Calcio. Il Real Rimini si fa rimontare due volte dal Bojano (2-2)

Rimini Sport

10 aprile 2011, 19:37

in foto: Biancorossi avanti prima con Granito, poi con Gambini (entrambi al primo gol), raggiunti sul pari dal fanalino di coda. Giovanni Serao fa fallo da rigore e lascia i suoi in dieci.

Il Real Rimini non sa più vincere: nemmeno contro il già retrocesso Bojano infatti la squadra di Maurizio Neri è riuscita a centrare i tre punti che mancano ormai da un mese (0-2 a Fossombrone) -si legge in una nota della società biancorossa -. In vantaggio una volta per tempo, i biancorossi – oggi in tenuta blu vista la divisa degli ospiti – si sono fatti rimontare in entrambe le occasioni nello spazio di pochi minuti. Al primo gol di Granito con la maglia del Real Rimini ha risposto infatti Maranzano (migliore in campo) dopo un duello vinto con Savelli. Nella ripresa si è poi sbloccato anche Gambini, che – come ammesso candidamente a fine gara – ha prima mancato il bersaglio con un tiro e poi indovinato la via della rete con un cross dalla stessa posizione. Dopo appena 3′ però Giovanni Serao ha steso Maranzano su un lancio di 50 metri della difesa molisana, rimediando espulsione e rigore contro. Sul dischetto si è presentato Crisci, la cui battuta non ha dato scampo a Temeroli nonostante il portiere avesse indovinato l’angolo. Per il Real Rimini, riposte definitivamente le ambizioni playoff, ci sono ora da fare i conti (e soprattutto i punti) per mettersi al riparo da possibili sorprese, magari già domenica prossima a Recanati.

IL TABELLINO
REAL RIMINI-BOJANO 2-2 (1-1)

REAL RIMINI (4-2-3-1). Temeroli; Savelli (18° Serao Giu.), Serao Gio., Camilllini, Gambini (30° st Cenciarini); Renzi, Procopio, Doria (25° st Bettini); Casolla, Granito, Palazzo. A disp.: Landi, Ferrani, Mazzoni, Aissaoui. All.: Neri.

BOJANO (4-4-2): Splendido; Melcarne, Sabatino, Bearzotti, Carrino; Assene (23° st Parrella), Crisci, Di Claudio, Tortora (13° st Formisano); Maranzano (47° st Carbone), Cormaci. A disp.: Liccardo, Carbone, Paudice. All.: Gioffrè

ARBITRO: Gentile.

MARCATORI: 29° Granito (R), 33° Maranzano (B), 26° st Gambini (R), 29° rig. Crisci (B).

NOTE: ammoniti Crisci (B) e Parrella (B); espulso Serao per fallo da ultimo uomo al 28° st; recuperi 0′ pt e 4′ st; calci d’angolo 4-4; spettatori 150.

LA CRONACA
PT.
7°: Procopio, sugli sviluppi di un’azione insistita dei padroni di casa, calcia fuori dal limite dell’area.
11°: potente punizione di Crisci dai 25 metri, Temeroli blocca sicuro.
15°: anche Doria ci prova da fuori area ma il rasoterra è debole e non impensierisce Splendido.
19°: Gambini salva lo 0-0 sulla linea di porta respingendo una conclusione a pallonetto di Maranzano.
20°: sugli sviluppi di un corner Tortora conclude col sinistro a fondocampo.
24°: Renzi spreca un buon contropiede servendo male Casolla, sugli sviluppi dell’azione Granito arriva alla conclusione senza risultati apprezzabili.
27°: Granito serve Casolla con un colpo di testa ma il numero 10, entrato in area palla al piede, non trova il tempo per la conclusione.
29° GOL REAL RIMINI: Granito rompe il digiuno in biancorosso con un sinistro incrociato su assist profondità di Casolla.
32°: Renzi manca il raddoppio in contropiede.
33° GOL BOJANO: Maranzano supera Savelli nel duello diretto e batte Temeroli dal cuore dell’area.
38°: contropiede del Bojano che giunge alla conclusione con Maranzano, il cui diagonale manca in bersaglio per questionbe di centimetri.
40°: Palazzo va vicino al secondo gol su preciso cross di Granito da destra.
42°: miracolo di Splendido su Casolla, ben servito al limite dell’area piccola da Palazzo.
46°: sugli sviluppi di un corner Doria conclude da fuori area, ma il tiro è sbilenco.

ST.
1°: i protagonisti sono gli stessi del primo tempo. Procopio cerca il bis del gol su punizione-cross di domenica scorsa ma Splendido risponde presente.
3°: ancora Procopio alla conclusione da fuori area sugli sviluppi di un cross di Granito da destra, palla fuori.
6°: Procopio serve Casolla con un pallone filtrante, il giovane attaccante però non trova il tempo per la battuta e la difesa può liberare.
8°: Camillini chiude uno contro uno su Maranzano lanciato in contropiede.
9°: Palazzo avanza palla al piede e giunto al limite dell’area conclude alto.
13°: Casolla manca di nuovo il 2-1 non riuscendo a concludere dal cuore dell’area.
13°: Formisano per Tortora nel Bojano.
16°: Casolla recupera palla al limite dell’area molisana e serve Granito, ma il centravanti manca il bersaglio col destro.
18°: Giuseppe Serao per Savelli nel Real Rimini.
20°: Temeroli devia in angolo una punizione di Crisci dai 25 metri.
23°: Parrella per Assene nel Bojano.
25°: Bettini per Doria. Gambini arriva alla conclusione dalla destra ma non inquadra lo specchio della porta.
26° GOL REAL RIMINI: Gambini bissa la conclusione da destra, ma stavolta cambia il risultato, vantaggio biancorosso.
28°: Giovanni Serao trattiene Maranzano lanciato in contropiede, per l’arbitro si tratta di rigore ed espulsione del difensore.
29° GOL BOJANO: Crisci supera Temeroli dal dischetto.
30°: Cenciarini per Gambini.
35°: Bettini steso in area, per l’arbitro non c’è il calcio di rigore.
38°: Crisci, direttamente su una rimessa laterale, coglie la traversa con un tiro al volo dai 20 metri.
42°: buon servizio di Casolla per Bettini che prima manca la conclusione al volo con il sinistro e poi crossa per Palazzo, che non riesce a concludere.
44°: punizione velenosa di Procopio, Splendido respinge corto e la nuova conclusione di Giuseppe Serao trova una respinta in angolo della difesa.
47°: Carbone per Maranzano, è l’ultima nota prima del triplice fischio.

IL DOPOGARA
Nell’amaro dopopartita del Real Rimini il primo ad affrontare i microfoni è Giovanni Gambini, terzino classe 1992 al primo gol in Serie D: “Sono sincero, poco prima avevo mancato il bersaglio dalla stessa posizione e così al secondo tentativo ho avuto il dubbio se tirare o metterla in mezzo: è andata bene così ma avrei preferito vincere e non segnare. Abbiamo perso l’ennesima occasione, non ci resta che guardare avanti”.

È poi la volta di Maurizio Neri, che pur senza alzare la voce alza i toni per una situazione divenuta ormai paradossale: “Di tutte quelle che ho allenato, dalla C2 alla Promozione, questa è la squadra con la peggior fase difensiva. Da ex attaccante è ciò a cui tengo di più, e ci lavoriamo ogni settimana, ma puntualmente arrivano gol grotteschi. O non sono capace io o abbiamo davvero grossi limiti, il numero dei gol subiti, 44, è lì a ricordarcelo. Con tutto il rispetto per l’avversario, anche oggi abbiamo concesso quattro palle gol ad una squadra già retrocessa, consentendole di recuperare due volte il risultato in casa nostra. Mi dicono che se avessimo vinto saremmo stati a tre punti dai playoff, credo che avremmo solo prolungato l’agonia di una settimana. Sono molto amareggiato, la delusione è feroce”.

(foto di Nicola Serafini)

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454