Indietro
venerdì 27 novembre 2020
menu
Icaro Sport

Gara2. Unipol Bologna-Rimini Baseball 1-7

di    
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
sab 2 ago 2014 19:22 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il Rimini Baseball si impone in gara2 al Falchi contro l’Unipol Bologna per 7-1, restando ad una
gara dal termine ancora al secondo posto. La partita è stata equilibrata per sei riprese in cui Rimini ha fatto fatica a battere contro il partente De Santis (5.0ip 5v 1pgl). Poi al settimo sul rilievo Panerati (3.0ip 7v 3bb 3so 5pgl) il lineup riminese ha fatto la voce grossa segnando ben 4 punti. Nel finale i Pirati hanno segnato altre due volte ottenendo una vittoria fondamentale per restare in piena corsa qualificazione. In pedana per i neroarancio ottima la prova del partente Marquez (6.0ip 6v 3so 1pgl) che ha subito il solo homer del momentaneo pareggio realizzato dal veterano biancoblu Liverziani (al quarto). Dopo di lui il rilievo Escalona (3.0ip 3v 1bb 4so) ha portato in porto senza particolari affanni la sua seconda salvezza consecutiva nella serie. Le mazze degli uomini di
Catanoso hanno prodotto ben 14 valide complessive (5 doppi) dimostrando quella qualità e quella potenza che nel recente passato è mancata. Grandi trascinatori nel box Mazzanti, Salazar (3 doppi
più 2 Rbi) e Zileri (2 Rbi) con tre valide a testa.

Questa sera si disputerà la terza e decisiva partita allo Stadio dei Pirati (playball ore 21), che decreterà la seconda finalista. La T&A S. Marino dovrà vincere gara3 contro il Lino’s Coffee
Parma e sperare che i Pirati vengano battuti dall’Unipol per poter ottenere la qualificazione alla Finale Scudetto. Rimini schiererà sul monte i lanciatori di scuola italiana (eccetto Patrone), mentre la formazione del manager bolognese Nanni presenterà come partente il dominicano Baez, dietro di lui sarà pronto a subentrare il forte rilievo venezuelano Rivero.

Dopo sette eliminazioni consecutive, il partente dell’Unipol De Santis incassa la legnata a sinistra di Gomez (doppio) che interrompe il digiuno delle mazze neroarancio. Il ricevitore Bertagnon tocca una facile volta a destra su Liverziani, sull’azione Gomez giunge salvo in terza. Il puntuale singolo di Zileri spinge a punto il compagno per il vantaggio ospite (0-1), poi Santora sarà il terzo out.

Al quarto Rimini va molto vicina al raddoppio, Romero batte una volata a sinistra, Salazar realizza un gran doppio sul muro che non è fuoricampo per pochi centimetri. Altro bel contatto al centro di Mazzanti che però verrà eliminato da Ambrosino autore di una gran presa (Salazar avanza in terza).

De Santis chiuderà la ripresa facendo battere una facile rimbalzante a Chiarini. Al cambio di campo
la formazione bolognese perviene al pareggio, il partente riminese Marquez dopo aver eliminato
Ambrosino, subirà il punto del pareggio ad opera del Capitano felsineo Liverziani che colpirà il solo homer a destra (1-1). L’attacco dei padroni di casa prosegue con l’out di Oeltjen, Rodriguez batte valido, mentre Vaglio sarà l’ultimo battitore affrontato in questa ripresa da Marquez.

Due riprese più avanti c’è il cambio sul monte bolognese con Panerati che ha sostituito il partente De Santis. Il neo entrato lascia al piatto entrambi i battitori mancini Santora e Romero, passa in base Salazar e incassa la valida interna di Mazzanti. Con due corridori sulle basi però Chiarini toccherà una facile ground ball su Vaglio che completerà la terza eliminazione.

Alla settima ripresa i Pirati colpiscono duramente i lanci di Panerati, Spinelli e Gomez si guadagnano la base ball, Bertagnon esegue il bunt di sacrificio, ma il prima base felsineo Malengo
elimina il corridore sull’arrivo in terza (Spinelli). Il leadoff neroarancio Zileri tocca una valida che fa segnare a Gomez il punto del sorpasso (1-2), dopo di lui Santora lo imita con un singolo che riempie tutti i cuscini. Nel box si presenta Romero che batte una rimbalzante sulla seconda base permettendo ai suoi di segnare ancora (1-3), lo scatenato Salazar realizza il doppio da due punti che incrementa il vantaggio (1-5). La ripresa continua con la valida di Mazzanti, sull’azione l’esterno sinistro dell’Unipol Oeltjen effettua un gran tiro a casa base che eliminerà nettamente il corridore riminese (Salazar). Al cambio di campo per Rimini è salito sulla collinetta il rilievo Escalona. Il mancino italo-venezuelano concederà un solo singolo a Malengo.
Giungiamo all’ottavo inning dove la formazione riminese allunga ancora, il battitore designato
Chiarini tocca un doppio vicino alla riga di foul, poi il pitcher felsineo Panerati elimina Spinelli e Gomez, ma si deve arrendere sulla valida di Bertagnon che sigla la sesta segnatura (1-6), poi dalla mazza di Zileri uscirà una secca linea che sarà preda del guanto del seconda base Vaglio.

Arriviamo nel finale di gara dove l’attacco di Rimini non si ferma sul nuovo rilievo bolognese
Crepaldi, con due out sul tabellone, Salazar realizza il suo terzo doppio della serata e giunge in terza sul singolo interno di Mazzanti. Con i corridori agli angoli il pitcher ex Reggio E. commette il lancio pazzo che fisserà il risultato finale di 7-1 per i Pirati.

Simone Drudi
Ufficio Stampa Rimini Baseball

(nella foto di Francesco Pizzioli, Oscar Salazar)

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione