Indietro
martedì 15 giugno 2021
menu
San Marino Academy

Primavera 3, il veleno è nella coda del match; le Titane del futsal ingranano la quinta

In foto: ©SMAcademy
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 4 minuti
lun 24 mag 2021 17:36
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 4 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sembrava tutto fatto per il ritorno ad un risultato utile che mancava da due turni. Invece, allo stadio Garilli di Piacenza, i ragazzi della Primavera 3 sono costretti loro malgrado a registrare il terzo k.o. di fila, reso ancora più doloroso dal fatto che il gol partita, messo a segno da Russo, sia arrivato in pieno recupero, quando la squadra di Zani sembrava essere ormai riuscita a domare gli ardori casalinghi dopo una lunga fase giocata in inferiorità numerica per l’espulsione al 66’ di Giambalvo (doppio giallo). Più rotondo, invece, il verdetto imposto dall’Imolese agli Under 17: in casa dei rossoblù finisce 4-0, con vantaggio di Liverani al 5’ del primo tempo e poker poi completato nella ripresa, quando trovano gloria Imperato, Morara e Cavazza. Anche qui, sulle sorti della squadra di Bonesso grava un’espulsione: quella che Terenzi rimedia al 52’ per doppia ammonizione, sul punteggio di 1-0. Prima uscita senza punti per le due formazioni Prom entrambe ospiti del Bologna: gli Under 13 cedono ai padroni di casa in tutte e tre le frazioni di gioco, trovando la via del gol solo nella seconda, con Del Vecchio. Nella categoria Under 14, il Bologna vince 7-0 trascinato soprattutto da Luordo, autore di una tripletta; gli altri quattro gol sono di Negri, Minelli, Muzzarelli e Barattini.

Nel segno del cinque la domenica delle Titane del futsal, che alla prima del girone di ritorno battono con un pokerissimo il Futsal Molinella infilando la quinta vittoria su cinque e tenendo a debita distanza il Bagnolo, nel frattempo vincente contro la Portuense Etrusca. La battistrada del girone giocava la seconda partita consecutiva in casa: sull’onda del successo ottenuto sul Bagnolo, le Titane approcciano forte la gara, costringendo subito il portiere ospite Bianchedi a sporcarsi i guantoni sulla puntata di Fulvia Dulbecco, troppo debole però per risultare incisiva. Poco dopo, scucchiaiata di Bianchi per Comandini che col destro manca il ‘sette’ di pochi centimetri. Lo sforzo iniziale paga i dividendi all’8’, quando Fulvia Dulbecco finta la battuta sulla punizione da lei stessa conquistata lasciando invece l’incombenza a Cappelli, che con un destro preciso mette la palla dove Bianchedi non può intervenire. Le Titane cercano subito il raddoppio, mancandolo ancora una volta per poca angolazione di tiro dopo un buono scambio Comandini-Fulvia Dulbecco: il capitano si inserisce bene ma il mancino è a salve. Stessa sorte per la conclusione che Dulbecco scocca all’11’ dopo una fuga di Bianchi sulla sinistra e opportuno appoggio centrale per il capitano. Dall’angolo che ne consegue, la stessa Dulbecco incrocia bene col destro ma c’è la spaccata di Bianchedi a tenere a galla le ospiti bolognesi. Queste ultime producono un break che porta al tiro prima Sasdelli su punizione (Menicucci sventa senza problemi) e poi Testoni dalla lunga distanza: il destro sporco del capitano bolognese sfiora l’incrocio. Poco dopo, ancora Testoni vicina all’1-1: un rimpallo la libera davanti a Menicucci, ma il destro è fuori.

Capita l’antifona, le Titane si rimettono al lavoro, e dopo una traversa clamorosa di Claudia Dulbecco direttamente dalla linea di centrocampo, costruiscono il 2-0 con un bello scambio sulla corsia mancina Canuti-Lanzarotti che porta la prima a battere sottoporta: la conclusione non è pulitissima, ma quel che conta, per Cellarosi e le sue ragazze, è che la palla rotoli dalla parte giusta. Per Canuti si tratta anche della prima rete in campionato. A stretto giro arriva anche il punto del tris: Fulvia Dulbecco gestisce un contropiede che Bianchi rifinisce per Comandini; la 6 biancoazzurra sfrutta la propria libertà per battere subito a rete, e per la terza volta il pallone termina la sua corsa alle spalle di Bianchedi.

Nella ripresa le Titane non perdono il filo del discorso. Bianchi ha subito un’occasione davanti al portiere (tocco ad anticiparne l’uscita e palla fuori), mentre sull’altro fronte arriva un lampo di Testoni dalla lunghissima distanza: la palla scende e accarezza la parte alta della traversa prima di spegnersi sul fondo. Anche qui lo scampato pericolo suona come un campanello nella testa delle padrone di casa, che prima costringono Bianchedi ad una paratona su Fulvia Dulbecco dopo una bellissima triangolazione con Bianchi, poi trovano la rete del poker: discesa irresistibile della stessa Dulbecco, che dopo averne saltate un paio sbatte su Bianchedi, ma sul pallone vagante si avventa Taioli che insacca senza problemi. Leggere imprecisioni nell’ultimo passaggio e le parate di una Bianchedi davvero concentrata fino alla fine rendono vane le occasioni di Claudia Dulbecco (43’), Taioli (48’), Lanzarotti (49’), Fulvia Dulbecco (52’) e Comandini (53’). Il desto sottomisura di Pagano deviato in angolo è l’ultimo squillo della gara del Molinella, che a tempo quasi scaduto subisce anche il quinto gol: schema da angolo, Claudia Dulbecco calcia male ma trova la deviazione di Massi, a quel punto costretta suo malgrado ad entrare nel tabellino di giornata.

Campionato Nazionale Primavera 3, 12° giornata | Piacenza – San Marino Academy 1-0

PIACENZA: Maini; Riboldi (dall’84’ Gelmini), Cloralio, Vanelli (dall’84’ Casali), Borsatti, Boffini, Zambruno (dal 60’ Passerini), Novoa Cabrera (dal 70’ Patrignani), Grossi, Russo, Ziliotti (dal 46’ Beugre). A disposizione: Anane, Chyupak, El Fichi, Colombo, Ingargiola, Migliore. Allenatore: Alessandro Lemma.

SAN MARINO ACADEMY: Terenzi; Alberelli, Pasolini, Dolcini (dal 70’ Severi), Giambalvo, Carlini (dal 57’ F. Pasolini), Semprini, Castellani, Pasquinelli (dal 46’ De Luca), Rastelli (dal 70’ Santini), Michelucci (dall’84’ Pretelli). A disposizione: Magnani, Sarti, D’Addario, Ercolani. Allenatore: Paolo Zani.

Arbitro: Daniele Gippetto di Reggio Emilia.
Assistenti: Taoufik Touijar e Denis Poli di Reggio Emilia.

Ammoniti: Vanelli, Giambalvo, Castellani, Carlini.

Espulso: Giambalvo (doppio giallo).

Marcatori: 90+3’ Russo.

Campionato Nazionale Under 17 Serie C, 5° giornata | Imolese – San Marino Academy 4-0

IMOLESE: Hysi; Morara (dall’84’ Casadio), Cavazza, Capozzi, Ballanti, Rocchi (dal 73’ Capi), Marku (dal 73’ Copello), Fini (dal 56’ Dalmonte), Imperato (dal 73’ Betti), Liverani (dal 56’ Mangherini), Badiali (dall’84’ Zannoni). A disposizione: Mafalda, Bastianelli. Allenatore: Luca Trecco.

SAN MARINO ACADEMY: Amici; Guerra, Terenzi, Nucci (dall’84’ Berardi), Vittori (dal 34’ Pelliccioni), Casadei, Gasperoni (dal 75’ Valli Casadei), Giannini, Argenziano (dall’84’ Tumidei), Santi, Morini (dal 75’ Forti). A disposizione: Cervellini. Allenatore: Loris Bonesso.

Arbitro: Edoardo Morucci di Modena.
Assistenti: Davide Linoci di Faenza e Durim Xhafa di Ravenna.

Ammoniti: Terenzi, Vittori, Morini.

Espulso: Terenzi (doppio giallo).

Marcatori: 5’ Liverani, 71’ Imperato, 82’ Morara, 88’ Cavazza.

Campionato Serie C femminile di futsal, 6° giornata | San Marino Academy – Futsal Molinella 5-0

SAN MARINO ACADEMY: Menicucci; Cappelli, F. Dulbecco, Comandini, Bianchi. A disposizione: Montanari, Lanzarotti, Taioli, C. Dulbecco, Canuti. Allenatore: Gabriele Cellarosi.

FUTSAL MOLINELLA: Bianchedi; Sasdelli, Massi, Pagano, Testoni. A disposizione: Lazzari, Galli, Zanardi, Tangerini, Cazzola. Allenatore: Gabriele Caselli.

Arbitro 1: Alessandro Fortunati di Cesena.
Arbitro 2: Alexandru Cudret di Imola.

Ammonita: Massi.

Reti: 8’ Cappelli, 25’ Canuti, 26’ Comandini, 38’ Taioli, 60’ aut. Massi.

Ufficio Stampa San Marino Academy