venerdì 18 gennaio 2019
In foto: Dopo un mese di trattative è stato trovato un accordo tra AC Rimini 1912 e Cocif per l'acquisizione del marchio ufficiale Rimini Calcio e del sito internet. A darne notizia ieri ai tifosi il presidente Biagio Amati.
di    
lettura: 1 minuto
mer 4 ago 2010 16:40 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Ieri sera nella sala stampa del Romeo Neri si è svolto un incontro tra i dirigenti dell’A.C. Rimini 1912 e i rappresentanti della tifoseria. Presenti il presidente Biagio Amati, il vicepresidente Marco Amati, il team manager Paolo Bravo.

La chiacchierata ha avuto come obiettivo quello di discutere in modo collegiale di due aspetti: la prossima campagna abbonamenti e la possibilità di ridurre la capienza dello stadio Romeo Neri sotto i 7.500 posti, con la conseguente distribuzione degli spazi a disposizione del pubblico.

Ma prima di parlare di abbonamenti e stadio, il presidente dell’A.C. Rimini 1912, Biagio Amati, ha avuto il piacere di informare i tifosi intervenuti (circa una sessantina a rappresentanza di tutti i gruppi del tifo organizzato) di avere trovato l’accordo con la Cocif per l’acquisizione del marchio ufficiale Rimini Calcio e del sito internet correlato, dopo circa un mese di trattativa.

Sui prezzi proposti per i nuovi abbonamenti, divisi per fasce (curva, distinti e laterali, tribuna centrale) ci si è trovati tutti d’accordo. I prezzi ufficiali, la data di inizio della campagna abbonamenti e le varie promozioni verranno rese note nei prossimi giorni.

Per quanto riguarda la possibilità di ridurre la capienza dello stadio ‘Neri’, i tifosi hanno capito le esigenze della dirigenza biancorossa e insieme ad essa hanno vagliato varie possibilità, che verranno poi fatte pervenire come proposte al Questore di Rimini, al quale spetta la decisione.
La cosa certa è che nessuno ha preso in considerazione la possibilità di chiudere nemmeno in parte la curva locale, sentita da tutti come forte simbolo identitario della tifoseria biancorossa.
Le proposte, in sintesi, sono state due: chiusura di tutto il settore ospiti e del parterre dei distinti;
chiusura della parte più consistente del settore ospiti, del parterre distinti e della ‘tribunetta Olimpia’.

Altre notizie
Il presidente se ne va

Simone Pillisio lascia i Pirati

di Roberto Bonfantini
Notizie correlate
La casa di cura riminese

Villa Maria, numeri e investimenti

di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna