Indietro
menu
a Marina centro

Uno fermato dai cittadini, l'altro tradito dalla maglia. Arrestati due rapinatori

In foto: piazzale Fellini
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 11 ago 2022 09:11 ~ ultimo agg. 16:38
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

I Carabinieri della Stazione di Rimini-Porto, con il supporto del personale della S.I.O. del 6° Btg “Toscana”, hanno tratto in arresto   due soggetti per aver commesso una rapina ai danni di una coppia di turisti.

Alle 2.30 circa, secondo quanto ricostruito dal personale operante, due giovani turisti che si trovavano nella rotonda tra il parco Fellini e la spiaggia, sono stati avvicinati da altri due giovani di cui uno, facendo finta di parlare al cellulare, si è avvicinato alla ragazza puntando alla borsa di questa. Con un gesto repentino, ma deciso, il ragazzo avrebbe tirato a sé la borsa, facendo cadere la donna che ha sbattuto il capo a terra; lo stesso rapinatore è caduto addosso alla malcapitata, nel frattempo soccorsa dal suo fidanzato. Del trambusto ha approfittato l’altro complice, che ha afferrato la borsa della giovane ed è scappato, seguito dal primo che con mossa felina si era già rialzato pronto a guadagnarsi la fuga.

Quest’ultimo però non riusciva a sfuggire ad alcuni cittadini che avevano assistito alla scena e lo hanno subito bloccato, mentre era in arrivo una prima pattuglia dei Carabinieri già in zona per il controllo del territorio.

Le attività di ricerca del complice sono proseguite grazie anche a un equipaggio della Sezione Radiomobile che si prodigava per cercare l’uomo che, come indicato dalle vittime e dai testimoni ai militari, indossava una maglia del Milan.

Dopo varie ricerche in zona è stato subito individuato presso la Fontana dei quattro cavalli e anch’egli portato presso la caserma dei Carabinieri di Rimini-Porto per gli accertamenti e la compilazione degli atti del caso.

I due, un nordafricano classe 1997 ed un italiano di 29 anni, sono stati tratti in arresto in flagranza di reato e condotti presso il carcere di Rimini a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Il maltolto è stato recuperato e riconsegnato alla vittima che al momento, nonostante la dura caduta, non era intenzionata a dirigersi presso il locale pronto soccorso.