Indietro
menu
Rimini

La Giunta Comunale dà il via libera al 'Bollino Blu'. Si parte a luglio

In foto: Se ne parlava da tanto, e ieri è arrivato il via libera ufficiale dalla Giunta Comunale: per i veicoli riminesi dall’anno prossimo si parte col Bollino Blu.
www.comune.rimini.it
di    
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 23 set 2003 19:13 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il Bollino Blu debutterà il primo luglio 2004. Nella prima fase, della durata di 10 mesi, il bollino blu riguarderà tutti gli autoveicoli oltre i 4 anni dall’immatricolazione di proprietà di soggetti con residenza o sede legale nella provincia di Rimini e nella Repubblica di San Marino. La consegna del bollino blu attesterà il superamento dei controlli sull’emissione dei gas di scarico: i controlli si faranno in officine autorizzate, periodicamente controllate da ARPA, con una tariffa concordata di 18,48 euro iva compresa, dei quali 3 per il contrassegno.
In pratica, dal quinto anno si parte alternando un anno il controllo per il Bollino, e quello successivo il collaudo o la revisione programmate dalla Motorizzazione Civile. In questi casi, la spesa si limiterà al solo bollino blu, cioé 3 euro.
Il Bollino Blu a Rimini partirà in via sperimentale solo nel perimetro compreso tra le vie Pascoli, Conca, Della Repubblica, Statale ‘Adriatica’, Destra del Porto, Bastioni Settentrionali e lungomare fino all’incrocio con via Pascoli.
Nella fase successiva, preceduta da una apposita campagna di comunicazione, il provvedimento sarà esteso anche agli autoveicoli, sempre oltre i 4 anni di età, appartenenti a soggetti provenienti da fuori provincia.

“Ritengo che con questo atto, il Comune di Rimini si ponga all’avanguardia nella provincia di Rimini sul tema della tutela della salute dei cittadini e del miglioramento della qualità dell’aria che significa accrescimento della qualità della vita – dichiara in una nota l’Assessore alle Politiche Ambientali, Ariano Mantuano – Peraltro credo che lo stesso Comune di Rimini stia rispettando nella sostanza gli impegni presi sul piano regionale, applicando di mano in mano le misure indicate per ottenere un ambiente dove il cittadino sia difeso a partire prioritariamente dalla sua salute.
Certo, la strada da fare in questo senso è ancora tanta ma è importante e rimarcabile il fatto che questi fondamentali segnali vengano da una città come Rimini, da tutti riconosciuta come capitale del turismo e dei servizi alla persona e alle imprese”.

Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.