sabato 20 aprile 2019
In foto: (Ph: Antonio Inglese)
di Icaro Sport   
lettura: 2 minuti
dom 31 mar 2019 22:38
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

In terra di Romagna si è disputato il primo doppio appuntamento stagionale del Campionato Italiano Velocità 2019, sul tracciato di Misano Adriatico la SuperSport 600 non ha deluso le aspettative regalando gare spettacolari. Al termine delle due sessioni di qualifica il Rookie 2018 Mattia Casadei ha ottenuto l’undicesimo tempo, precedendo di poco il compagno di squadra Marco Bussolotti, hanno quindi preso il via dalla quarta fila. Sedicesimo tempo in qualifica e sesta fila per Bernardi, al debutto assoluto con una 600 Supersport.

GARA 1
Nella prima prova stagionale i risultati del GAS Racing Team sono stati al di sotto delle aspettative. Marco Bussolotti al suo ritorno con la compagine riminese non brilla in partenza ma con esperienza e determinazione dal dodicesimo posto arriva sino alla quinta posizione che non riesce a difendere nell’ultimo giro, concludendo sesto. Luca Bernardi al suo debutto nella categoria non delude. Parte subito bene, e conclude in tredicesima posizione, conquistando i suoi primi punti in campionato. Mattia Casadei con una partenza fulminea, dalla quarta fila, si porta subito in sesta posizione ma purtroppo una scivolata a seguito di un contatto al terzo giro, lo rilega a fondo classifica, da qui parte una rimonta che lo porta a concludere diciottesimo, fuori dalla zona punti.

Gara 1: 1) Gabellini (Yamaha) – 2) Valtulini (Kawasaki) – 3) Roccoli (Yamaha) – ….. 6) Bussolotti
(Yamaha) …. 13) Bernardi (Yamaha)…. 18) Casadei (Yamaha)

GARA 2
La seconda gara stagionale di domenica conferma l’elevato livello della SuperSport del Campionato Italiano. Gara ridotta a 11 giri a causa di una bandiera rossa, vede i piloti di casa GAS Racing Team non brillare. Marco Bussolotti con una gara tutta d’esperienza dalla quattordicesima posizione in progressione raggiunge la top ten concludendo in settima posizione. Luca Bernardi compromette la sua prova al secondo giro con una scivolata, risalito in sella conclude 24°. Gara sfortunata per Mattia Casadei che conclude nella sabbia alla quarta tornata.

Gara 2: 1) Gabellini (Yamaha) – 3) Roccoli (Yamaha) – 3) Manfredi … 7) Bussolotti … 24) Bernardi
…. RT Casadei

Paolo Meluzzi – Team Manager: “Week-end difficile, certamente avevamo aspettative diverse. Purtroppo è andata cosi, il morale rimane alto e faremo certamente meglio la prossima gara. Ringrazio tutti gli amici che ci sostengono e che sono venuti in autodromo per farci sentire il loro calore”.

Stefano Morri – Direttore sportivo: “In questo week-end abbiamo raccolto molto meno di quello che speravamo. Conosciamo il nostro potenziale e siamo fiduciosi di poter far meglio nel prossimo appuntamento. Ringraziamo Yamaha Motor Europe filiale Italia per il sostegno, e di tutto il nostro staff.”

Luca Bernardi: “Sono abbastanza soddisfatto, era la mia prima gara in questa categoria. Sono riuscito a concludere a punti al mio debutto, peccato per la caduta in gara 2, che ha compromesso la mia prova. Sono fiducioso che possiamo migliorare per la prossima gara.”

Marco Bussolotti: “Weekend un po’ in difficoltà, ancora qualche difficoltà nel trovare il feeling con la moto e per qualche problemino tecnico. Abbiamo concluso a punti anche se sotto le aspettative. Lavoreremo per essere più competitivi al Mugello.”

Mattia Casadei: “Il week-end non è andato benissimo. Sono contento per il lavoro del team, hanno lavorato al massimo, ci mancava qualcosina rispetto agli altri, ma a livello di guida e sensazioni sulle moto io ero contentissimo, purtroppo ho fatto un errorino che mi ha compromesso la gara. Ci rifaremmo alla prossima.”

Eddy Filippin
Ufficio Stampa Gas Racing Team

Altre notizie
Nel ponte del 25 aprile

In fiera sbarca lo show dei motori

di Redazione
Notizie correlate
di Simona Mulazzani   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna