sabato 15 dicembre 2018
In foto: L'abbraccio dei biancorossi dopo il 3-2 di Ferrani (ElevenSports)
di Roberto Bonfantini   
lettura: 5 minuti 7.798 visite
sab 8 dic 2018 09:51 ~ ultimo agg. 10 dic 10:43
Print Friendly, PDF & Email
5 min 7.798
Print Friendly, PDF & Email

RIMINI-ALBINOLEFFE 3-2

La partita Rimini-Albinoleffe non si è fatta mancare niente: il gol lampo dei biancorossi, il pareggio altrettanto lampo degli ospiti, che poi hanno completato il ribaltone, ed il “contro-ribaltone” dei ragazzi di Acori arrivato proprio al 90° grazie ad una capocciata di Ferrani. Insomma una gara che non ha certo annoiato e che ha cambiato padrone ben tre volte. Alla fine (e nello sport conta solo quello) a vincere è stato il Rimini, che ha incamerato tre punti di platino che gli permettono di mettere sette lunghezze tra sé e l’Albinoleffe, rivale diretta nella corsa per la salvezza e che soprattutto nel primo tempo si è fatta preferire sul piano del palleggio e delle occasioni ai padroni di casa. Si ferma così a tre la striscia negativa dei biancorossi, confermando quella disparità di rendimento tra gare in casa e partite in trasferta. Rimini-Albinoleffe resterà un ricordo indelebile anche per due biancorossi: Giacomo Nava, alla sua prima da titolare (il commento post partita di Acori: “non lo avevo ancora visto in una partita ufficiale” onestamente regge poco; la sensazione è che l’esclusione di Scotti sia dovuta ad altro); e Scott Arlotti, al ritorno da titolare dopo l’infortunio di inizio stagione e che per la prima volta ha indossato la fascia di capitano (ricorda un po’, fatte le dovute proporzioni, il Del Piero della Juve). Ora due giorni per ricaricare le pile in vista del duello, fortunatamente ancora al “Romeo Neri”, con il Monza.

IL TABELLINO
RIMINI: 22 Nava, 2 Brighi (34′ st 19 Marchetti), 4 Venturini (27′ pt 11 Guiebre), 5 Ferrani, 7 Simoncelli, 13 Petti, 16 Volpe, 17 Arlotti (20′ st 9 Buonaventura), 21 Danso (1′ st 6 Alimi), 27 Candido, 30 Montanari (34′ st 8 Variola). A disp.: 1 Scotti, 3 Buscè, 10 Cicarevic, 24 Cecconi, 26 Cavallari, 28 Battistini, 29 Badjie. All. Acori.

ALBINOLEFFE: 22 Coser, 4 Gavazzi (1′ st 6 Gusu), 5 Sbaffo, 8 Agnello, 10 Gelli (34′ st 27 Coppola), 11 Kouko, 13 Mondonico, 14 Stefanelli (46′ st 9 Colombi), 17 Giorgione, 23 Sibilli (13′ st 19 Ravasio), 24 Ruffini. A disp.: 1 Cortinovis, 2 Micheli, 15 Nichetti, 16 Romizi, 18 Mandelli. All. Marcolini.

ARBITRO: Giuseppe Repace di Perugia.
ASSISTENTI: Lucia Abruzzese di Foggia e Fabio Pappagallo di Molfetta.

RETI: 3′ pt Simoncelli, 7′ pt Agnello, 18′ pt Sibilli, 6′ st Guiebre, 45′ st Ferrani.

AMMONITI: Simoncelli, Alimi, Candido.

NOTE. Prima del calcio d’inizio osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Luigi Radice e dell’assistente arbitrale Can Pro Riccardo Pelagatti. Spettatori: 1.823 (paganti 562, abbonati 1.261). Corner: 5-5.

I RISULTATI DELLA 15a GIORNATA DEL CAMPIONATO DI SERIE C GIRONE B E LA NUOVA CLASSIFICA

CRONACA E COMMENTO
Reduce da due K.O. esterni (a Fano e Terni), il Rimini torna nel suo fortino. Ospite al “Romeo Neri” l’Albinoleffe, penultima della classe con 11 punti, quattro in meno dei romagnoli. Acori non può contare su Bandini, infortunato, e Viti, influenzato. Guiebre non è al meglio e parte dalla panchina. Sorpresa tra i pali: gioca Nava, con Scotti in panchina. Arlotti dal primo minuto e con la fascia di capitano al braccio.

La partita.  Rimini in maglia a scacchi biancorossi, in maglia blu con numeri e bordi azzurri l’Albinoleffe.
Si gioca poco nei primi due minuti per un infortunio al capitano ospite Gavazzi, che rimane a terra. Fortunatamente è in grado di riprendere il gioco.
Al 3′ il Rimini si porta in vantaggio: Volpe riceve da Candido, avanza per vie centrali, attende l’inserimento di Simoncelli e gli scarica il pallone. Il numero 7 in diagonale supera Coser. 1-0.
Al 6′ gli ospiti battono il primo corner. Sugli sviluppi Ruffini va alla conclusione, Nava para senza affanni.
Al 7′ l’Albinoleffe pareggia: cross da sinistra di Ruffini e colpo di testa vincente di Agnello. 1-1. Tutto da rifare per i romagnoli.
Al 9′ Sibilli allarga per Agnello, il cui cross finisce a fondo campo.
Al 10′ dopo un errore di Gavazzi Volpe può involarsi tutto solo verso la porta di Coser, ma si fa incantare dal portiere avversario e gli calcia addosso. Occasionissima fallita dai biancorossi.
All’11’ altra occasione, questa volta per gli ospiti: cross da sinistra di Giorgione e stacco di testa di Sibilli, sfera a fil di palo.
Al 13′ Kouko allarga per Giorgione, che prova a servire al centro Sibilli, anticipato provvidenzialmente da Ferrani in angolo.
Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina cross di Ruffini, Mondonico incorna, pallone a lato di un niente.
Al 17′ Ruffini può ancora involarsi a sinistra (con i difensori biancorossi in seria difficoltà su quell’out) e mettere al centro, Ferrani spazza.
Al 18′ gli ospiti completano il ribaltone: Sbaffo per Gelli, che mette al centro, il destro di Sibilli non lascia scampo a Nava. 1-2.
Al 27′ Acori fa la prima sostituzione e cambia modulo: esce Venturini entra Guiebre, che si posiziona a sinistra. La difesa biancorossa diventa a tre.
Al 35′ Agnello calcia da fuori area, Nava si allunga e ribatte, poi Brighi allontana.
Al 36′ Guiebre riesce in qualche modo a inserirsi tra due avversari e tentare il cross basso, direttamente tra le braccia di Coser.
Al 37′ ci prova dalla distanza Giorgione, battuta potente ma non precisa, la sfera si spegne a fondo campo.
Al 39′ sugli sviluppi di una punizione dall’out di sinistra, Simoncelli non riesce a ripartire e Sibilli può andare al tiro, Nava ribatte in angolo.
Due minuti di recupero.
Al 47′ cross di Guiebre, Stefanelli colpisce di testa, il sinistro di Cadido costringe Coser ad alzare in angolo. Primo tiro dalla bandierina della partita per i biancorossi. Nulla di fatto. Si va all’intervallo con il Rimini sotto di un gol (1-2).

Ospiti al “Romeo Neri” due realtà che si occupano degli amici a quattro zampe: “Il Rifugio del Prick e dell’Ulmo” e “Gli A-mici di Soraja”. Durante l’intervallo la consegna dell’assegno da parte del presidente del Rimini FC, Giorgio Grassi.

In avvio di ripresa due volti nuovi in campo, uno per parte: nel Rimini fuori Danso dentro Alimi, nell’Albinoleffe fuori Gavazzi dentro Gusu.
Al 2′ i biancorossi conquistano il secondo angolo. Nessun pericolo per la porta di Coser.
Al 3′ il terzo corner per il Rimini: Candido pesca Ferrani, la cui incornata trova la risposta di un super Coser, che salva il risultato per i suoi.
Al 6′ il Rimini pareggia: filtrante di Guiebre per Volpe, che gioca di sponda per lo stesso Guiebre, il cui diagonale bacia il palo e finisce in rete. 2-2 e secondo centro in campionato per il numero 11 di Acori.
Al 14′ Ruffini fa quel che vuole a sinistra, il suo traversone arretrato trova Agnello, che dal limite dell’area spara a fondo campo.
Al 20′ il sinistro a giro dal vertice destro dell’area di Gelli scheggia la traversa.
Nello stesso minuto scocca l’ora di Buonaventura, che subentra ad Arlotti.
Al 23′ la battuta di Giorgione termina di un soffio a lato, con Nava immobile.
Al 28′ sul cross di Simoncelli prima Candido cerca Volpe, poi si mette in proprio e calcia verso la porta, conclusione ribattuta da un difensore avversario.
Al 29′ la battuta dal limite dell’area di Giorgione non sorprende Nava.
Al 31′ Giorgione ci riprova, Nava non trattiene, ma l’arbitro ferma il gioco.
Al 33′ sugli sviluppi del quarto angolo per gli ospiti Stefanelli tenta la conclusione a giro, la sfera sorvola la traversa.
Al 36′ azione insistita dell’Albinoleffe: Sbaffo prova a risolvere, Nava para in due tempi.
Al 41′ Candido si libera bene al limite dell’area, il suo destro è ribattuto da Coser.
Al 43′ Giorgione da calcio piazzato pesca in area Mondonico, colpo di testa centrale, tra le braccia di Nava.
Al 44′ il Rimini batte due corner di fila, entrambi battuti da Candido: sul secondo arriva l’incornata vincente di Ferrani, al secondo gol stagionale. 3-2 al 90°.
Due i minuti di recupero.
Al 47′ Nava devia in angolo il tiro da fuori area di Coppola.
Finisce 3-2 per il Rimini, che torna alla vittoria dopo due stop di fila e sale a quota 18 in classifica, l’Albinoleffe resta a 11. Anche il presidente Grassi va ad abbracciare i giocatori biancorossi a fine partita.

IL DOPOGARA

Quest’anno la trasmissione di Icaro Sport “Calcio.Basket” premierà il gol più bello del Rimini FC nella stagione del ritorno in serie C.

L’iniziativa è in collaborazione con Nuova Ricerca, sponsor della trasmissione.

Vota il gol più bello:

Visualizza risultati

Loading ... Loading ...
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna