Indietro
mercoledì 25 novembre 2020
menu
Icaro Sport

Emanuele Benvenuti torna DS del Cattolica

In foto: Emanuele Benvenuti torna ds del Cattolica
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 16 nov 2017 12:31 ~ ultimo agg. 17 nov 11:51
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il 26 settembre era stato sollevato dall’incarico di direttore sportivo del Cattolica Calcio, nel giorno dell’esonero del tecnico Massimo Mancini, del suo vice Alessandro Guerra e del collaboratore Rolando Bianchi. Ora Emanuele Benvenuti, a distanza di neanche due mesi, torna a ricoprire in seno alla società giallorossa lo stesso ruolo. Sarà lui ad occuparsi del mercato di riparazione, che porterà alcuni nuovi elementi nell’organico a disposizione di Mirco Giorgi.

“C’era stato uno scambio di vedute, ma una cosa tranquilla, come si è visto dal fatto che sia tornato – racconta Benvenuti -. Il mio ritorno a distanza di poche settimane è la dimostrazione che i rapporti non si erano interrotti definitivamente. La società aveva preso questa decisione, io l’avevo avallata, anche se poi siamo rimasti in contatto costantemente. Il presidente mi ha richiamato e io ho accettato di tornare a ricoprire il ruolo di direttore sportivo”.

Cosa non ha funzionato a inizio stagione?
“La rosa al completo a inizio stagione non l’abbiamo mai avuta. L’allenatore di prima, Mancini, ha pagato anche la scarsa partecipazione dei ragazzi agli allenamenti per motivi di lavoro. Secondo me l’organico è di tutto rispetto e di grande livello. L’allenatore nuovo, Giorgi, ha fatto in modo che l’ambiente si ricompattasse. E nei primi due mesi possiamo dire che la squadra abbia fatto “malino” solo a Pietracuta. Le altre partite le ha invece dominate e vinte, come deve essere nelle corde di questa squadra”.

È già alle porte il mercato di dicembre. Cosa serve al Cattolica?
“Mi sono confrontato con il presidente ed i dirigenti – risponde il DS -. Ci serve un esterno mancino fuoriquota e, vista la partenza di Angelelli ci serve un attaccante. In questi due anni Angelelli è stato un giocatore importante, ma lui ci ha chiesto di essere liberato e io non voglio giocatori scontenti. Se dovesse poi capitare un’occasione, abbiamo un presidente che non si tira certo indietro…”

Benvenuti elogia l’atteggiamento propositivo del presidente del sodalizio giallorosso, Francesco Visino.
“È importante per il mio lavoro avere un presidente sempre disposto a venire incontro alle esigenze della squadra”.

Oltre a Ballerini e Angelelli, ci saranno altri movimenti in uscita?
“No. Tutti i giocatori hanno ampiamente meritato la conferma. Del resto io sono convinto della forza della squadra allestita questa estate. Il fatto che in società si pensi a così pochi movimenti vuol dire che il lavoro estivo ha portato i suoi frutti”.

Si è parlato nelle scorse settimane di un interesse del Cattolica per l’attaccante Riccardo Innocenti dell’Alfonsine.
“È un ottimo giocatore e se volesse venire lo prenderei subito. Ma Innocenti non è mai stato trattato dal Cattolica”.

Notizie correlate
di Roberto Bonfantini   
VIDEO
Un paese giovane

Ritorno dal Senegal

di Andrea Turchini