Indietro
menu
in testa Bologna

Qualità della vita Sole 24 Ore. La provincia di Rimini in discesa

In foto: A14
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 12 dic 2022 11:50 ~ ultimo agg. 16:48
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nella annuale classifica del Sole 24 Ore “Qualità della vita” la provincia di Rimini si attesta al 46esimo posto, scendendo di tre posizioni rispetto al 2021. Rimini è al settimo posto per cultura e tempo libero, al decimo per affari e lavoro, al 42° per demografia e società, al 50° per ambiente e servizi; al 57° per ricchezza e consumi, al 102° per giustizia e sicurezza. Rimini è al secondo posto dietro Milano per denunce: 193.749 denunce totali (5985,3 ogni 100mila abitanti). Gli indicatori in miglioramento sono quattro su sei, ma pesano i balzi indietro in giustizia e sicurezza (meno undici posizioni) e ambiente e servizi (38 posizioni in meno).

Tra le singole voci, buon risultato in quella del lavoro (10°), grazie ad un buon dinamismo imprenditoriale, tra start up innovative (16°) e imprese giovani (10°). Nelle voci ambientali si segnala un quarto posto per le isole pedonali per abitante. Voci critiche: i canoni di locazione risultano tra i più alti in Italia, pur con una crescita contenuta dell’1,9%, e Rimini è tra i fanalini di cosa per la qualità ricettiva delle strutture alberghiere (calcolato sulla base del numero medio di stelle), a fronte di una densità di posti letto nelle strutture ricettive prima in Italia.

La provincia d’Italia in cui si vive meglio è Bologna (che rispetto all’anno sorso sale di 5 posizioni), segue Bolzano (+3) al secondo posto e Firenze (+8) al terzo. Poi ci sono Siena, che fa un balzo di undici posizioni, Trento che ne perde due, Aosta (-2), e Trieste (-6). In fondo alla classifica ci sono invece Vibo Valentia (103esima, sale però di una posizione), Foggia (104esima, +2), Caltanissetta (105, -2 posizioni), Isernia (106, con ben 25 posizioni in meno) e infine, ultima Crotone, che resta 107esima come l’anno passato.

I dati del Sole 24 Ore