Sport & Memoria, successo per la 2a edizione dell’evento per conoscere l’Alzheimer

Altri SportRimini Sport

19 settembre 2018, 10:35

Alzheimer

Serata splendida, quella di venerdì scorso. La seconda edizione di Sport & Memoria, l’evento organizzato da Associazione Alzheimer Rimini e Sportellate.it per discutere di una malattia molto diffusa e sostenere le attività dell’Associazione sul territorio per dare aiuto alle famiglie, ha centrato nel segno con numeri lusinghieri e in decisa crescita rispetto al 2017.

Nella cornice del Grand Hotel di Rimini, con il gustoso sfondo della cena preparata dallo chef Claudio Di Bernardo, si è aperto e sviluppato un dibattito interessante, con punti di vista diversi che hanno contribuito ad arricchire in maniera notevole la discussione.

Perno, anima e cuore del dibattito il professor Rabih Chattat, uno dei massimi esperti mondiali di psicologia medica e membro dell’Alzheimer Europe, nonché professore associato del dipartimento di Psicologia Clinica dell’Università di Bologna. Assieme a lui, sul palco nel salone del Grand Hotel, relatori che hanno saputo incuriosire e affascinare per racconti e aneddoti di grande trasporto e passione. C’erano il giornalista e scrittore Gabriele Romagnoli, la giornalista e conduttrice tv Paola Saluzzi, volto noto del piccolo schermo. C’era la grande speranza del nuoto riminese Simone Sabbioni, primatista nazionale nei 100 dorso e in decisa crescita. Una conferma, per Sport & Memoria, così come Eraldo Pecci, già calciatore di Serie A e commentatore sportivo. Infine Sigfried Stohr, ex pilota di Formula Uno e grande protagonista del mondo dei motori.

Dibattito intenso e “leggero” allo stesso tempo, professionale e scorrevole, con tanti spunti, ricordi, notizie anche d’attualità. La discussione, intitolata “Alzheimer: una minaccia e una sfida. Protagonisti della propria situazione”, ha colto nel segno.

Una serata di straordinario interesse, con l’appuntamento, naturalmente che è dato al 2019. Alla serata ha partecipato anche Michela Mariani, che ha presentato il suo progetto “Qui è tutto oro”. Michela Mariani è fotografa professionista e ha immagini su tema Alzheimer prodotte da una prospettiva diversa, inusuale e per certi versi sorprendente.

L’Associazione Alzheimer è nata nel 1993 e nel corso degli anni si è trasformata da semplice aggregazione di familiari di malati, in associazione che partecipa a più progetti rivolti all’aiuto dei caregivers sul territorio provinciale. Attualmente conta su 25 volontari, presidia il territorio con sedi nelle quali accogliere le famiglie, circa 1000 lo scorso anno. Le demenze sono un gruppo di malattie complesse caratterizzate da una riduzione delle prestazioni cognitive tale da interferire con le abituali attività lavorative e sociali del paziente. La malattia di Alzheimer è la forma più frequente di demenza. Si tratta di un processo degenerativo che distrugge progressivamente le cellule cerebrali e colpisce, si stima, circa 36 milioni di persone nel mondo e un milione in Italia, con una netta prevalenza delle donne a causa della loro maggior aspettativa di vita.

Per quanto riguarda la provincia di Rimini, il numero di persone affette da demenza senile in provincia di Rimini può essere stimato in oltre 4.500.

Rispetto a questi numeri, la malattia di Alzheimer rappresenta circa il 60-70 per cento, per cui si può stimare di avere circa 300 nuovi casi l’anno e circa tremila persone affette dalla patologia.

Icaro Sport

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454