Indietro
venerdì 4 dicembre 2020
menu
Icaro Sport

Comune e Camera di Commercio scrivono lettera a imprenditori: "affiancate il Rimini e lo sport riminese"

In foto: La coreografia della Est (dalla pagina Facebook ufficiale dell'A.C. Rimini 1912)
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
mer 27 lug 2016 16:47 ~ ultimo agg. 28 lug 16:33
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min Visualizzazioni 1.865
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nelle prossime ore il Comune di Rimini invierà ad alcune centinaia di imprese cittadine una lettera a doppia firma (quella del sindaco, Andrea Gnassi, e del presidente della Camera di Commercio di Rimini, Fabrizio Moretti) nella quale chiederà di affiancare in futuro, anche da un punto di vista economico, le persone che porteranno avanti la Rimini Calcio e, più in generale, lo sport riminese.

Una chiamata a impegnarsi in un progetto che potrebbe avere come modello un consorzio d’imprese, come già avviene in altre parti d’Italia.

La lettera s’intitola “Progetto Sport Riminese-Rinascita Rimini Calcio”. Questo il testo:

“Come avrete letto dalla stampa il presidente della F.I.G.C. Tavecchio ha risposto positivamente alla richiesta dell’Amministrazione Comunale circa la possibilità di attivare la procedura prevista dai regolamenti affinché una squadra che rappresenti la nostra Città possa iscriversi ad un campionato di calcio dilettantistico. Il Presidente Tavecchio, nel rispondere positivamente, specifica inoltre quelle che sono le diverse condizioni per iscriversi alle singole categorie del campionato dilettantistico, che possono essere il campionato d’Eccellenza e il Campionato Interregionale (serie D).

Riteniamo che le condizioni poste per l’iscrizione prima e lo sviluppo poi di un progetto relativo al campionato interregionale serie D (quota iscrizione 150.000 €), siano tutte condizioni (economiche ed organizzative) alle quali un territorio come il nostro possa essere  in grado di adempiere. L’elemento “sfidante” è quello relativo ai tempi dettati, che prevedono che la proposta di iscrizione della squadra in rappresentanza della nostra Città avvenga entro e non oltre il 5 Agosto.

Il percorso previsto dai regolamenti della FIGC prevede che venga costituita una società di calcio da affiliare alla stessa FIGC la quale potrà fare domanda di iscrizione ad uno dei due campionati (appunto serie D o Eccellenza). I regolamenti della FIGC prevedono, inoltre, che sia l’Amministrazione Comunale a valutare e accreditare presso la FIGC la proposta e il progetto ritenuto migliore con una lettera “motivata di accreditamento con la quale l’Amministrazione Comunale manifesta il gradimento al progetto e ne conferma la serietà”. E’ possibile immaginare che alla luce dei progetti che verranno proposti, il progetto che si caratterizzerà con i requisiti di serietà richiesti dalla FIGC, possa essere in qualche modo affiancato, sostenuto e accompagnato anche dal contributo di un insieme di protagonisti e imprese locali.

Dopo le traversie degli ultimi anni e mesi siamo di fronte ad un libro bianco per lo Sport che tutta la Città può scrivere insieme. E’ tangibile l’opportunità di dare vita ad un nuovo progetto sportivo che facendo leva sui valori di comunità possa sostenere lo sport riminese, la rinascita e lo sviluppo della Rimini Calcio, storica società sportiva fondata oltre un secolo fa, nel 1912.

In altre parole è auspicabile che un insieme di forze possa affiancare un progetto, che per quanto riguarda il nome Rimini non sia solo rappresentato dai colori bianco rossi, ma sia un progetto dove quegli stessi colori trovino linfa e forza dalla compagine sociale e da sostenitori del nostro territorio, allo stesso modo di come avviene in numerose altre città d’Italia.

È possibile immaginare “luoghi” e “strumenti” da affiancare alla proposta di una nuova società che si affilierà alla FIGC, attraverso i quali un certo numero di soggetti, imprese, professionisti, tifosi concorrano ad alimentare un fondo, destinato allo sport e alla rinascita della Rimini Calcio. In questo senso è immaginabile anche che un eventuale sostegno economico, volto a sostenere il “Progetto Sport”, possa essere soggetto a meccanismi di detrazione fiscale nell’ambito delle specifiche normative previste.

Oggi c’è da scrivere un libro bianco per lo sport riminese le cui pagine dipendono da tutti e possono avere come sprone gli storici colori della Rimini Calcio 1912. Nella redazione ideale di questo ‘libro bianco’, di questa nuova ripartenza, l’Amministrazione Comunale e la Camera di Commercio si mettono pienamente e senza alcun dubbio a disposizione: in un’opera sia di ‘moral suasion’, che di ‘stimolo’ verso tutti coloro che vorranno rispondere a questo appello a favore dello sport cittadino e della ripartenza della Rimini Calcio.

Per quanto riguarda poi il programma di riqualificazione e modernizzazione dell’impiantistica sportiva diffusa avviato in città, si coglie anche l’occasione per ribadire quanto è stato già dichiarato pubblicamente dall’Amministrazione Comunale e cioè la disponibilità, anche a partire dal nuovo “Progetto Sport”, a ripensare, riorganizzare, riconfigurare nei servizi e nelle funzioni, lo stesso quadrante urbano comprendente lo Stadio Romeo Neri, quadrante che va dal palazzetto Flaminio alla via Lagomaggio, in una coerente visione di città complessiva. Tutto ciò, alla luce di quello che si sta facendo in altre Città italiane ed europee, con il coinvolgimento e la collaborazione del tessuto economico imprenditoriale che vorrà cimentarsi a partire dalla sfida sportiva.

Siamo certi che sarà da Voi colta l’importanza di questa prospettiva e Vi chiediamo pertanto di attivarvi e auspicabilmente segnalare una manifestazione di interessi all’adesione del progetto per lo sport riminese e per la rinascita della Rimini calcio nei modi che riterrete più adeguati con l’unica essenziale attenzione ai tempi. A questo ultimo proposito, data la scadenza del 5 agosto, riteniamo che sia utile avere un riscontro già venerdì 29 luglio p.v.

Si comunica inoltre che la presente vale come invito a partecipare ad un incontro sui temi in oggetto: venerdì 29 luglio alle ore 12,30 presso la CCIAA di Rimini (via Sigismondo, 28).

Confidando nel Vs. impegno inviamo cordiali saluti.
Andrea Gnassi e Fabrizio Moretti

Notizie correlate
di Icaro Sport