14 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Turisti pestati per il Rolex. Arrestati tre giovanissimi

CronacaRimini

19 agosto 2018, 12:35

Turisti pestati per il Rolex. Arrestati tre giovanissimi

in foto: Repertorio

Due 30enni residenti a Bologna e Faenza, in vacanza a Rimini, sono stati brutalmente picchiati mentre, dopo una festa di addio al celibato, camminavano sul lungomare di Marina Centro. E’ successo la scorsa notte intorno alle 2 nei pressi del bagno 23 quando i due turisti sono stati aggrediti alle spalle e picchiati con un casco da motociclista da tre ragazzi  che volevano rapinarli del Rolex dal valore di circa 6.000 euro e del portafoglio. Si tratta di tre ragazzi di 15, 19 e 20 anni residenti a Rimini ma di origini napoletane. I due sono stati salvati grazie all’intervento della Polizia di Stato che ha arrestato poco dopo gli autori della rapina.
I tre sono stati arrestati per rapina aggravata, uno anche per resistenza: ha urlato ai poliziotti minacce paventando conoscenze nel mondo della malavita campana.

L’allarme è scattato intorno alle 2, quando i clienti di un albergo che si affaccia sul lungomare Tintori, hanno chiamato la Polizia perché in strada si stava consumando un agguato violento. Quando gli agenti della Volante sono arrivati sul posto hanno visto i tre ragazzi scappare e i due turisti sanguinanti e confusi chiedere aiuto. I due hanno raccontato di essere stati aggrediti alle spalle e che uno degli aggressori ha cercato invano di strappargli il Rolex. Uno dei due turisti ha riportato varie lesioni al volto, all’occhio, un trauma cranico e la frattura di una costola. E’ stato dimesso dal Pronto Soccorso con una prognosi di 22 giorni. L’amico è stato strattonato da dietro con una presa al collo e buttato a terra. Ha riportato la frattura del naso e varie ferite al volto ma se la caverà con 12 giorni di riposo.

Uno dei turisti – spiega l’Ansa – potrebbe essere stato rapinato della fede nuziale e di denaro contante, ma la Polizia non ha trovato né l’una né l’altro addosso agli aggressori che probabilmente si sono disfatti del bottino sapendo di non poter fuggire a lungo. Dopo aver annotato la descrizione dei tre aggressori, fuggiti a piedi e senza bottino, la Polizia è riuscita in poco tempo a rintracciarli mentre si nascondevano dietro ad un bidone della spazzatura. Uno dei tre si era anche tolto la maglietta nel tentativo di non farsi riconoscere. Sono tutti residenti a Rimini. Il minore è stato portato al carcere minorile di Bologna.

Maurizio Ceccarini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454