. Si divora un gol incredibile praticamente a porta vuota ed è il più titubante nella fase difensiva, lasciandosi sorprendere un paio di volte in velocità. Insicuro!

V. NAVA 5.5. Nel ruolo naturale di esterno sinistro a quattro galoppa che è un piacere, il problema è che lo fa per trenta minuti. Negli altri sessanta perde progressivamente smalto e lucidità e negli ultimi venti la lingua fuori gli fa scarabocchiare troppe giocate. Luci e ombre!

ALIMI 6. Sbaglia molto, ma è il solo a recuperare palloni e a provare a dare un senso all’azione. Di testa sono quasi tutte le sue, ma come tutti a un discreto primo tempo fa seguire una ripresa di sofferenza. Volitivo!

MONTANARI 5. La spia della riserva è accesa da un po’ e la canonica generosità crea solo confusione. Un tiro al volo senza prendere la palla è la fotografia del momento no. Spento!

KALOMBO 5.5. Sembra in giornata sì e le sue accelerazioni sono una buona arma iniziale, il piede poco educato vanifica però troppo spesso i chilometri macinati a tavoletta e stringi stringi il fatturato prodotto non è sufficiente. Ingolfato!

CANDIDO 6.5. Molta più mobilità e due belle punizioni che fanno gridare al gol. Ci prova anche su azione ed è il più continuo nei 90 minuti. Ispirato!

ARLOTTI 5.5. Parte bene alle spalle di Volpe, si muove molto come sempre e infila anche qualche buona giocata, ma si perde ed esce pian piano dalla gara quando la squadra perde la propulsione iniziale. Trottola!

VOLPE 5.5. A differenza di altre volte sembra più “in partita”, non lesina corse, rincorse e cattiveria e sull’unica palla buona costringe Sarr alla parata sotto la traversa. Continua a non esprimere tutto il suo potenziale.

20’ st PICCIONI 5. Una mezzoretta da seconda punta con appena un paio di azioni all’attivo. Troppo poco.

29’ st PALMA sv. Entra in una gara caotica e non riesce a mettere ordine. Era oggettivamente quasi impossibile in una squadra dalla “verticalitatite acuta”.

40’ st BADJE sv.

PETRONE 6 Cerca di dare coraggio a un gruppo allo sbando iniziando con un propositivo 4-2-3-1 e per una mezzora riceve una grande risposta: tre-quattro occasioni d’oro sui calci piazzati in cui ci si mettono anche la jella (traversa di Ferrani) e gli scarabocchi sotto rete. Quando la squadra torna ai canonici (bassi) livelli mette mano forse un po’ tardi alla sua panchina e incide troppo poco con i cambi.

Nicola Strazzacapa

Notizie correlate
di Roberto Bonfantini   
VIDEO
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna