martedì 25 giugno 2019
menu
In foto: Gai (Foto ©FSGC)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 4 nov 2018 23:03 ~ ultimo agg. 23:03
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

6a giornata di campionato sammarinese
Tre Fiori-Tre Penne 2-1

IL TABELLINO
Tre Fiori (4-3-3): Battistini; Muccioli (4′ st Danny Gasperoni), Lusini, Bologna, Della Valle; Acquarelli (39′ st Zannoni), Pestrin, Tamagnini; De Angelis (23′ st Filippo Matteoni), Compagno, Apezteguia. A disp.: Ceccoli, Marconi, Simone Matteoni, Marinaro. All.: Matteo Cecchetti.

Tre Penne (4-3-3): Migani; Cesarini, Fraternali, Genestreti, Merendino (45′ st Cibelli); Alex Gasperoni (24′ st Marigliano), Patregnani, Gai; Simoncelli, Angelini, Palazzi (29 ‘st Calzolari). A disp.: Chierighini, Rossi, Zafferani, Amadei. All.: Claudio Bertoni.

Arbitro: Albani.
Assistenti: Ilie e Baruti.
4° Ufficiale: Ricucci.

Ammoniti: 4′ st Pestrin (TF), 26′ st Merendino (TP), 48′ st Calzolari (TP).

Espulso: 48′ st Simoncelli (TP).

Marcatori: 21′ pt Gai, 26′ pt Compagno, 42′ st Danny Gasperoni.

CRONACA E COMMENTO
Il Tre Penne si gioca un’importante gara per la qualificazione al Q1 contro un Tre Fiori già qualificato. Partenza sprint dei biancazzurri: tiro di Simoncelli di sinistro che costringe Battistini a distendersi per deviare in corner. Ancora Tre Penne in avanti, traversone basso e teso di Merendino per Gai la cui conclusione termina di poco a lato. Il gol è nell’aria e puntuale arriva al 21′: scambio nello stretto sull’asse Angelini-Gai, il numero 8 trova lo spazio per calciare di sinistro e trafiggere Battistini. Al primo tiro in porta, il Tre Fiori trova il gol su calcio piazzato con Andrea Compagno che disegna una parabola a battere Migani sul proprio palo. Verso la fine della prima frazione di gioco la compagine di Città si rende pericolosa con un tiro dalla distanza di Merendino che si abbassa, ma non a sufficienza per impensierire Battistini.

Nella ripresa gioca meglio il Tre Fiori che si fa vedere al 13′ con il tiro-cross di Apezteguia, deviato in calcio d’angolo dall’intervento di Migani. Alla mezzora i gialloblu allenati da Matteo Cecchetti hanno una buona occasione per trovare il gol del vantaggio: palla in mezzo di Apezteguia da posizione defilata, deviata da Cesarini che rischia l’autorete; provvidenziale il salvataggio sulla linea da parte dell’estremo difensore del Tre Penne. L’attaccante cubano è il più pericoloso tra i suoi e lo dimostra anche al 33′ quando, servito dal neoentrato Filippo Matteoni, lascia partire una conclusione di sinistro ad incrociare che si spegne di poco a lato dalla porta avversaria. La rete del sorpasso arriva al 42′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Pestrin: sponda proprio di Apezteguia per Danny Gasperoni che da due passi non sbaglia. Il Tre Penne tenta il tutto per tutto con il tiro al 43′ di Cesarini in spaccata che va vicinissimo al pari. La formazione biancazzurra rimane in 10 uomini al 48′ quando Michele Simoncelli viene mandato anzitempo sotto la doccia dal direttore di gara Albani. Triplice fischio dopo 4′ di recupero, ora diventa cruciale per il Tre Penne la sfida contro il San Giovanni.

Matteo Pascucci
Addetto stampa Tre Penne

Notizie correlate
di Icaro Sport   
VIDEO
di Icaro Sport   
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna