mercoledì 23 gennaio 2019
di    
lettura: 2 minuti
dom 30 set 2012 14:24 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Fuori dai giochi al primo giro perchè colpito dalla moto di Nakagami caduto davanti a lui. Per l’ennesima volta la sfortuna prende di mira Alex rovinando un weekend iniziato nel migliore dei modi – si legge in una nota del De Angelis Team -.
Velocissimo nei primi tre turni di libere, le sofferenze sono arrivate proprio in concomitanza delle qualiche: la sella se ne vola via, il freno posteriore si rompe e il chattering lo butta a terra. Oggi l’ennesimo colpo che ha precluso al sammarinese di mettere in atto la sua rimonta e di testare le novità tecniche montate proprio in occasione del Gp di Aragòn. Un vero perccato perché il pilota del team NGM Mobile Forward Racing era sceso in pista montando due gomme dure che avevano fatto scomparire il chattering accusato anche nel warm up mattutino.

Ora si guarda avanti, alle tre gare che impegneranno i piloti nel mese di ottobre. E’ la volta del trittico extra europeo che vedrà il mondiale MotoGp impegnato in Giappone, Australia e Malesia. L’appuntamento è fissato per il 12 ottobre con le prime libere del Gp del Giappone sul tracciato di Motegi.

Alex De Angelis #15: “Anche questa mattina nel warm up abbiamo accusato molto chattering quindi, dopo la riunione con Dunlop, si è scelto di montare la gomma dura sia all’anteriore che al posteriore. Per capire il feedback di queste gomme, prima di allinearmi in griglia ho fatto due giri e, per quanto siano pochi per testare le gomme, ho subito visto che di chattering non ce n’era nemmeno l’ombra quindi sono partito convinto e aggressivo. Ho subito guadagnato quattro posizioni fino a quando Nagakami mi ha sportellato e buttato fuori. Sono rimasto fortunatamente in piedi poi mi è arrivata la sua moto addosso che mi fatto cadere. Non mi sono fatto male però è un vero peccato perchè potevamo rimontare e soprattutto valutare il comportamento di un nuovo componenete della FTR portato qui ad Aragòn”.

Notizie correlate
di Icaro Sport
FOTO
di Icaro Sport
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna