Indietro
mercoledì 1 febbraio 2023
menu
Fed. Sammarinese Ginnastica

Doppio appuntamento internazionale per la ritmica biancazzurra

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 11 giu 2022 14:59
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nel primo week end di giugno presso il Vitrifrigo Arena di Pesaro si è conclusa l’ultima tappa della World Cup di ginnastica ritmica, che ha visto protagoniste le migliori atlete mondiali.

La delegazione sammarinese ha partecipato con la sua ginnasta senior Matilde Tamagnini, il Capo Delegazione Maria Rosa Zafferani, l’allenatrice Monica Leardini, il giudice internazionale Federica Protti e la fisioterapista Martina Agarici.

All’evento ha assistito il Presidente della Federazione Fabrizio Castiglioni, invitato dal presidente della Federazione Ginnastica d’Italia, Cav. Gherardo Tecchi.

Il torneo ha avuto inizio venerdì 4 giugno con le prove alla palla e al cerchio ed è proseguito sabato 5 giugno al nastro e alle clavette.

Matilde ha iniziato la sua gara, scendendo in pedana con la palla: nonostante due perdite, ha svolto un bell’esercizio. Purtroppo nella seconda rotazione con il cerchio, le è mancata un po’ della sua consueta grinta e con un fuori pedana ha compromesso il punteggio finale, assolutamente al di sotto delle sue note capacità, lasciandosi comunque alle spalle atlete provenienti dall’Irlanda e dal Sud Africa.

Nella seconda giornata con l’attrezzo nastro la ginnasta ha ultimato il suo esercizio con un’elegante interpretazione e una buona esecuzione delle difficoltà, mentre alle clavette, purtroppo, probabilmente anche a causa della forte emozione, non è riuscita a svolgere al meglio il suo esercizio, ottenendo un punteggio al di sotto dei suoi personali. Matilde ha chiuso la sua gara giungendo nella classifica All-Around al 41° posto.

Ha vinto il concorso generale individuale dell’ultima tappa di Coppa del Mondo di ritmica Sofia Raffaeli davanti a Milena Baldassarri e Sofia ha fatto suo anche il trofeo dell’intero circuito 2022, come mai nessuna italiana prima di lei, mentre il concorso generale a squadre è stato vinto dalla squadra Italiana delle “Farfalle” davanti a Bulgaria e Giappone.

Contemporaneamente nello stesso weekend, altre ginnaste della Federazione Sammarinese stavano competendo per la conquista delle finali di specialità, nella pedana internazionale dei Giochi del Mediterraneo, Comegym, a Mersin in Turchia. La Delegazione composta dalle atlete Gloria Ambrogiani, Gioia Casali, Annalisa Giovannini e Camilla Rossi accompagnate dal Capo Delegazione Alessandro Ambrogiani e dalla neo-allenatrice Lucia Castiglioni, alla sua prima esperienza in un così importante evento internazionale, ha gareggiato durante la giornata di venerdì 4 giugno con le qualifiche nei quattro attrezzi cerchio, palla, clavette e nastro. La prima atleta sammarinese a scendere in gara è stata Gloria che, grazie ad una prestazione pulita ed elegante, ha ottenuto un ottimo punteggio superando atlete provenienti da Algeria, Francia e Portogallo. Quindi è stato il turno di Annalisa che, con un buon esercizio alla palla ha sfiorato la finale ottenendo la 7ª posizione e lasciandosi alle spalle ginnaste provenienti da Algeria, Italia, Cipro, e Montenegro. A seguire, è arrivato il turno di Gioia, che purtroppo, a causa di qualche errore nel suo esercizio alle clavette ha ottenuto l’11° posto. Ha concluso la competizione, Camilla con il nastro, un attrezzo sempre insidioso. In seguito a qualche imprecisione ha ottenuto il 9° posto, davanti ad atlete del Montenegro e Algeria.

Le atlete della Federazione Sammarinese Ginnastica saranno nuovamente impegnate su una pedana internazionale ai Campionati Europei di Ginnastica Ritmica, in programma a Tel Aviv in Israele dal 15 al 19 giugno.