Indietro
menu
Rimini

I 'Ragazzi per l'unità' consegnano a Ravaioli un messaggio per la pace

In foto: Il sindaco di Rimini, Alberto Ravaioli, ha ricevuto oggi pomeriggio, presso la Residenza Comunale, una delegazione di Ragazzi per l’unità (diramazione giovanile del Movimento dei Focolari) che gli ha consegnato un messaggio per la pace in 10 punti.
di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 10 mag 2002 17:04 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il messaggio era stato stilato lo scorso anno in Giappone, alla prima ‘Conference of children for the coming generation’, promossa dalla Fondazione buddista giapponese Arigatou, dall’Unicef e dai Ragazzi per l’unità. Si fa “portavoce di tutti i ragazzi che nel mondo soffrono sfruttamento, guerre, malattie, Aids”, lancia proposte concrete sui rapporti tra i singoli e i popoli, mass media, ecologia, nuove tecnologie, droga, Aids, globalizzazione e propone di diffondere una nuova cultura, “la cultura del dare, del condividere”.
Primo passo: condono del debito estero dei paesi poveri. Quindi una globalizzazione “basata non solo sull’aspetto finanziario ed economico, ma sulla comunione tra le culture e le religioni, perché gli uomini diventino una sola famiglia” e che “entri nelle scuole l’educazione alla pace”.
Il messaggio per la pace, rivolto a Capi di Stato, responsabili civili e religiosi, dirigenti dei mass media, organizzazioni nazionali e internazionali, ha fatto il giro del mondo, raccogliendo più di 320 mila firme, di cui 500 di personalità del mondo politico, culturale e religioso.