Indietro
sabato 31 ottobre 2020
menu
Icaro Sport

Basket B Dil. Gli Angels superano la corazzata Monfalcone (63-61)

In foto: E' la prima vittoria al PalaAngels per i santarcangiolesi. La partita sarà proposta su Icaro TV martedì alle 23.
di    
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
dom 7 nov 2010 21:04 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dove gioca domani la Fortitudo? E Roncade? Vien quasi da chiedersi questo, dopo aver visto gli Angels far fuori anche una corazzata come Monfalcone. Non è solo una formazione da export, questa Santarcangelo, ma un gruppo di ragazzi che ha trasferito in B la stessa voglia e determinazione della C. Con la non trascurabile differenza che si tratta di una serie superiore e si gioca anche contro squadroni. Eppure… Eppure i nostri son sempre lì a far ammattire gli avversari con una difesa perfetta e un attacco che trova a turno il protagonista più giusto – si legge in una nota della società clementina -. I risultati, fantastici, sono la semplice conseguenza. Quattro vinte e due perse: si respira una bella aria lassù a due punti dalla vetta.

Broglia e Silimbani sono i più attivi in un avvio di gara che è marchiato a fuoco dalla capacità di andar dentro e dall’esperienza di Aniello Laezza. Il play della Falconstar mette i due liberi del massimo vantaggio (6-13 al 4’) e sembra poter comandare come e quando gli pare il ritmo della partita. Si va via veloce e gli attacchi trovano buona fluidità, almeno fino all’8-15 del 6’, quando Monfalcone si pianta sui cambi di difesa Angels (uomo/1-2-2/2-3) e smette di essere produttiva come prima (15 punti nei successivi 15’). I gialloblù invece cominciano a macinare gioco, Meschino cambia completamente la partita con la sua vitalità (a fine primo tempo la sfida a rimbalzo tra lui e Cantarello finisce 8 a 1) e l’8-0 per chiudere il quarto è cosa fatta (16-15). Si comincia a segnare anche da fuori, Benigni e Graziani rispondono a Bedetti e Broglia e la partita sembra poter andare avanti con continui sorpassi (22-25 al 14’). Dal 24-28 del 15’, però, gli Angels hanno la straordinaria capacità di finire il secondo quarto come avevano fatto col primo: grande difesa e sorpasso in carrozza. Arriva così un parziale che ha tanti protagonisti diversi e porta il match sul 36-30.

Turbo e gas i gialloblù non li hanno lasciati negli spogliatoi, lo si vede subito dallo start di un secondo tempo che ricalca la fine del primo: Silimbani e Broglia protagonisti, parziale che si allunga sul 18-2 e PalaAngels in delirio (42-30 al 22’). Monfalcone però ha troppo talento per lasciarla andare a metà terzo periodo, Batich e Laezza cominciano a suonare la carica e il match torna sul filo (42-37 al 25’). Problemi i nostri non se ne fanno: bomba di Silimbani, bomba di Stefano Marisi e ancora vantaggio in doppia cifra (48-37).Grande carattere, risposte che arrivano appena l’avversario rialza la testa: tutto già visto, tutto in stile Angels. Poi però il parziale che fa tremare un po’ i polsi (almeno di chi guarda dalla tribuna) arriva davvero, dodici punti in fila che portano gli ospiti a sorpassare con Batich al 29’ (48-49). Anche questo poteva essere messo in conto, ma se qualcuno avesse voluto guardare nei fondi del caffè, nei segni del destino, beh, una risposta su come sarebbe finito il match l’avrebbe avuta osservando il tiro di Giovanni Marisi entrare allo scadere del terzo quarto. È il piazzato del 50-49, una di quelle conclusioni che ti lasciano senza respiro, un canestro chiave per frenare l’entusiasmo di Monfalcone. E infatti l’ultimo parziale si apre con gli Angels che trovano la reattività perduta e vanno 56-49 con due di Broglia (è il 34’). Di lì in poi si fa gara di testa, con Santarcangelo che arriva avanti di 8 negli ultimi tre minuti. Cantarello e Laezza riducono (60-56 a -1’55”), poi Silimbani inchioda Batich con una stoppata chiave a -1’12” e, dopo il 60-58 di Laezza a -55”, è un rimbalzo conteso a -35” con freccia santarcangiolese a indirizzare la partita. A 15” dal gong Palermo fa +3 dalla lunetta, a -6” Pesaresi mette la doppietta della sicurezza (63-59). Angels vincenti, che bella abitudine.

IL TABELLINO
ANGELS SANTARCANGELO–FALCONSTAR MONFALCONE 63-61

ANGELS: S. Marisi 7, Pesaresi 7, Broglia 15, G. Marisi 6, Meschino 8, Silimbani 10, L. Bedetti 7, F. Bedetti ne, Palermo 3, Rinaldi ne. All.: Padovano.

FALCONSTAR: Laezza 19, Graziani 7, Benigni 8, Vecchiet 4, Cantarello 10, Batich 8, Bartolini ne, Turel ne, Braidot 5, Candussi. All.: Padovan.

Arbitri: Tallon di Bologna e Zanotti di Piacenza.

PARZIALI: 16-15, 36-30, 50-49.

Tiri liberi: Angels 11/12, Falconstar 15/18.

Tiri da tre: Angels 6/25, Falconstar 6/26.

NOTE: uscito per cinque falli Vecchiet.

(nella foto, il coach degli Angels Massimo Padovano insieme all’ala gialloblù Giorgio Broglia)