lunedì 25 marzo 2019
di Icaro Sport   
lettura: 2 minuti
gio 14 mar 2019 15:54 ~ ultimo agg. 18:30
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

È in un momento poco fortunato il Gabicce Gradara. Quattro pareggi e due sconfitte nelle ultime sei partite in cui la squadra di Papini ha pagato (anche) assenze legate a squalifiche e infortuni oltre ad una flessione fisica del resto fisiologica. Ma è anche vero che il Gabicce Gradara in tre partite si è fatto rimontare e in due di queste (con Senigallia e Valfoglia) nelle battute finali. Insomma, si sono persi punti pesanti, con un po’ più di attenzione la classifica avrebbe potuto essere migliorie e senza voler tirare in ballo gli errori dal dischetto (sei) che hanno caratterizzato una stagione che fin qui resta comunque largamente positiva.

“Quando ti sfuma la vittoria dalle mani come è capitato a noi contro Senigallia e Valfoglia una ricaduta anche psicologica la devi mettere in conto – spiega mister Papini – tra l’altro vincendo col Senigallia saremmo andati a nove punti dalla seconda tenendo viva la speranza dei playoff che ora credo tramontata per tutte le squadre alle spalle della coppia di testa. Contro il Mondolfo, invece, siamo stati agguantati a metà secondo tempo e dopo non aver chiuso il match abbiamo rischiato grosso. Lì niente da recriminare, anzi. Avevamo Sabattini e Bastianoni fuori per squalifica, Vaierani e Passeri non al meglio: ci è mancata brillantezza e abbiamo sofferto”.

Ora il Gabicce Gradara sabato è di scena a Cantiano. L’avversario è al sesto posto con un punto in più (36-35), ha stesso numero di gol fatti (32), ma sono ben 32 subiti (11 per il Gabicce Gradara): in casa ha fatto 20 punti con sei vittorie e due pareggi. La sconfitta a Filottrano nell’ultimo turno ha interrotto una serie di quattro vittorie nelle ultime cinque partite. Un ottimo ruolino esaltato da quello di Coppa Italia: è arrivato alla semifinale dove è stata eliminata dall’Anconitana. Il suo bomber è Alessandro Bucefalo (12 gol), match winner della partita di andata.

A parte Pratelli ho tutti a disposizione e questa è una buona notizia per affrontare al meglio una partita difficile che dovremo interpretare nella maniera migliore – è ancora Papini a parlare -. È l’occasione giusta per recuperare brillantezza e autostima: la mia squadra non può essersi dimenticata di quanto di buono ha fatto fin qui. Dobbiamo tornare a giocare con serenità e il risultato sono certo che arriverà”.

La classifica del Gabicce Gradara la soddisfa?
“Non è veritiera. Il nostro obiettivo in questa parte finale di stagione è fare più punti possibile per recuperare qualche posizione di classifica e ritrovarci dove eravamo poco più di un mese fa”.

Notizie correlate
di Roberto Bonfantini
VIDEO
di Roberto Bonfantini
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna