Indietro
mercoledì 1 febbraio 2023
menu
Calcio Sammarinese

Murata: obiettivo semifinale di Coppa Titano. Intervista a capitan Valentini

In foto: Carlo Valentini (@FSGC)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 12 dic 2022 17:51
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

In fondo alla classifica in campionato in compagnia del Fiorentino (sei punti) – prossimo avversario domenica prossima – il Murata ha l’occasione in Coppa Titano di arrivare alla semifinale. Mercoledì, infatti, si gioca il ritorno dei quarti a Dogana (20,45) contro la Folgore: all’andata finì 1-1 e quindi i giochi sono del tutto aperti.

“La Coppa Titano è una competizione del tutto diversa rispetto al campionato – dice il capitano Carlo Valentini, lì le cose vanno meglio, la Coppa ci può dare la spinta giusta per affrontare con umore diverso il difficile momento del campionato e preparare in particolare la importantissima prossima partita lo scontro diretto contro il Fiorentino: anche se arriviamo dall’impegno settimanale, il terzo in sette giorni che mette a dura prova tutti e in particolare un vecchietto come me, è un match da vincere per accorciare il gap dalle squadre che stazionano in zona playoff, se vogliamo aspirare ancora alla post season. In caso di un altro ko, invece, sarebbe quanto mai difficile tornare in corsa visto che la classifica si sta sgranando. È una partita da non sbagliare”.

Sette sconfitte di fila, come si spiega la crisi del Murata?
“È una amara sorpresa l’ultima posizione, in tanti anni di carriera anche nelle stagioni più complicate non ricordo di avere mai collezionato sette sconfitte di fila. Resto ancora convinto della qualità della nostra rosa sotto il profilo tecnico, purtroppo ci siamo scoperti deboli mentalmente: quando subiamo gol facciamo fatica a ribaltare il match, è come se venisse a mancare la fiducia. Ci sono state buone prestazioni anche nelle sconfitte in cui abbiamo tenuto la partita aperta, in altre invece siamo crollati come ad esempio contro il Cailungo. In Coppa, ad esempio, abbiamo dato quattro gol al Faetano eliminandolo con una grande partita e in campionato siamo a -10 da loro. Insomma, serve più carattere. Dobbiamo farci tutti, dallo staff ai giocatori, un esame di coscienza per capire bene che cosa dobbiamo fare per riprenderci. Intanto andiamo avanti in Coppa”.