Indietro
menu
Cronaca Rimini: notizie e Cronaca di Rimini e provincia Rimini

Caso Tucker. Arresti domiciliari per Mirco Eusebi. Deve scontare pena residua

In foto: il tubo Tucker
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 2 mar 2015 17:53 ~ ultimo agg. 3 mar 14:43
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto Visualizzazioni 4.113
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ieri a Misano i Carabinieri hanno arrestato Mirco Eusebi, protagonista insieme alla moglie Ivana Ferrara del caso giudiziario ‘Tucker’, in ottemperanza ad un ordine di esecuzione per l’espiazione di una pena detentiva in regime di detenzione domiciliare emesso dalla Corte D’Appello di Firenze il 24 febbraio 2015, dovendo scontare la pena residua di anni 1 e mesi 6 di reclusione per bancarotta fraudolenta scoperta nell’agosto 1999.

Eusebi e moglie, furono i protagonisti del caso Tucker, il tubo miracoloso che doveva permettere alle caldaie domestiche e aziende private di abbattere costi e inquinamento. In primo grado, furono condannati per truffa e associazione a delinquere, 11 anni e quattro mesi per Eusebi, 10 anni e 10 mesi per la moglie. In appello le pene sono poi state ridotte a 6 anni (per lui) e a 5 anni e 7 mesi (per lei) con la prescrizione del reato di truffa.

Notizie correlate
di Roberto Bonfantini   
VIDEO
Le mille sfumature del giallo

Il Mystfest torna con un omaggio a Pinketts

di Redazione   
VIDEO
di Roberto Bonfantini