Indietro
lunedì 6 dicembre 2021
menu
Calcio a 5 Under 19

Il sogno del Rimini.com si infrange sul CUS Ancona

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
lun 26 apr 2021 19:39
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

CUS ANCONA-CALCIO A CINQUE RIMINI.COM 5-3

IL TABELLINO
ANCONA: Casoni, Veccia, Pupilli, Pezzotti, Cantarini, Astuti, Lancioni, Gusella, Baldassarri, Casoni, Russo. All.: Santilli.

RIMINI.COM: S. Caputi, Celli, D. Caputi, Amoroso, Floris, Nardino, Rubaconti, Capelli, Delvecchio, Corona, Tozzi, Gemmani. All.: Levani.

ARBITRO: Paoloni di Ascoli Piceno. CRONO: Paolella di Ancona.

RETI: Cantarini, Cantarini, S. Caputi, Baldassarri, Baldassarri, Floris, Astuti, Floris.

CRONACA E COMMENTO
Si spegne all’ultima giornata il sogno dei giovani del Calcio a Cinque Rimini, che perdono sul campo della capolista Ancona per 5-3 al termine di una bella partita combattuta e piena di tensione. Sperare nei playoff era un po’ un gioco ad incastro, dovevano andare per il verso giusto diverse cose e per pochissimo non è stato così. Il Rimini.com doveva vincere, ma purtroppo questa sconfitta, oltre a non concedere i tre punti più determinanti della stagione, “declassa” i biancorossi come nona miglior terza fra tutti i gironi nazionali, lasciando ulteriore amaro in bocca visto che la soglia per l’ingresso nei playoff fra le terze classificate si chiudeva con l’ottava.

I ragazzi allenati da Levani entrano in campo contratti, non con la stessa determinazione e concentrazione vista nelle precedenti uscite che hanno visto i romagnoli uscire dal campo sempre con i tre punti in tasca. L’Ancona, d’altro canto, scende sul parquet di casa con la voglia di chiudere al meglio il proprio ottimo in campionato e non risparmia nulla ai riminesi che peccano di lucidità in difesa.

I padroni ci casa bucano in rapida successione la difesa avversaria con la rete dell’1-0 e del 2-0, entrambe ad opera di Cantarini. Il Rimini.com si sveglia, purtroppo, solo nel finale di frazione e accorcia le distanze con Simone Caputi poco prima dell’intervallo. Sui piedi dei ragazzi di Levani capita anche un’altra grande occasione per addirittura portare la partita in parità, ma i biancorossi falliscono: un leitmotiv che sfortunatamente si ripeterà nuovamente nel corso della partita, così come successo in gran parte della stagione.

Nella ripresa aumentano vertiginosamente le chance per il Rimini.com di andare in gol, ma gli errori sotto porta sono cruciali, mentre l’Ancona con cinismo punisce puntualmente gli errori di impostazione e difensivo biancorossi. Dopo il 3-1 di Baldassarri ad inizio ripresa, i padroni di casa vanno di nuovo in gol nel giro di pochi minuti, ancora con Baldassarri: il marchigiano approfitta di un errore inaspettato di capitan Celli e si invola verso la porta romagnola.

Floris dona, però, nuovamente nuova linfa al Rimini.com e accorcia il risultato momentaneamente sul 4-2. La fiducia aumenta nei giocatori di Levani, ma gli errori continuano a pensare oltremodo sulle sorti dell’incontro, sia offensivamente che difensivamente. Da un altro errore di Celli, sfortunato e comunque autore di una ennesima fantastica partita, nasce il gol del 5-2 di Astuti, propiziato anche dalla presenza in campo del portiere di movimento. A pochi istanti dal triplice fischio, un ultimo colpo di reni dei biancorossi mette la parola fine al match e alla loro stagione: Floris si procura e trasforma il rigore del definitivo 5-3, non alleviando però in alcun modo il dispiacere nell’ambiente romagnolo.

Mister Roberto Levani, alla fine dell’incontro, è distrutto. I suoi hanno giocato una buona partita e hanno disputato una grande stagione. Il dispiacere è tanto, ma alla sua ultima panchina in carriera è tantissima anche la soddisfazione: l’avventura passata con questi ragazzi gli rimarrà per sempre nel cuore.

«C’è un po’ di amarezza quest’oggi, ma ai ragazzi non posso che ringraziarli. Hanno sempre creduto in tutto quello che abbiamo fatto, sono stati fantastici e hanno fatto un’ottima stagione. Non ho chiuso in bellezza ma va bene così, sono comunque molto felice per tutto quello che ho fatto. Ringrazio poi la società e lo staff che mi ha accompagnato e permesso di partecipare a questa avventura così intensa».

Michelangelo Bachetti
Addetto stampa Calcio a Cinque Rimini.com

Notizie correlate
Nessuna notizia correlata.