giovedì 17 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
lun 28 mag 2012 19:28 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Materassi sotto i ponti del Marecchia, scatole di cartone come guardaroba, coperte stese sulle barche del porto e poi bottiglie di birra, cartoni di vino. Una trentina di foto, riprese da don Renzo Gradara nelle sue peregrinazioni mattutine ed esposte, fino a domenica prossima, nella sala dell’Arengo.
Già proposta nell’aprile scorso in occasione della presentazione del report sulle povertà redatto dalla Caritas diocesana, la mostra dei senza casa riminesi in centro città per volere delle stesse persone ritratte perché, dicono, “la città deve sapere in che condizioni siamo costretti a vivere”.
Quello della casa, insieme alla mancanza di lavoro, è il problema principale delle decine di persone che ogni giorno bussano alle porte di via Madonna della Scala, un problema che pare aggravarsi ogni giorno di più.
Nei primi tre mesi del 2012 su 855 persone che si sono rivolte al punto di ascolto della Caritas, oltre il 69% si sono dichiarate “senza fissa dimora”, contro il 52% dello stesso periodo dell’anno precedente. Sempre rispetto ad un anno fa sono raddoppiati, dal 15 al 30%, coloro che risultano del tutto privi di abitazione.
Da lunedì 4 giugno, la Mostra sarà esposta al piano terra della sede della Provincia in via Dario Campana.

Altre notizie
Un passatello per la ricerca

Quando il passatello diventa solidale

di Redazione
Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
Le proposte di Bimbiarimini

Le proposte di Bimbiarimini

di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna