sabato 22 febbraio 2020
menu
Senza categoria

Avvocati e magistrati contro Costanzo: gogna mediatica contro il Gip

In foto: Gessica si toglie il velo (dal Maurizio Costanzo Show)
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti Visualizzazioni 3.372 visite
sab 22 apr 2017 08:38 ~ ultimo agg. 23 apr 07:56
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min Visualizzazioni 3.372
Print Friendly, PDF & Email

Ha lasciato strascichi l’insistenza di Maurizio Costanzo nel pretendere un’inchiesta sul Gip di Rimini che ha stabilito le misure per Edson Tavares, l’ex compagno di Gessica Notaro. “Al Maurizio Costanzo show si è assistito ad una vera e propria gogna mediatica contro un giudice di Rimini”. lo scrive Giovanna Ollà, presidente dell’Ordine degli Avvocati di Rimini dopo la puntata che ha visto la presenza sul palco di Gessica (vedi notizia).

La sezione riminese dell’Associazione Nazionale Magistrati in una nota commenta: “si è assistito a una inaccettabile interferenza nella giurisdizione, operata, a procedimento ancora in corso, con il dileggio e l’offesa rivolti a un singolo giudice e con una ricostruzione dei fatti assolutamente parziale (la richiesta di misura era stata presentata al Gip ben prima dell’aggressione con l’acido e quando altri erano gli elementi a carico dell’indagato; inoltre, la misura non custodiale per oltre tre mesi non risultava essere stata mai violata e nessuna ulteriore segnalazione era sopravvenuta, nemmeno dalla persona offesa)”. Al Costanzo c’è stato “un attacco inaccettabile alla funzione giudiziaria”. L’associazione condanna “i processi ‘mediatici’, nemici delle garanzie dei colpevoli, degli innocenti e delle stesse vittime, auspicando che “i mezzi di informazione svolgano il loro ruolo con una critica che sia rispettosa della verità dei fatti”.

La puntata del Maurizio Costanzo Show.

Intanto il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, ha fatto sapere di avere spostato a oggi l’incontro con Gessica Notaro. “Sì, la incontrerò – ha detto Orlando arrivando a Bologna per un incontro sulle primarie del Pd – ha chiesto di incontrare il ministro della Giustizia e siccome nelle condizioni in cui è muoversi e venire a Roma era più complicato, mi è sembrato giusto darle la possibilità di incontrarci qui”. L’incontro era stato inizialmente organizzato per il 27 aprile. Orlando ha sottolineato come non ci sia nessuna connessione con l’appuntamento politico per cui è arrivato a Bologna.

Altre notizie
di Francesca Magnoni
Cronaca Rimini: notizie e Cronaca di Rimini e provincia Regione

Sfregiò Gessica con l'acido, chiesti 15 anni per Tavares

di Redazione
Notizie correlate
di Redazione   
Cronaca Rimini: notizie e Cronaca di Rimini e provincia Rimini

Appello, legali Tavares chiedono unico processo

di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna