Basket. La Coopsette contro la Pepsi Caserta del ‘bomber’ Colson

Rimini Sport

19 novembre 2005, 10:40

in foto: Di capolista in capolista. Dopo aver battuto a domicilio Ferrara, la Coopsette ospiterà domani un'altra prima della classe (in coabitazione proprio con la Carife e con Scafati),

anche se come gli estensi un po’ a sorpresa: la Pepsi Caserta del capocannoniere del torneo, Sean Colson.
I campani hanno una striscia aperta di quattro vittorie consecutive, l’ultima, domenica scorsa, in casa di Jesi. L’obiettivo dei biancorossi è fermare la serie e raggiungere la Juve in classifica. Sulla panchina della Pepsi siede un casertano doc: Franco Marcelletti.
Le chiavi della regia sono affidate al 25enne spezzino Alessandro Bencaster. L’ex Livorno, Capo d’Orlando e Imola, dove ha trascorso le ultime due stagioni, si ritaglia poco più di 25 minuti, prediligendo la difesa (3,4 recuperi) all’attacco (5,6 punti con un pessimo 2/13 dall’arco). Tre minuti totali per il play classe ’89 Stefano Gentile, figlio di Nando, che della palla a spicchi bianconera ha scritto la storia.
Ma a dettare i ritmi ci pensa soprattutto lo spauracchio numero uno non solo della Juve ma dell’intera Legadue: il folletto Sean Colson, 182 centimetri d’altezza e trascorsi in NBA con le franchigie degli Atlanta Hawks e degli Houston Rockets. Il suo primo approdo in Italia nel torneo 2001/’02 a Roseto. Dopo le esperienze in Polonia e Russia il ritorno nel Belpaese, a Novara, alla fine del 2003. Il 31enne play-guardia di Philadelphia, al suo secondo anno a Caserta, è il cecchino principe del campionato con 31,7 punti a partita. 57,8% dalla media, 36,4% dalla distanza e 82,5% dalla lunetta le sue percentuali di tiro in 37,6 minuti d’impiego. Il suo contributo è fatto anche di 3,3 assist e 4,3 rimbalzi. Gli si possono così perdonare le 5,6 perse a gara (è primo anche in questa non troppo edificante classifica).
Da tre agisce Kris Clack, 1 metro e 94 di esplosività. Il 28enne texano, che si è già fatto apprezzare nella Penisola con le canotte di Reggio Emilia, Napoli e Trapani, fattura 12 punti, 5,3 rimbalzi e 3,6 recuperi ad allacciata di scarpe. Poco più di un quarto d’ora e 6,9 punti a referto per il 23enne italo-argentino Franco Migliori, guardia-ala dalla tripla facile (42,1% finora). 14 minuti per il 31enne tiratore Jason Maile, proveniente dalla seconda serie spagnola. L’italo-americano è alle prese con un problema agli adduttori. Andrà in panchina, ma non è detto che venga impiegato. In media segna 5,3 punti e cattura 2 carambole.
Quasi metà partita a disposizione del confermato Houssam Gamal. Il 2.10 italo-egiziano, 22 anni, cresciuto nelle giovanili di Reggio Emilia, è sbarcato in Campania lo scorso febbraio. Il suo rendimento in questo primo scorcio di stagione è più che soddisfacente: 8,1 punti con il 68% da due, il 50% da tre e l’84,6% ai liberi, più 4 rimbalzi.
Ma la vera rivelazione sotto le tabelle è il 2.10 finlandese Antti Nikkila. Il 27enne pivot di Tampere, 124 chili di peso, dopo essersi fatto le ossa in Grecia e Francia, sta dimostrando di poter dire la sua anche nel campionato italiano. 9,4 punti con un eccellente 73,5% da due e l’81,3% dalla lunetta, e 6,6 rimbalzi il suo contributo domenicale, al quale vanno aggiunte le 2,4 stoppate rifilate a partita, che lo rendono il miglior intimidatore della Legadue.
Poco più di 20 minuti per l’oriundo ex Fabriano Dominic Callori. Il 25enne di Sacramento, viaggia a 6,2 punti (da censura il 2/7 ai liberi) e 4,6 rimbalzi a gara. Nell’area pitturata, con qualche escursione sul perimetro (37,5% nel tiro da tre, decisamente più apprezzabile del 26,7% con cui si esprime da due) si muove anche il 24enne italo-americano JJ Sola, ala-pivot di 202 centimetri premiato l’anno scorso come miglior “Bosman” del campionato finlandese. 4,4 punti e 2,8 rimbalzi il suo apporto, finora piuttosto modesto.

Paolo Rossi recupera Barycz. Non è al cento per cento Bagnoli, che giovedì si era fermato per un problema a una mano e ieri perché afflitto dal mal di schiena. Potrebbe andare a referto Peter Guarasci, di rientro dal Canada dopo i funerali della madre. Lo staff tecnico prenderà una decisione in proposito solo dopo aver parlato con il giocatore.

La partita sarà trasmessa in diretta su radio Icaro. Palla a due alle 18,15.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454