Indietro
menu
da nord a sud

Rotatorie, ciclopedonali e aree verdi: il programma degli interventi a Rimini

In foto: l'incrocio SS-via Cavalieri Vittorio Veneto
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 18 ott 2022 07:40 ~ ultimo agg. 07:42
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

L’Amministrazione Comunale di Rimini fa il punto sul programma dei lavori nelle prossime settimane e in particolare con l’avvio dell’anno nuovo.

Un focus particolare riguarda la viabilità: alle opere già in corso e che riguardano il superamento dei “buchi neri” della Statale Adriatica con la realizzazione di rotatorie e collegamenti ciclopedonali con le aree sopra e sotto la Statale, si aggiunge una serie di interventi mirati allo scopo di migliorare la messa in sicurezza e snellire il traffico di un’arteria di circolazione fondamentale per il territorio.

Tra gennaio e febbraio partiranno i lavori per la realizzazione della nuova rotatoria tra via Grazia Verenin e la SS16, progetto da oltre 1,8 milioni di euro finanziato attraverso i fondi Fsc che consentirà di regolare uno snodo viario importante per Rimini nord – oggi regolato da uno svincolo a raso a tre rami – e agevolare l’accessibilità del quartiere residenziale presente. Il progetto prevede anche la realizzazione di un sottopasso ciclopedonale che collegherà la pista esistente di Via Verenin e via Del Rivo in modo da connettere l’abitato a monte della SS16 con la parte a mare.

Sul versante sud a inizio anno partiranno i lavori per la nuova sulla Statale 16 all’altezza di via Cavalieri di Vittorio Veneto, porta di accesso sud della città. La rotatoria permetterà di snellire, fluidificare e innalzare il livello di sicurezza dell’intersezione; è inoltre prevista la realizzazione di un collegamento pedonale tra la SS16 e via Losanna e di un attraversamento pedonale con semaforo a chiamata per collegarsi alla pista ciclopedonale su Via Losanna. Anche questo intervento, che rientra nel percorso di riorganizzazione degli accessi all’Aeroporto Fellini – è finanziato attraverso le risorse del Fondo Sviluppo e coesione (FSC) 2014-2020 e prevede un investimento di 1.150.000 di euro.

Pronti a partire a inizio anno anche i lavori per la rotatoria tra Via Flaminia, Via IX Febbraio, Via Sardegna e via Circonvallazione Meridionale, davanti all’ex ristorante Bigno, all’altezza del palazzetto Flaminio. I lavori del cantiere, che ha l’obiettivo di migliorare l’accessibilità della zona tra via Tripoli e via della Fiera e in generale del centro storico, avranno una durata di circa sei mesi e durante la lavorazione non vi sarà interruzione della circolazione.

A marzo inizieranno anche i lavori ai sottoservizi di preparazione al cantiere del nuovo parcheggio interrato Tripoli, che sorgerà in piazzale Marvelli a servizio del Parco del Mare. Il progetto, approvato in linea definitiva il mese scorso dalla Giunta e di cui è stato pubblicato il bando di gara qualche giorno fa, prevede un totale di 373 posti complessivi, completati da un innovativo progetto di arredo urbano e un’ampia area di sosta per motorini.

In programma anche i lavori di miglioramento della fruibilità dei percorsi ciclabili e pedonali di piazzale Cesare Battisti, alla Stazione centrale. L’intervento è cofinanziato nell’ambito del progetto regionale Bike to work e prevede il completamento dell’adeguamento dei marciapiedi, dell’accessibilità ciclabile e degli spazi di attesa in corrispondenza delle fermate delle linee del trasporto pubblico locale.

Per quanto riguarda il programma degli interventi diffusi su parchi e aree pubblici delle prossime settimane. Tra la fine dell’anno e l’inizio del 2023 saranno conclusi i lavori per la realizzazione delle nuove aree giochi di via Baracca, via Mariotti,  Via Orsoleto, Via Tosi, Villaggio dei Ciliegi a Vergiano e Via dei Gracchi. Nuova area verde di via Viale Regina Margherita e l’area di sgambamento cani in via Bidente e a Corpolò. Prevista entro gennaio anche la piantumazione di · Piantumazione di circa 80 alberi nei viali e giardini. Al via a inizio anno infine un importante intervento diffuso per l’abbattimento barriere architettoniche con realizzazione di scivoli negli spazi pubblici.

“Pur nel contesto difficile e incerto del periodo, avanziamo con il programma di opere pubbliche”, commenta l’assessore Mattia Morolli-