Indietro
sabato 23 ottobre 2021
menu
Al Sun Padel Riccione

Fanno la voce grossa le coppie più accreditate agli Italiani outdoor di padel

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 4 minuti
dom 29 ago 2021 08:43
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 4 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Fanno la voce grossa le coppie più accreditate ai Campionati Italiani Assoluti outdoor di padel. La pioggia, dopo aver impedito il regolare svolgimento del programma di venerdì sui campi del Sun Padel Riccione, è tornata a cadere in mattinata sulla Riviera Romagnola mettendo i bastoni fra le ruote ad organizzatori e staff arbitrale (Walter Naldoni il titolare, con assistenti Elia Ubaldini e Valerio Bertuccioli), tanto da costringerli alla decisione di spostarsi sui campi indoor del Misano Sporting Club da metà pomeriggio per poter disputare almeno gli ottavi di finale.

Le uniche ad anticipare Giove Pluvio sono state Giulia Sussarello (sempre scudettata nelle quattro precedenti edizioni in riva all’Adriatico) e Carolina Orsi, che nell’incontro sospeso ieri sul 61 1-0 hanno completato senza problemi contro le under 18 romagnole Caterina Calderoni (da Massa Lombarda) e Maria Sole Ugolini (Padel Club Riccione), due delle convocate per i Mondiali junior di Torreon, in Messico, a metà settembre. Nei quarti la prima testa di serie del torneo femminile troverà dall’altra parte della rete Francesca Campigotto e Martina Parmigiani, nona testa di serie, che hanno vinto la “battaglia” (61 67 64) con Martina Camorani e Anna Signorini, numero 8 del
seeding.

Tutto facile anche per le altre azzurre Valentina Tommasi ed Emily Stellato, terze favorite del tabellone, che hanno liquidato con un periodico 61 Valentina Beltrami e Chiara Dalbon: prossime avversarie delle due laziali, che proprio a Riccione (sui campi del Padel Club) in maggio hanno conquistato il loro primo successo internazionale aggiudicandosi il torneo FIP Rise “Plastile”, saranno le pugliesi Sara D’Ambrogio (anche se ormai da tempo trapiantata in Romagna) e Claudia Noemi Cascella, numero 6 del seeding, che nel rispetto del pronostico hanno regolato 63 61 Alice Timi e Paola Ciabattoni. La vincente di questo testa a testa sarà chiamata, salvo sorprese, a misurarsi in semifinale con le romane Chiara Pappacena e Giorgia Marchetti, numero 2 del tabellone.

“Non è stato così semplice come può sembrare dal punteggio – sottolinea però Emily Stellato visto che di fronte avevamo due buone giocatrici, che ci hanno costretto a rimanere concentrate dall’inizio alla fine. Questo è positivo per il proseguo del torneo, visto che le avversarie sono assai quotate e ambiziose”.

“Il livello tecnico del padel italiano si sta alzando notevolmente – le fa eco la romana Tommasi e quindi anche nei primi turni non esistono più partite agevoli. Comunque le sensazioni sono buone e il passaggio dall’aperto all’indoor non ci ha creato particolari problemi oggi”.

Guadagnano senza patemi un posto tra le migliori otto della rassegna tricolore anche Roberta Vinci (all’esordio ai Campionati Italiani) ed Erika Zanchetta, quinta testa di serie, rifilando un doppio “bagel” a Romana Fede-Giorgia Rosi: a misurare le reali ambizioni della ex campionessa di tennis – arrivata sulla settima poltrona mondiale – e della sua compagna sarà la sfida che vale il pass per le semifinali con Carolina Petrelli e Alessia La Monaca, quarta forza del torneo, che non hanno lasciato scampo a Lucia Di Ghionno e Cecilia Pattacini (62 60 lo score).

Nessuna sorpresa nel tabellone maschile dove restano in corsa i principali pretendenti allo scudetto, a cominciare dai campioni in carica Marcelo Capitani e Simone Cremona, che in serata hanno concesso tre game al bolognese Alessandro Cervellati (2.1, ex nazionale azzurro) e al ferrarese Andrea Patracchini. Convincono anche Michele Bruno e Juan Manuel Restivo, seconda testa di serie, imponendosi 64 61 sul binomio Massimo Tonti-Carlo Conti, portacolori del Sun Padel Misano e freschi vincitori del torneo Open proprio sui campi di casa. E nei quarti devono vedersela con Filippo Scala e Giorgio Negroni, n.10 del seeding.

Bene anche i romani Luca Mezzetti e Alessandro Tinti, vincitori della prima tappa del circuito Slam e n.3 del seeding, che hanno posto fine alla bella avventura di Federico Galli, altro atleta del Sun Padel Misano (al fianco di Cristian Ilardi), ora chiamati a misurarsi con Marco Cassetta e Daniele Cattaneo, sesta forza del torneo.

Regolarmente ai quarti di finale pure Nicolò Cotto e German Tamame, quarta forza del tabellone, che si giocano l’ingresso in semifinale contro gli azzurri Riccardo Sinicropi e Lorenzo Di Giovanni, quinta testa di serie.

Domenica, dunque, dalle ore 9 sui campi del Sun Padel Riccione via ai quarti di finale femminili e maschili; dalle 12.30 poi le semifinali e nel pomeriggio, non prima delle 15.30, la sfida che assegna il titolo in rosa, seguita dal match clou maschile.

Le fasi decisive dei Campionati Italiani Assoluti sono trasmesse in diretta sulla piattaforma digitale SuperTenniX (il live score è attivo sul sito federtennis.it fin da lunedì scorso).

RISULTATI
Ottavi di finale maschili: (1) Marcelo Capitani-Simone Cremona b. Alessandro Cervellati-Andrea Patracchini 61 62, (8) Saverio Palmieri-Simone Licciardi b. (9) Andres Britos-Mattia Guerra 5-2 ritiro, (4) Nicolò Cotto-German Tamame b. Gianmarco Toccini-Giuliano Ales 63 61, (5) Riccardo Sinicropi-Lorenzo Di Giovanni b. (12) Emanuele Fanti-Fabio Aldo Marcelli 64 64, (6) Marco Cassetta-Daniele Cattaneo b. (11) Alessio Luchetti-David Verde 61 62, (3) Luca Mezzetti-Alessandro Tinti b. (14) Cristian Ilardi-Federico Galli 76 63, (10) Filippo Scala-Giorgio Negroni b. (7) Angilella-Luciano Capra p.r., (2) Michele Bruno-Juan Manuel Restivo b. Massimo Tonti-Carlo Conti 64 61.

Ottavi di finale femminili: (1) Giulia Sussarello-Carolina Orsi b. Maria Sole Ugolini-Caterina Calderoni 61 60, (9) Francesca Campigotto-Martina Parmigiani b. (8) Martina Camorani-Anna Signorini 61 67 64, (4) Carolina Petrelli-Alessia La Monaca b. (13) Lucia Di Ghionno-Cecilia Pattacini 62 60, (5) Roberta Vinci-Erika Zanchetta b. Romana Fede-Giorgia Rosi 60 60, (6) Sara D’Ambrogio-Claudia Noemi Cascella b. (11) Alice Timi-Paola Ciabattoni 63 61, (3) Valentina Tommasi-Emily Stellato b. Valentina Beltrami-Chiara Dalbon 61 61, (7) Benedetta Sobrero-Martina Pugliesi b (10) Manuela Savini-Annalisa Bona 63 76, (2) Chiara Pappacena-Giorgia Marchetti b. (15) Angela Alessi-Giulia Nenzioni p.r.