Indietro
menu
Tappa anche nel riminese

Turismo Sottosopra. Al via la campagna della Filcams Cgil

In foto: Filcams Cgil
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 1 ago 2022 12:09
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

E’ partita oggi, 1° agosto, e proseguirà fino al 12 settembre la campagna della Filcams CGIL lungo le strade del turismo in Emilia-Romagna. Il camper del sindacato farà tappa nelle principali località balneari, spiagge riminesi comprese, per incontrare le lavoratrici ed i lavoratori del settore, gli stagionali, i precari colpiti dalla crisi che ha investito il settore con la pandemia.
La Filcams parla di retribuzioni scarse, turni massacranti, riposi settimanali negati, straordinari non pagati, contratti nazionali elusi per un settore dove “il lavoro irregolare tocca il 70%, quello precario il 40% e a tempo parziale il 60%“. Il sindacato punta il dito anche sulle “polemiche sulla mancanza di personale accese sulla stampa fin dall’inizio della stagione, che vorrebbero attribuire la carenza di addetti nella filiera al reddito di cittadinanza, senza considerare la sempre più scarsa attrattività di posizioni lavorative la cui professionalità non viene riconosciuta e che sconfinano nello sfruttamento“. Per la Filcams è quindi necessario “avviare un profondo cambiamento” e da questa constatazione prende il nome la campagna: turismo sottosopra, vale a dire “ribaltare la prospettiva e mettere al centro il lavoro, garantendo innanzitutto diritti e tutele alle lavoratrici e ai lavoratori stagionali, un nuovo modello di turismo, e dell’intera filiera, più sostenibile e responsabile, con l’obiettivo di determinare, anche attraverso la contrattazione, partendo dal rinnovo dei contratti nazionali, le condizioni per un’occupazione stabile, regolare e dignitosa“.
Sul camper del sindacato sarà possibile per i lavoratori ricevere l’informazione necessaria per affrontare la stagione, dal contratto alle modalità di assunzione, all’orario di lavoro, ferie, permessi, malattia e infortunio; dalla corretta retribuzione alle procedure per richiedere la Naspi alla fine del periodo di lavoro e alla possibilità di prendere gli appuntamenti per la pratica di richiesta.

 

 

Meteo Rimini
booked.net