Indietro
mercoledì 22 settembre 2021
menu
Baseball Serie A

San Marino vince anche gara2 a Macerata e vola in finale scudetto

In foto: San Marino Baseball
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
dom 1 ago 2021 06:19 ~ ultimo agg. 20:46
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il San Marino Baseball vince 14-2 a Macerata, approfitta del ko interno di Nettuno con Godo (3-6) ed accede matematicamente alla finale scudetto a due partite dal termine della seconda fase (San Marino 9 vinte-1 persa e Nettuno 6-4, ininfluente lo scontro diretto dell’ultima giornata). Nella serie finale, Albanese e compagni sfideranno nuovamente la Fortitudo Bologna, che si è imposta su Parma e anche lei è già in finale.

LA CRONACA. A Macerata la sfida sul monte è tra Centeno e Andueza, con entrambi i pitcher che non concedono punti nei primi tre inning ma con entrambe le squadre a rendersi pericolose al 2°. San Marino chiude il suo attacco battendo in doppio gioco a basi piene, Macerata invece non sfrutta il doppio di Di Turi con un out a tabellone.

Al quarto si muove il punteggio. È Celli il primo ad andare in base della ripresa con un doppio per regola a destra. Il doppio di Giovanni Garbella vale l’1-0, mentre il singolo di Epifano significa 2-0. Nella parte bassa succede di tutto, con i Titani a subire un punto ma anche a salvare il pareggio. Con due in base e zero out (valida di Lopez e base a Batista), la battuta di Di Turi si trasforma in un mezzo lob che supera Centeno. Lo stesso pitcher va a raccogliere la palla in diamante, tenta l’out in terza ma commette un errore ed entra il punto dell’1-2. Zero eliminati e situazione favorevole alla squadra di casa: sulla volata a destra di Luciani, però, Batista tenta di andare a punto dalla terza ma non tocca il piatto di casa e c’è il doppio out. La terza eliminazione arriva subito dopo con la bella assistenza in prima di Epifano.

Al 5° il triplo di Tromp porta a casa Albanese per il 3-1, mentre al 6° Macerata accorcia di nuovo (questa volta su Quevedo), con doppio di Lopez, singolo di Batista, e grounder di Luciani che manda a casa il 2-3. È una partita che viaggia ancora sui binari dell’equilibrio, ma al 7° San Marino allunga in maniera importante con tre punti. Le basi sono piene con zero out (base ad Albanese, bunt valido di Di Fabio e intenzionale a Tromp), il punto del 4-2 arriva con la base ball a Ferrini, quelli del 6-2 col singolo a sinistra di Angulo. Nella parte bassa arriva l’ultimo tentativo dell’Hotsand di riaprirla, ma con due uomini in posizione punto e due out, basta un lancio a Baez, appena entrato per Quevedo, per chiudere l’inning: Lopez al volo da Angulo, terzo out.

Il 6-2 viene allargato infine con un big inning da ben otto segnature all’8°. I punti arrivano con due basi ball, due singoli e soprattutto il giro di mazza della serata, il grande slam di Sechopoulos che porta il margine oltre i fatidici dieci punti: da 10-2 a 14-2. Kourtis chiude nella parte bassa con tre strike out e San Marino aspetta. Mancano due minuti a mezzanotte e a Nettuno si sta ancora giocando. Alle 00.36 finisce anche allo Steno Borghese con la vittoria di Godo per 6-3. San Marino torna in finale!

HOTSAND MACERATA – SAN MARINO 2-14 (8°)

SAN MARINO: Tromp ec (1/4), Ferrini (Lo. Di Raffaele 0/1) 3b (1/4), Celli (N. Garbella) dh (1/4), Angulo (Pulzetti 1/1) 2b (2/4), Sechopoulos (Berardi) 1b (3/5), G. Garbella ed (1/2), Epifano (Beccari 1/1) ss (1/3), Albanese r (0/2), Di Fabio es (3/5).

MACERATA: Gonzalez 2b (1/3), Baro es (1/4), Lopez ss (2/4), Batista 3b (1/3), Di Turi r (1/4), Luciani ec (0/4), Ruspini 1b (0/3), Giacomini dh (1/3), Lugo ed (0/3).

SAN MARINO: 000 210 38 = 14 bv 15 e 1
MACERATA: 000 101 00 = 2 bv 7 e 1

LANCIATORI: Centeno (i) rl 4, bvc 2, bb 1, so 3, pgl 0; Quevedo (W) rl 2.2, bvc 5, bb 0, so 3, pgl 1; Baez (r) rl 0.1, bvc 0, bb 0, so 0, pgl 0; Kourtis (f) rl 1, bvc 0, bb 0, so 3, pgl 0; Andueza (L) rl 5.1, bvc 7, bb 1, so 7, pgl 3; Wernet (r) rl 1.2, bvc 2, bb 3, so 1, pgl 3; Biegel (r) rl 0.0, bvc 2, bb 3, so 0, pgl 5; Turi (r) rl 0.0, bvc 3, bb 1, so 0, pgl 3; Splendiani (f) rl 1, bvc 1, bb 0, so 0, pgl 0.

NOTE: fuoricampo di Sechopoulos (4p. all’8°); triplo di Tromp; doppi di Celli, Sechopoulos, G. Garbella, Baro, Lopez e Di Turi.

Notizie correlate
di Icaro Sport