Indietro
domenica 25 ottobre 2020
menu
Icaro Sport

Dulca Santarcangelo-NTS Crabs Rimini, la vigilia di coach Tassinari

In foto: Un time out degli Angels
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 12 dic 2015 09:04
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

DULCA SANTARCANGELO-NTS CRABS RIMINI, LA VIGILIA DI COACH TASSINARI

Tutto pronto in casa Angels Santarcangelo per il derby numero 1 con Rimini, una sfida sentita, soprattutto sulla sponda clementina. Nel presentare il match di questa sera (sabato 12 dicembre, con palla a due alle ore 21 al PalaSGR di Santarcangelo), il tecnico della Dulca, Davide Tassinari, inizia dalla vittoria della scorsa settimana a Livorno, nella tana della Pallacanestro Don Bosco (67-74 il finale).

Coach, una reazione si aspettava, una reazione è arrivata, soprattutto nei primi tre quarti.
“Sì, un’ottima reazione soprattutto a livello difensivo, anche se l’ultimo quarto abbiamo commesso errori che dobbiamo evitare. Pesaresi e Cardellini sono stati freddi ai liberi, ma queste partite dobbiamo chiuderle prima sicuramente e dobbiamo gestire meglio i vantaggi”.

Una vittoria che vi proietta al derby con il giusto animo e morale.
“Sì, era importante ritrovare la vittoria prima di una partita così. Abbiamo lavorato bene in settimana. Dobbiamo fare quello che sappiamo senza strafare. Vediamo cosa succederà”.

A livello di giocatori come siete messi?
“Siamo al completo. Abbiamo recuperato anche Nicola Bianchi, che ha accusato un problemino in allenamento ma la voglia di esserci è superiore a tutto. È molto importante per la squadra e siamo contenti di averlo a disposizione. Gli altri stanno tutti bene e pronti a dare il cento per cento”.

Il derby, una partita senza pronostici e sentita da tutti. Che partita sarà e cosa dovrete fare per portarla a casa?
“Noi abbiamo sempre e solo un piano A e non un piano B. Dobbiamo giocare con intensità tutti e 4 i quarti. Se mettiamo in campo l’aggressività giusta ce la possiamo giocare con tutti. Se anche solo ci adagiamo per un quarto come a Livorno rischiamo di non vincere o di perdere proprio le partite. È la nostra caratteristica e dobbiamo sfruttarla sempre al meglio”.

Hai vissuto già derby a livello giovanile contro i Crabs, cos’ha questo in più?
“Questo è il primo derby a livello di prima squadra della storia. È un onore per me viverlo in panchina. Ne ho vissuti parecchi nel passato nelle giovanili, ma, anche se la competizione si sente anche coi ragazzi, qui l’asticella si alza. Il pubblico è quello delle grandi occasioni e dovremo saperlo sfruttare al meglio”.

Si va verso il tutto esaurito al PalaSGR. Questa sera il biglietto al botteghino costerà 12 euro (a fronte degli 8 euro pagati da chi lo ha acquistato in prevendita).

Notizie correlate
di Roberto Bonfantini   
VIDEO
di Roberto Bonfantini   
VIDEO