lunedì 23 settembre 2019
menu
In foto: Cancellieri-Lazzarini sul podio
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 4 minuti
mar 5 mar 2019 10:33 ~ ultimo agg. 11:29
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 4 min
Print Friendly, PDF & Email

Da venerdì a domenica scorsi presso il Circolo Beach Park di Faenza si sono disputati i campionati italiani Under 12-14-16-18 di beach tennis di doppio femminile, maschile e misto.

I tecnici della scuola Pura Vida, Max Sforza, Gianluca Cola, Andrea Bolletta e Massimiliano Bordoni anche quest’anno sono riusciti a preparare un gruppo di atleti in grado di competere a buon livello in una manifestazione importante come i campionati italiani.

Al via oltre 400 atleti che hanno dato vita ad incontri spettacolari. Venerdì si sono giocati tutti gli incontri del doppio misto. Per il team Pura Vida in gara nella categoria U18 Gianluca Ceci in coppia con Linda Fantini che trovano al primo turno una forte coppia toscana, Pepi-Caponeri, che si impone 9-7 al termine di una bella partita, equilibrata fino al 7 pari, poi un paio di giocate non fortunate per i romagnoli ed il match si chiude.

Nella stessa categoria Giorgia Cancellieri, atleta Pura Vida, in coppia con l’emiliano Nicolo’ Cattani, teste di
serie n.2 del tabellone, dopo un primo ed un secondo turno favorevole, trovano in semifinale la coppia n.3
Lazzarini-Gabellini. Incontro difficile, dopo un avvio di partita equilibrato, nella seconda parte della gara viene fuori la coppia Cancellieri-Cattani per il 9-6 finale. Match-clou, come da pronostico, contro la coppia n.1 del tabellone, la marchigiana Spadoni ed il sardo Manenti, match combattuto ma con la coppia Cancellieri-Cattani sempre in vantaggio 7-4 poi 8-6, quando la partita sembrava chiusa Spadoni e Manenti hanno annullato 4 match point, guadagnandosi il tie-break. Di nuovo avanti 3-0 Cancellieri-Cattani, ma perdono lucidità e cedono 9-8. Per loro secondo posto e medaglia d’argento.

Nel misto Under 16 l’atleta Pura Vida Ilaria Grandi, in coppia con l’emiliano Federico Paganelli (n.4 del tabellone) dopo un primo turno favorevole giocano un secondo turno perfetto battendo 9-3 la forte coppia n.5 Andreolini-Cermaria. Semifinale contro i n.1, i toscani Rosichini-Mariotti. Partita molto equilibrata giocata punto su punto fino ad arrivare sul 8-8 nel tie break, qualche errore di troppo costa il match per il 9-8 finale. Terzo posto e medaglia di bronzo.

Nel Under 18 femminile Linda Fantini in coppia con la toscana Giulia Gianni ha un sorteggio non fortunato, visto che al 1° turno devono vedersela con la coppia n.3, le marchigiane Spadoni-Renzi. Dopo un avvio di partita difficile ritrovano lucidità ma cedono con il risultato di 9-5.

Nella stessa categoria Giorgia Cancellieri in coppia con la riminese Claudia Lazzarini (n.2), dopo i primi due turni giocati con sicurezza incrociano nella semifinale la n.3 Spadoni-Renzi, un match molto difficile e combattuto si chiude con la vittoria al tie-break di Cancellieri-Lazzarini per 9-8. In finale le romagnole battono le n.1 del seeding per 9-7 e si aggiudicano lo scudetto.

Nella stessa categoria Ilaria Grandi, in coppia con la forlivese Gaia Valmori, si ferma al primo turno per mano di Bussolari-Masina (9-6).

Cambia la musica quando nella propria categoria Under 16 la Grandi, con la marchigiana Giulia Renzi, n.2 del tabellone, dominano dal primo turno 9-3 su Mariotti-Cardelli, 9-2 su Manenti-Olla ed in finale con la n.1 Irene Mariotti-Elena Francesconi. Partita impeccabile giocata tecnicamente e tatticamente a grandi livelli, 9-3 il risultato finale ed anche per Renzi-Grandi scudetto meritato.

In campo maschile Under 12 il giovane Leonardo Pivi, portacolori Pura Vida, in coppia con il ferrarese Nicola De Siena (n.4), traditi forse dall’emozione, cedono il passo al primo turno alla coppia cesenate Pollino-Sirri (vincitori poi del titolo) per 6-4.

Nell’Under 14 maschile Federico Ballestrieri, atleta Pura Vida, in coppia con il forlivese Lorenz Pantoli, incontrano al primo turno la coppia cesenate Cavallo-Catenelli (poi terzi classificati) cedendo 9-3. Con 50 coppie la categoria Under 16 è stata sicuramente quella più ricca di partite spettacolari fin dai primi turni, in gara per il Pura Vida Matteo Cani-Filippo Zanni che proprio al primo turno dopo essere stati sotto per 3-8 con un rocambolesco recupero si aggiudicano la partita al tie-break, seconda parte di gara perfetta e grazie ad un tifo da stadio dei propri compagni di squadra arriva il 9-8 finale. Al secondo turno trovano la n.1 Rosichini-Boscolo partita in salita, 1-9 il risultato finale.

Ottima la prova di Tommaso Manconi in coppia con l’emiliano Federico Paganelli (n.8), dopo i primi due turni superati con determinazione, anche per loro l’incrocio con Rosichini-Boscolo. Match giocato in grande equilibri, fatali un paio di errori prima sul 6-6 poi sul 6-7 perdendo poi il contatto la partita che si chiude 6-9.

Alla prima esperienza ai campionati stop al primo turno per Nicolò De Vecchi-Luca Nicoletti (3-9 con Pantoli-Garavelli), stessa sorte per Elia Casadei in coppia con il cesenate Liam Zanelli, 5-9 con Bertonelli-Zuffi. Anche per Nicolò Rava in coppia con il ferrarese Francesco Codecà lo stop arriva per mano di Malagutti-Brugnetti, 4-9 il finale.

Bene la coppia Gianmarco Muccini e Simone Tamagnini: primo turno 9-4 su Cavallo-Catenelli, al secondo turno cedono alla n.2 del tabellone Andreolini-Baldini, 4-9 il finale.

Una delle coppie protagoniste di questi italiani nella categoria Under 16, Alessandro Signorini, portacolori del Pura Vida ed riminese Peter Campedelli (n.4), parte forte sin dai primi turni: nell’ordine 9-0 su Resca-Baldassarri, 9-7 su Lorenzetti-Ponti (match non facile, partiti 0-4 sono riusciti a ribaltare il risultato), 9-1 su
Lottini-D’Andrea (n.5) in una partita impeccabile. Semifinale con la n.1 Rosichini-Boscolo, partita difficilissima giocata da entrambe le coppie ad un livello alto, la spuntano Signorini-Campedelli al tie break 9-8. In finale con la n.3 Gini-Gasparri una partita incredibile, dopo aver dominato sin dall’inizio sempre avanti 7-4 poi 8-5, sono state fatali alcune imprecisioni, la partita va al tie break dove gli avversari sono stati attenti capaci di annullare tante palle match e con la complicità di qualche palla non fortunata svanisce lo scudetto con il finale di 11-9. Ottimo comunque il secondo posto.

Nella categoria Under 18 la coppia tutta Pura Vida Gianluca Ceci e Mattia Tommasoli, fatica da subito contro Campedelli-Agostini  e cede con il risultato di 5-9. Esordio anche per Francesco Bellarosa con il ferrarese Matteo Tonini, anche per loro un po’ di emozione alla prima uscita 3-9 il finale per Pasini-Mauri.

Ufficio stampa Pura Vida Riccione

Notizie correlate
di Icaro Sport   
di Icaro Sport   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna