Indietro
sabato 4 aprile 2020
menu
Calcio C girone B

Rimini-Vis Pesaro 1-1: cronaca, tabellino, dopogara, video e gallery

In foto: Lo striscione della Curva Est in occasione di Rimini-Vis Pesaro
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 5 minuti
sab 22 dic 2018 09:32 ~ ultimo agg. 24 dic 14:25
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 5 min Visualizzazioni 7.741
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

RIMINI-VIS PESARO 1-1

Un buon punto. Non deve prevalere l’amaro del pareggio subito al 91° perché il Rimini ha giocato un derby gagliardo, mostrando un buon gioco nel primo tempo e difendendosi con ordine per quasi tutta la ripresa pur in inferiorità numerica per l’espulsione del suo difensore più esperto: Ferrani (giusto il secondo giallo, discutibile il primo). I padroni di casa erano addirittura andati avanti nel punteggio grazie ad un rigore non solare per un fallo di Pastor su Guiebre, trasformato con freddezza da Candido (che ha dovuto, lui che era il rigorista designato, strappare il pallone dalle mani di Volpe, che avrebbe voluto presentarsi al suo posto sul dischetto; scena non bellissima, ma che mostra il carattere dei due attaccanti di Acori). Una volta in vantaggio il Rimini finché il fisico ha retto è riuscito a difendersi senza andare in affanno, poi, una volta entrato in riserva sul piano atletico (con l’uomo in meno tutta la squadra ha svolto un lavoro tremendamente dispendioso) ha accusato le folate della Vis, che negli ultimi minuti ha collezionato occasioni a ripetizione per trovare poi il gol del pari con Petrucci. Due interventi, uno di piede e uno su una deviazione da due passi, di un super Nava hanno permesso al Rimini di preservare l’imbattibilità al “Romeo Neri”. Per questo l’1-1 finale può accontentare i tifosi riminesi. E pazienza se questa volta la “zona Rimini” è stata “zona Pesaro”. Mercoledì 26 dicembre si torna in campo: i biancorossi si metteranno in viaggio il 25 per la trasferta sul campo del Renate. Buon Natale!

IL TABELLINO
RIMINI: 22 Nava, 5 Ferrani, 6 Alimi, 11 Guiebre, 13 Petti, 16 Volpe (31′ 9 Buonaventura), 17 Arlotti (16′ st 7 Simoncelli), 19 Marchetti, 23 Bandini, 27 Candido, 30 Montanari (43′ pt 2 Brighi). A disp.: 12 De Angelis, 8 Variola, 10 Cicarevic, 18 Viti, 21 Danso, 24 Cecconi, 26 Cavallari, 28 Battistini, 29 Badjie. All. Acori.

VIS PESARO: 1 Tomei, 6 Paoli (38′ st 16 Romei), 7 Petrucci, 9 Diop, 13 Testoni (38′ st 20 Buonocunto), 15 Pastor (21′ st 30 Hadziosmanovic), 17 Briganti, 21 Gennari, 23 Gabbani (10′ st 24 Balde), 25 Olcese, 28 Tessiore (21′ st 27 Marchi). A disp.: 12 Stefanelli, 22 Bianchini, 2 Rossoni, 5 Gianola, 18 Cuomo, 16 Sabattini. All. Colucci.

ARBITRO: Matteo Gualtieri di Asti.
ASSISTENTI: Marco Ceccon di Lovere e Massimo Salvalaglio di Legnano.

RETI: 7′ st Candido (rig.), 46′ st Petrucci.

AMMONITI: Olcese, Paoli, Testoni.

ESPULSO: 39′ pt Ferrani per doppia ammonizione.

NOTE. Spettatori: 2.909 (paganti 1.648, abbonati 1.261). Corner: 3-7.

I RISULTATI DELLA 18a GIORNATA DEL CAMPIONATO DI SERIE C GIRONE B E LA NUOVA CLASSIFICA

CRONACA E COMMENTO
È derby al “Romeo Neri”: le tifoserie di Rimini e Vis Pesaro sono divise da una fiera rivalità. I biancorossi romagnoli ci arrivano dopo l’ennesima sconfitta esterna, a San Benedetto del Tronto, quelli marchigiani hanno impattato 0-0 le ultime due gare con Fano e Teramo. In classifica la Vis è quarta con 27 punti, gli stessi della Ternana (che però ha una partita in meno), il Rimini è a quota 21.

Acori ritrova Alimi, che ha scontato il turno di stop, e Bandini. Entrambi partono titolari. Assente per squalifica Venturini. Tre ex nelle fila ospiti: Olcese, Buonocunto e Marchi, solo il primo è in campo dal primo minuto.

La partita. In maglia a scacchi biancorossi il Rimini, in azzurro la Vis Pesaro. All’ingresso in campo superba coreografia della Curva Est, con cartoncini rossi e la bandierona con i quattro monumenti simbolo di Rimini e la scritta: “Ariminum 268 A.C.”.
Si gioca.
Al 4′ il cross di Tessiore è tra le braccia di Nava.
Al 5′ punizione dalla trequarti di Candido, ribatte il muro difensivo ospite, Arlotti (sempre con la fascia da capitano al braccio) ci prova dal limite, tiro ribattuto ancora dalla difesa della Vis.
Al 12′ altro cross da sinistra di Tessiore troppo su Nava, in presa alta con sicurezza.
Al 14′ punizione di Petrucci dal limite dell’area, nessun problema per il portiere del Rimini, che blocca senza difficoltà il traversone del numero 7 in azzurro.
Al 16′ schema su punizione per la Vis: Tessiore tocca per Petrucci, la cui battuta dal limite trova sulla traiettoria il compagno di squadra Olcese, sfera in fallo laterale.
Al 17′ lancio in profondità per Volpe, che riesce a crossare dalla linea di fondo, pallone bloccato a terra da Tomei.
Al 19′ Nava alza oltre la traversa la punizione dal limite dell’area di Petrucci.
Al 21′ Candido cerca direttamente la porta su calcio piazzato da posizione defilata, sull’out di sinistra, Tomei blocca senza patemi.
Al 24′ altro calcio di punizione da posizione invitante per i marchigiani: Gabbani alza la mira con il sinistro.
Al 25′ Candido si accentra, partendo da sinistra, e calcia, il suo destro è oltre la traversa.
Al 28′ il Rimini batte il primo corner della sua partita con Candido, Ferrani colpisce di testa, Diop allontana, l’azione prosegue con un traversone da destra ancora di Candido, Petti devia a fondo campo.
Alla mezzora secondo angolo per i biancorossi: Candido per Volpe, pallone recuperato da Tomei.
Al 36′ Paoli per Gabbani, che pennella per Tessiore, sulla cui incornata la traversa salva il Rimini, Olcese tiene viva l’azione, poi serve Petrucci, chiuso in corner da Arlotti.
Al 39′ il Rimini rimane in dieci per l’espulsione, per doppia ammonizione, di Ferrani: il secondo giallo per un gioco pericoloso ai danni di Diop.
Al 41′ Petrucci per Diop, chiuso sul più bello da Candido, che poi tergiversa in area, rimedia Marchetti.
Al 43′ Acori riporta a quattro la difesa inserendo Brighi (ex Vis Pesaro) al posto del centrocampista Montanari.
Due i minuti di recupero. Il primo tempo si chiude con una bella azione a sinistra del Rimini: scambio tra Arlotti e Petti, che va al cross, Briganti allontana. 0-0 all’intervallo.

Al 6′ della ripresa lancio di Alimi per Guiebre, che vince il duello in velocità con Pastor. Sul contatto l’arbitro assegna il rigore al Rimini. Candido strappa il pallone dalle mani di Volpe e si presenta sul dischetto, spiazza il portiere e porta in vantaggio il Rimini. 1-0 e primo gol con la maglia a scacchi per il numero 27 di Acori.
All’8′ destraccio di Paoli dal limite dell’area, pallone lontano dal bersaglio.
Al 12′ Nava su un retropassaggio se la prende con troppa calma, Diop gli devia il rinvio in fallo laterale.
Si fa male Arlotti, costretto a bordo campo. Rimini momentaneamente in nove. Il capitano biancorosso rientra, ma poi deve lasciare il campo. Entra Simoncelli.
Al quarto d’ora Petti non riesce a controllare un pallone dall’out di destra, Balde prima manca la battuta, poi sul secondo tentativo trova la respinta di piede di Nava.
Al 23′ sul cross da destra di Petrucci Balde colpisce di testa dal secondo palo rimettendo al centro, Nava fa sua la sfera, poi la perde, ma subisce una carica.
Al 21′ il traversone basso di Guiebre per Volpe è intercettato da Gennari.
Al 28′ Diop controlla in area e calcia, Brighi ribatte.
Vis tambureggiante: cross di Hadziosmanovic da destra, Marchi può solo toccare, spedendo a fondo campo.
Al 36′ azione in orizzontale dei marchigiani, provano a risolverla prima Balde, poi Petrucci, solo angolo.
Al 40′ Diop controlla in area e di destro gira a fondo campo.
Al 42′, dopo un corner per la Vis, Petrucci spara dal limite dell’area, la sfera è oltre la traversa.
Al 44′ Simoncelli duetta con Buonaventura e destra, il suo tiro-cross è a fondo campo.
Al 46′ il quinto corner per la Vis Pesaro: Petrucci dal limite dell’area disegna un diagonale imparabile per Nava. 1-1 e primo gol in campionato per il numero 7 di Colucci, che si fa tutta la pista d’atletica per andare a festeggiare sotto la curva Ovest, occupata dai tifosi pesaresi al seguito.
Al 47′ Marchetti anticipa Olcese, Marchi di testa manda in area, Brighi, sbilanciato da Diop, infila la sua porta, ma il direttore di gara annulla la rete dei marchigiani.
Al 48′ Petrucci raccoglie la respinta di testa di Brighi e serve Hadziosmanovic, Brighi intercetta, ancora il numero 30, Balde si coordina ma spara alto,
Al 49′ Balde per Gennari, Marchetti anticipa Diop, che poi si inserisce sul tentativo di Olcese, Nava ha un gran riflesso, poi Simoncelli mette in angolo.
Sui cui sviluppi Buonocunto mette in mezzo, Romei stacca di testa, pallone tra le braccia di Nava.
Finisce 1-1. Il Rimini preserva l’imbattibilità casalinga, per la Vis Pesaro è il terzo segno X di fila.

IL DOPOGARA

________________________________________

Quest’anno la trasmissione di Icaro Sport “Calcio.Basket”, in diretta tutti i lunedì di campionato dalle 19:35 alle 23:00 su Icaro TV (canale 91) e in streaming su icaro.tv e pagina Facebook Icaro Sport, premierà il gol più bello del Rimini FC nella stagione del ritorno in serie C.
Al 32′ cross di Petrucci per Diop, anticipato da Ferrani in angolo. Dalla bandierina Petrucci mette a centro area, Nava respinge con una mano.

L’iniziativa è in collaborazione con Nuova Ricerca, sponsor della trasmissione.

[poll id=”2″]

Notizie correlate
di Icaro Sport   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna