domenica 21 luglio 2019
menu
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 8 minuti
sab 23 feb 2019 21:49 ~ ultimo agg. 21:51
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 8 min
Print Friendly, PDF & Email

Campioni iridati e atleti della Nazionale olimpionici a mirare e tirare accanto a ragazzi e ragazze delle categorie giovanili e ai master di tutta la Penisola. È una delle peculiarità – sicuramente non comune ad altre discipline sportive – che caratterizza i Campionati Italiani indoor di tiro con l’arco, la cui 46esima edizione è in pieno svolgimento nei padiglioni B5-D5 di RiminiFiera.

Dopo le emozioni del 5° Italian Challenge, gara internazionale a coppie miste inserita nel calendario World Archery (competizione che da Tokyo 2020 farà parte del programma olimpico) che ha tenuto banco venerdì 22 raggiungendo la quota record di cinquecento partecipanti, la seconda delle tre giornate all’insegna di frecce e bersagli ha visto cimentarsi un esercito di quasi mille arcieri sulla linea di tiro da Guinness (ben 129 paglioni uno accanto all’altro): nel dettaglio 951 arcieri in rappresentanza di 236 società provenienti da tutte le regioni (441 nell’arco olimpico o ricurvo, 250 in divisione compound e 260 nell’arco nudo) impegnati nelle 60 frecce di ranking round valide per l’assegnazione dei titoli italiani di classe, dai Ragazzi fino ai Master, e la composizione dei tabelloni degli scontri individuali (migliori 16 punteggi) e a squadre per le divisioni olimpico, compound e arco nudo.

Domenica 24, dunque, lunga giornata di scontri diretti: ad aprire il programma le sfide fino al bronzo delle squadre, poi tutti i match individuali dagli ottavi, sempre fino alle sfide per il terzo posto. Nel pomeriggio il via alle sfide per il titolo italiano a squadre e gli scontri uno contro uno per decretare i nuovi campioni italiani assoluti delle tre divisioni.

Per la divisione arco olimpico maschile le sfide degli ottavi di finale vedranno affrontarsi Massimiliano Mandia (Fiamme Azzurre)-Federico Fabrizzi (Arcieri Montalcino), Federico Novati (Arcieri La Sorgente)-Matteo Fissore (Malin Archery Team), Matteo Paoletta (Arcieri DLF Voghera)-Fabio Molfese (Arcieri Torrevecchia), Aljoscha Kienzl (Sportclub Merano)-Michele Frangilli (Aeronautica Militare), Alessandro Paoli (Arcieri Iuvenilia)-Matteo Borsani (Arcieri del Roccolo), Elia Biscardo (Trieste Archery Team)-Matteo Santi (Arcieri Città di Terni), Marco Morello (Aeronautica Militare)-Lorenzo Racca (Arcieri Città della Paglia) e Francesco Gregori (Arco Club Riccione)-Federico Musolesi (Castenaso Archery Team).

Gli scontri al femminile: Chiara Rebagliati (Arcieri Torrevecchia)-Stella Silvestro (Dyamond Archery Palermo), Giulia Kanitz (Arcieri Curtis Vadi)-Ginevra Landi (Maremmana Arcieri), Annalisa Agamennoni (Medio Chienti)-Anna Botto (Arcieri delle Alpi), Elisabetta Mijno (Fiamme Azzurre)-Pia Lionetti (Aeronautica Militare), Sara Noceti (Arcieri Tigullio)-Arianna Fusè (Arcieri Cameri), Michela Boccardi (Arcieri Bresciani)-Giulia Mammi (XL Archery Team), Karen Hervat (Trieste Archery Team)-Simona Mento (Toxon Club), Ramona Cambò (A.N. Polizia sez. Arcieri)-Elena Tonetta (Aeronautica Militare).

Nel compound maschile agli ottavi di finale gli scontri saranno invece Jesse Sut (Kappa Kosmos Rovereto)-Alessandro Motta (Arcieri Montecchio Maggiore), Antonio Tosco (Arcieri Alpignano)-Alex Boggiatto (Arcieri Collegno), Carlo Bernardini (Arco Sport Roma)-Elia Fregnan (Arcieri del Torrazzo), Luca Pinna (Arco Club Portoscuso)-Lorenzo Pianesi (Arcieri delle 5 Torri), Giuseppe Seimandi (Fiamme Azzurre)-Jacopo Polidori (Arcieri Torrevecchia), Arcangelo Borruso (Compagnia Arcieri Novegro)-Andrea Fontana (Arco Club Appia Antica), Alberto Simonelli (Fiamme Azzurre)-Antonio Brunello (Kappa Kosmos Rovereto), Alessandro Bombana (Arcieri del Cangrande)-Marco Bruno (Arcieri di Volpiano).

Queste le sfide del compound femminile: Anastasia Anastasio (Marina Militare)-Monica Finessi (Fiamme Azzurre), Martina Serafini (Arco Club Tolmezzo)-Alessia Foglio (Arcieri delle Alpi), Irene Franchini (Fiamme Azzurre)-Sara Ret (Arcieri Cormons), Giulia Pesci (Arcieri Ardivestra)-Elisa Roner (Kappa Kosmos Rovereto), Cinzia Ferrari (Arcieri Sagittario)-Laura Longo (Decumanus Maximus), Paola Natale (Arcieri di Malpaga B. Colleoni)-Giuseppina Parolisi (Arcieri di Rotaio), Viviana Spano (Marina Militare)-Eleonora Tani (Arcieri Alpignano), Alice Levratti (Arcieri Solese)-Marcella Tonioli (Arcieri Montalcino).

Nell’arco nudo maschile si sfideranno agli ottavi di finale Daniele Bellotti (Arcieri Fivizzano)-Luca Contorni (Arcieri Barbacane Città Pieve), Giovanni Genova (Arcieri dell’Adda)-Giuseppe Fonti (Arcieri Normanni Aversa), Bruno Bassetta (Arcieri Falisci)-Davide Bertoncelli (Arc. e Balestrieri Formigine), Francesco Carrasco (Arcieri Club Napoli)-Paolo Corradi (Arcieri Il Falco), Arcangelo Luccilli (Arco Sport Roma)-Vito Mecca (Arcieri Certaldesi), Daniele Braglia (Ypsilon Arco Club)-Marco Nati (Arcieri Rocca Flea), Davide Blasi (A.G.A.)-Massimo Mancianti (Arcieri Certaldesi), Mario Fantin (Arcieri Vicenza)-Fabio Bibiani (Arcieri del Parce-S.Albino).

Nell’arco nudo femminile i match saranno tra Sara Caramuscia (Arcieri Amici di Reno)-Cinzia Stazzoni (Ypsilon Arco Club), Valeria Congiunti (Arcieri Mejlogu)-Eleonora Strobbe (Arcieri Altopiano Pinè), Sara Giustini (Arcieri Città di Terni)-Fabia Rovatti (Ki Oshi Archery), Daniela Sacco (A.G.A.)-Rosavaleria Palermo (Arcieri delle Alpi), Stefano Coppo (Arcieri di Volpiano)-Stefania Bardazzi (Arcieri della Signoria), Elisa Passiatore (Arcieri di Volpiano)-Maria Maddalena Zullo (Arcieri Liberi), Claudia Stecca (Arcieri Labicanum)-Simone Sassi (Arcieri del Forte), Elena Alberici (Arcieri Tre Torri)-Cinzia Noziglia (Fiamme Oro).

I TITOLI DI CLASSE NELL’ARCO OLIMPICO – Massimiliano Mandia (Fiamme Azzurre) è il nuovo campione italiano Senior con 590 punti, quattro in più di Federico Musolesi (Castenaso Archery Team), mentre al terzo posto si piazza Michele Frangilli (Aeronautica Militare) con 580. Al femminile successo per Chiara Rebagliati (Arcieri Torrevecchia) con il punteggio di 581, si ferma a 571 Elena Tonetta (Aeronautica Militare) seconda, terzo posto per Pia Lionetti (Aeronautica Militare) con 567.

Grande equilibrio nella classifica Master maschile dove a vincere è Edoardo Quattrocchi (Arcieri Torrevecchia) con 563 punti, argento per Roberto Mannu (Arco Club Appia Antica) con 562 e bronzo a Massimiliano Cappello (Arcieri Interamna – Terni) con 561. Tra le donne festeggia il titolo Simona Mento (Toxon Club) con 561 punti, uno in più di Anna Botto (Arcieri delle Alpi). Terzo posto per Rita Ponziani (Arcieri di Assisi) con 554.
Successo netto per Alessandro Paoli degli Arcieri Iuvenilia tra gli Junior che chiude le sue sessanta frecce con 585 punti, secondo posto per Matteo Santi (Arcieri Città di Terni) con 577, terzo Elia Biscardo (Trieste Archery Team) con 574. Sara Noceti (Arcieri Tigullio) fa suo il titolo femminile con il punteggio di 570, argento a Karen Hervat (Trieste Archery Team) con 563, uno in più di Giulia Kanitz (Arcieri Curtis Vadi).

Tra gli Allievi successo per Federico Novati (Arcieri La Sorgente) con 575 punti, a meno due dalla vetta si fermano Matteo Borsani (Arcieri del Roccolo) e Francesco Gregori (Arco Club Riccione) che condividono il secondo gradino del podio. Oro femminile per Ginevra Landi (Maremmana Arcieri) con 563 punti, argento per Michela Boccardi (Arcieri Bresciani) con 560 e terzo per Aiko Rolando (Arcieri Iuvenilia) con 557.

Raul Nicolas Firà (Don Gnocchi) è il nuovo campione della classe Ragazzi grazie al punteggio di 567, stesso risultato ma secondo posto per Alessandro Nicolò Dimitri (Arco Club Monfalcone). Terza posizione per Francesco Orlando (Arcieri Campani) con 562. Il titolo femminile è una questione di famiglia per le atlete degli Arcieri Sagittario del Veneto con Alice Compagno prima a quota 547 punti e Chiara Compagno seconda con 546. Bronzo per Gloria Travasoni (Arcieri Laghesi) con 544.

I TITOLI DI CLASSE COMPOUND – Primo posto a pari merito tra i Senior con Marco Bruno (Arcieri Volpiano) e Jesse Sut (Kosmos Rovereto) a totalizzare 589 punti e 49 ori. Terzo posto a braccetto per Lorenzo Pianesi (Arcieri delle 5 Torri) e Giuseppe Seimandi (Fiamme Azzurre) con 587 punti e 47 ori.
Titolo al femminile per Anastasia Anastasio (Marina Militare) con 579 punti, uno in più di Marcella Tonioli (Arcieri Montalcino), bronzo a Irene Franchini (Fiamme Azzurre) con 575.

Tra i Master il successo va a Carlo Bernardini dell’Arco Sport Roma (587), secondo posto per Andrea Fontana (Arco Club Appia Antica) con 586 punti e terzo per Alberto Simonelli (Fiamme Azzurre) con 585. Oro al femminile per Cinzia Ferrari (Arcieri Sagittario) con 577 punti, argento per Monica Finessi (Fiamme Azzurre) con 570 e bronzo per Laura Toaiari (Arcieri del Roccolo) con 568.

Tra gli Junior trionfa Alex Boggiatto (Ar.Co. Arc.Collegno) con 584 punti, argento a Luca Pinna (Arco Club Portoscuso) con 581, bronzo per Giovanni Abbati (Arcieri Augusta Perusia) con 575. Elisa Roner del Kappa Kosmos Rovereto (576) è la nuova campionessa italiana Junior, seconda si piazza Paola Natale (Arcieri di Malpaga) con 573 mentre al terzo posto c’è Eleonora Grilli (C.A.M – Arcieri Monica).

Il podio Allievi maschile è invece composto da Antonio Brunello del Kappa Kosmos Rovereto (584), Alessandro Bombana degli Arcieri del Cangrande (581) e Valentino De Angeli degli Arcieri di Rotaio (580). Martina Serafini (Arco Club Tolmezzo) vince il titolo in “rosa” con il punteggio di 574, argento ad Elisa Bazzichetto (Arcieri del Torresin) con 566 e bronzo a Giada Baron (Arcieri delle Alpi) con 560.

Francesco Sterza vince il titolo Ragazzi portando sul primo gradino del podio i suoi Arcieri del Cangrande con 543 punti. Alle sue spalle a cinque lunghezze si piazza Francesco Poerio Piterà (Arco Club Lido) con al terzo posto Massimo Foria (Arcieri The Sniper Archers) con 534. Vittoria al femminile per Valeria Zerni (Arcieri di Petramagna) con il punteggio di 504, seconda posizione per Sofia Rosin (Arcieri Burarco Vimercate) con 467.

I TITOLI DI CLASSE ARCO NUDO – Dopo la vittoria nell’Italian Challenge, continua il grande weekend di Daniele Bellotti (Arcieri Fivizzano)che vince il titolo senior arco nudo con 549 punti. Argento a Fabio Bibiani (Arcieri del Parce) con 545 e bronzo ad Arcangelo Nuccilli (Arcieri Il Falco) con 538. Titolo senior femminile per Cinzia Noziglia (Fiamme Oro), anche lei vincente nell’Italian Challenge, con 533 punti, 12 in più di Stefania Coppo (Arcieri Volpiano), terzo posto Rosavaleria Palermo (Arcieri delle Alpi) con 516 punti.

Oro master per Bruno Bassetta (Arcieri Falisci) con 535 punti, argento a Giusepe Fonti (Arcieri Normanni Aversa) con 533 punti e bronzo a Giovanni Genova (Arcieri dell’Adda) con 532. Nel femminile titolo di classe a Maria Maddalena Zullo (Arcieri Liberi) con 510 seguita da Daniela Sacco (AGA) con 502 e da Stefania Bardazzi (Arcieri della Signoria) con 499.

Nella categoria Junior maschile vince l’oro con ampio margine Eric Esposito (Arcieri Audax Brescia) con 514 punti, argento per Alessandro Bossi (Arcieri Augusta Perusia) con 484 punti e bronzo ad Edoardo Gallucci (Le Frecce di Monterano) con 471. Nel femminile titolo per Valeria Boccata (Arcieri Rocca San Quirico) con 470, argento per Elisa Macconi (Kappa Kosmos Rovereto) con 449 e bronzo per Giulia Borasio (G.A. Marengo) con 448. Tra gli Allievi vince Gianlorenzo Soldi (Arcieri Varian) con 519 seguito da Gianmarco Vendegna (Arcieri Lucani Potenza) con 507 e bronzo per Matteo Maiolani (Arcieri del Sole) con 498. Tra le Allieve vittoria per Sara Caramuscia (Arcieri Amici di Reno) con 535 punti, argento per Eleonora Meloni (Arcieri Uras) con 493 e bronzo a Francesca Caramuscia (Arcieri Amici di Reno) con 482.

Nella categoria Ragazzi con 485 oro per Giulio Locchi (Arcier Rocca Flea), argento per Riccardo Pramazzoni (Arcieri dell’Ortica) con 466 e bronzo per Simone Profilo (Arcieri Amici di Reno) con 459. Tra le ragazze gradino più alto del podio per Maria Angela Evangelista (Evò Archery Team) con 454, secondo posto per Aurora Concu (Arcieri Uras) e terzo per Valeria Mihaela Bosoiu (Compagnia Etruschi) entrambe con 425.

I TITOLI DI CLASSE A SQUADRE – Doppio titolo senior a squadre nell’arco olimpico per gli Arcieri Torrevecchia che conquistano la vetta sia al maschile con Mandia, Molfese e Caruso (1719) sia al femminile con Rebagliati, Mandia, Nardinocchi (1675). La società capitolina vince anche la classifica Master maschile con 1660 punti grazie alle frecce di Quattrocchi, Rinaldi, Di Silvestro. Il titolo in “rosa” è invece del Castenaso Archery Team (Di Pasquale, Simoni, Carnevali) con 1607.

Titolo Junior maschile agli Arcieri Augusta Perusia (Bossi, Sparnaccini, Abbati) con 1651 punti, mentre tra le Junior vince la Compagnia Arcieri Monica (Coerezza, Andreetta, Comunetti) con 1610.

Vince il titolo compound senior maschile la Compagnia Arcieri Novegro (Borruso, Yildirim, Marinelli) con 1773, successo nel femminile per Arcieri Torrevecchia (Anastasio, Spano, Menegoli) con 1723. Nei Master maschili oro agli Arcieri Solese (Simonelli, Porta, Rota) con 1735, tra le donne vincono Arcieri del Forte (Lui, Mazzali, Becchelli) 1665.

In classe Junior maschile primo posto per l’A.G.A (Vaccaro, Picardo, Marzi) con 1700, al femminile titolo agli Arcieri Kappa Kosmos Rovereto (Roner, Gheser, Tonolli) con 1601. Trionfano tra gli Allievi gli Arcieri San Marco Stigliano (Cagnin, Cuogo, Fecchio) con 1696 mentre nella categoria Ragazzi 1° posto per gli Arcieri Club Lido (Poerio Piterà, Caroleo, Lauritano) con 1371.

Nella divisione arco nudo senior maschile titolo per gli Arcieri Fivizzano (Bellotti, Olivieri, Riberto) con 1586 e tra le donne vittoria per gli Arcieri di Volpiano (Coppo, Passiatore, De Rinaldis) con 1522. Nella categoria Master oro per gli Arcieri Certaldesi (Mancianti, Mecca, Giovannini) con 1562 al maschile, mentre tra le donne esulta l’Arco Sport Roma (Fantini, Papa, Rufo) con 1443.

Tra gli Junior oro per gli Arcieri dell’Airone (Colombo, Tironi, Armari) con 1234, vittoria in “rosa” per gli Arcieri del Piave (De Bacco, Tonin, Turrin) con 1238.

Gli Arcieri Alpignano (Feliciello, Dezani, Arcella) conquistano il titolo Allievi con 1358, oro femminile per gli Arcieri Amici di Reno (Sara, Francesca ed Emanuela Caramuscia) con 1455.

Anche tra i Ragazzi maschile il titolo va agli Arcieri Amici di Reno (Profilo, Valzani, Patera) con 1245 mentre al femminile successo per gli Arcieri Club Lido (Poerio Piterà, Comi, Caroleo) con 1060.

Per tutti i risultati: https://info.ianseo.net/?tourid=418.

I CAMPIONI USCENTI – Nel 2018, sempre a Rimini, a trionfare nell’arco olimpico maschile è stato, per la terza volta in carriera, Massimiliano Mandia. Nelle sfide al femminile primo trionfo, e da Junior, per Tatiana Andreoli. Le prime volte non si sono fermate qui, nel compound a sbaragliare la concorrenza è stato Elia Fregnan tra gli uomini mentre tra le donne il titolo è andato ad Anastasia Anastasio. Giuseppe Fonti e Giulia Mantilli hanno invece vinto nell’arco nudo e ci riproveranno quest’anno.

Tra le squadre doppio successo nel ricurvo per la Iuvenilia mentre a spartirsi le medaglie d’oro nel compound sono stati Arcieri Solese, al maschile, e Maremmana Arcieri, al femminile. Frecce Apuane e Arcieri Romani si sono invece aggiudicati lo “Scudetto” Indoor dell’arco nudo rispettivamente tra gli uomini e tra le donne.

COME SEGUIRE LE GARE – Ampia visibilità mediatica per le frecce di Italian Challenge e Campionati Italiani Indoor di Rimini. Per i tre giorni di gare YouArco, canale ufficiale Youtube della FITARCO, trasmette in diretta streaming le competizioni con due finestre, una al mattino e una al pomeriggio. I Tricolori indoor avranno poi come vetrina Rai Sport che nei giorni successivi manderà in onda un’ampia sintesi delle finali.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna