Indietro
sabato 24 ottobre 2020
menu
Icaro Sport

Volley B1. La Dolciaria Rovelli con il San Benedetto non fallisce (3-1)

In foto: Finalmente i morcianesi riescono ad "espugnare" il PalaPedriali. 25-21, 25-16, 23-25, 25-18 i parziali dei quattro set.
di    
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 28 nov 2010 20:28 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

IL TABELLINO
DOLCIARIA ROVELLI–S.BENEDETTO DEL TRONTO 3–1 (25-21, 25-16, 23-25, 25-18)

1° ARBITRO PAOLIERI SANDRO 2° ARBITRO DONATI MIRKO

DOLCIARIA ROVELLI: ALESSANDRINI 4, GUAGNELLI 24, DE LEONIBUS 14, RIVELLI 10, FOGLIA 6, PASCUCCI 10, CIANDRINI 2, BONAZZI n.e., VENTURINI 0, CROCIANI n.e., SANCHI n.e., SABBATINI libero. Allenatore
MAIOLI.

S. BENEDETTO: MEDORI 4, FABBIANI 15, ZAGARIA 10, DEL BROCCO 4, MANCINI 7, BALDASSERONI 17, MAIR 2, GASPARI 6, TRAINI n.e., MARCATILI 0, OLLARI 1, CACCHIARELLI libero. Allenatore CIABATTONI.

BATTUTE SBAGLIATE: ROVELLI 8 SAN BENEDETTO 8
ACE: ROVELLI 2 SAN BENEDETTO 1
MURI: ROVELLI 17 SAN BENEDETTO 9
ERRORI: ROVELLI 7 SAN BENEDETTO 20

LA CRONACA
1° SET: Inizio contratto per la Rovelli, nel sestetto alcune novità, Rivelli al centro al posto di Bonazzi, Foglia e Pascucci di banda. Però un felice turno di battuta di Alessandrini (anche due ace) porta avanti i ragazzi di Maioli con un buon vantaggio (16-11 al 2° tempo tecnico) che gestisce fino alla fine del set.

2° SET: il trend di chiusura del primo set si riporta anche nella seconda frazione, subito avanti Morciano fino al 1° tempo tecnico (8-4). In gran spolvero Rivelli al centro, con muri efficaci
ed attacchi. I suoi centimetri si fanno sentire. La distribuzione di Alessandrini non da punti di
riferimento precisi al muro ospite, alternando gli attacchi con tutti gli effettivi in campo. Il secondo tempo tecnico vede ancora avanti la Rovelli (16-12). Nessun problema a chiudere, sull’ennesimo errore in attacco del San Benedetto.

3° SET: Gli ospiti provano ad inventarsi qualcosa, visto il poco gioco messo in mostra finora.
Dentro Gaspari per Del Brocco al centro, e Ollari per Mancini di banda. Ed in effetti vanno avanti
con i punti, al secondo tempo tecnico accumulano 4 punti di distacco, complici anche diversi errori
gratuiti dei ragazzi di casa. Comunque l’ingresso di capitan Ciandrini ridà morale e sicurezza in
seconda linea. Però l’opposto degli ospiti, Fabbiani, finora in ombra, finalmente fa vedere di che pasta è fatto e trascina la sua squadra. Gli ultimi punti del set sono punto a punto, deciso dal solito Fabbiani per il 25 a 23 finale per gli ospiti.

4° SET: Fabbiani esce quasi subito per problemi fisici e la Rovelli ne approfitta per ridare sostanza al proprio gioco (8-5). Il gioco degli ospiti si fa più prevedibile, fondato quasi tutto su Baldasseroni, diventa semplice per Morciano controllare la situazione (16-11). Il San Benedetto va in bambola, effettua anche un cambio improprio, cercando di far entrare un giocatore che aveva già sostituito in precedenza, in un altro ruolo. Nulla da afre comunque, i ragazzi di Maioli chiudono in scioltezza.

Peccato per il terzo set, che poteva chiudere la partita con un secco 3 a 0, comunque era importante vincere, meglio se con tre punti in saccoccia, contro una diretta rivale per non retrocedere tra l’altro.

Finalmente è stato anche espugnato il PalaPedriali. Ora non resta che stringere i denti e recuperare tutti gli infortunai al massimo della condizione. Per il morale e l’entusiasmo questa vittoria dice già molto.

(nella foto, Valerio Guagnelli)